Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Cuccette per signora

By Anita Nair

(1293)

| Paperback | 9788873058373

Like Cuccette per signora ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Akhila è una donna di 45 anni, single, che non ha mai potuto vivere la sua vita: sempre figlia, sorella, zia sino al giorno in cui compra un biglietto ferroviario di sola andata per un paese in riva al mare di Kanyakumary, in India, gloriosamente sol Continue

Akhila è una donna di 45 anni, single, che non ha mai potuto vivere la sua vita: sempre figlia, sorella, zia sino al giorno in cui compra un biglietto ferroviario di sola andata per un paese in riva al mare di Kanyakumary, in India, gloriosamente sola per la prima volta nella sua esistenza e determinataa essere libera da tutto ciò che l'aveva confinata sino a quel momento. Nell'intima atmosfera dello scompartimento del treno che divide con altre cinque donne, Akhila conosce le sue compagne di viaggio. Ascoltando le storie delle donne, Akhila entra nei più privati momenti delle loro vite, cercando in loro una soluzione alle domande che l'hanno accompagnata per tutta la vita:può una donna restare single e felice, o ha bisogno di un uomo per esserlo?

193 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    La storia di 6 donne indiane sconosciute e molto diverse che si confrontano durante un viaggio in treno... molto bello

    Is this helpful?

    Simona said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    viaggi con loro, ti emozioni per le loro storie, conosci una realtà che è lontana anni luce dalla tua (o forse no).

    Is this helpful?

    Carmen said on Jun 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Link recensione blog

    Possiamo considerare questo un libro di donne e per le donne e non un manifesto femminista [come è stato additato da qualcuno]... da leggere, divorare, interiorizzare, farlo proprio e capire qualcosa di più di quel che siamo: esseri meravigliosi che ...(continue)

    Possiamo considerare questo un libro di donne e per le donne e non un manifesto femminista [come è stato additato da qualcuno]... da leggere, divorare, interiorizzare, farlo proprio e capire qualcosa di più di quel che siamo: esseri meravigliosi che hanno bisogno di esistere principalmente per se stesse e non in funzione di un uomo per essere felici.

    Per leggere il resto della recensione: http://francescast84.blogspot.it/2014/06/recensione-lib…

    Francesca

    Is this helpful?

    La Contorsionista di Parole Book Blog said on Jun 26, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    In viaggio ...

    È bello incontrarsi con un libro di una cultura così diversa e lontana come quella indiana dove le donne cercano l'emancipazione ma sono ancora legate a riti e costumi e dove si ungono i capelli e li adornano con fiori, dove sono eccessivamente sotto ...(continue)

    È bello incontrarsi con un libro di una cultura così diversa e lontana come quella indiana dove le donne cercano l'emancipazione ma sono ancora legate a riti e costumi e dove si ungono i capelli e li adornano con fiori, dove sono eccessivamente sottomesse e falsamente protette. Mi affascina e spaventa insieme. Un bel libro scritto bene si legge con piacere .

    Is this helpful?

    Monky said on Jun 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questa storia è fatta da tante storie, almeno 6 (quelle delle signore che condividono, per una notte sola, la cuccetta) se non di più, perchè l'autrice è bravissima a dare spessore anche ai personaggi secondari e al loro modo di vivere e ragionare. i ...(continue)

    Questa storia è fatta da tante storie, almeno 6 (quelle delle signore che condividono, per una notte sola, la cuccetta) se non di più, perchè l'autrice è bravissima a dare spessore anche ai personaggi secondari e al loro modo di vivere e ragionare. in poche pagine riesce ad aprire una finestra su un mondo, quello della donna che sta parlando, e a farci capire tutto della sua vita e del suo modo di pensare. Poi la chiude e ne apre un'altra, riuscendo comunque a tessere sottili collegamenti tra tutti questi microcosmi, che non risultano mai fini a sè stessi. Da tutte queste storie Akhila non trarrà una risposta univoca su cosa è la vita e che ruolo devono avere gli uomini e l'amore, perchè una vera risposta non c'è. Libro davvero consigliato anche a chi, come me, non sa nulla della cultura indiana. Gli appassionati del genere, invece, potranno sicuramente apprezzarlo ancora di più

    Is this helpful?

    Chiara said on May 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mi piace molto la scrittura di Anita Nair, racconta eventi quotidiani, di vita semplice, che possono capitare a chiunque, ma con una scrittura mai banale, densa di emozioni e riflessioni; un capitolo per ogni passeggera intervallato con le riflession ...(continue)

    Mi piace molto la scrittura di Anita Nair, racconta eventi quotidiani, di vita semplice, che possono capitare a chiunque, ma con una scrittura mai banale, densa di emozioni e riflessioni; un capitolo per ogni passeggera intervallato con le riflessioni di Akhila e con le sue decisioni, eppure mai noioso o prolisso. Consigliato.

    Is this helpful?

    Chiaranonta said on Apr 15, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book