Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Cul-de-sac

By Alberto Custerlina

(51)

| Paperback | 9788866201069

Like Cul-de-sac ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

A Trieste, leggere la pagina della cronaca nera è noioso quanto fare la fila alle poste. Ci penserà Ljudmila Horvat, killer croata e fervente cattolica, a movimentare la sonnolenta città spazzata da una bora gelida. In compagnia di un ex poliziotto c Continue

A Trieste, leggere la pagina della cronaca nera è noioso quanto fare la fila alle poste. Ci penserà Ljudmila Horvat, killer croata e fervente cattolica, a movimentare la sonnolenta città spazzata da una bora gelida. In compagnia di un ex poliziotto croato-bosniaco, la donna dovrà impedire che un oligarca russo riesca a portare a termine il suo piano criminoso: mettere in piedi un traffico illecito di uranio dal Congo verso l'Iran. A complicare la situazione entra in gioco Zeno Weber, ex mercenario triestino che, suo malgrado, si troverà coinvolto negli eventi.
Con "Cul-de-sac" Alberto Custerlina sposta il mirino sul confine occidentale dei Balcani, mettendo in scena tre storie intrecciate che, in una escalation di avvenimenti, trascineranno i protagonisti in un abisso senza fondo, tra fascisti irriducibili, mafiosi russi, banchieri corrotti, poliziotti convinti di avere le mani troppo legate, organizzazioni segrete e criminali di bassa lega, tutti accomunati dalla smania di potere e di soldi, tutti personaggi di una tragedia umana fin troppo reale.

21 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Tanto, forse troppo! Bello, veloce, intricato ed avvincente! Violento anche al punto giusto!

    Is this helpful?

    Simona Romano said on Jun 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Molto poco Politically correct, pieno di parolacce insomma un libro poco indicato per una signora ultracinquantenne ma quanto mi ha divertito.....
    Sembrava di leggere una la trama di un film di Tarentino e a me Tarantino piace proprio tanto

    Is this helpful?

    Direttoraimy said on Oct 20, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Vedete tre stelle ma consideratene 3 e 1/2

    Custerlina è sempre lui: asciutto e adrenalinico quanto basta, in questo romanzo i toni violenti si abbassano notevolmente e l'interesse per i personaggi si alza un pochino.
    Lettura piacevole.

    Is this helpful?

    Giochidiguerra said on Feb 4, 2013 | Add your feedback

  • 5 people find this helpful

    A fin di bene

    Per l'ennesima volta, mi chiedo chi scriva i brevi riassunti dei risvolti di copertina. Fortunatamente, ho imparato a leggerli solo a lettura finita, se no, mi sarei chiesta se non avessi sbagliato libro!
    Bello, proprio bello e velocissimo, Cul-de-sa ...(continue)

    Per l'ennesima volta, mi chiedo chi scriva i brevi riassunti dei risvolti di copertina. Fortunatamente, ho imparato a leggerli solo a lettura finita, se no, mi sarei chiesta se non avessi sbagliato libro!
    Bello, proprio bello e velocissimo, Cul-de-sac. Un milione di euro che fa gola a troppi; un commercio di uranio; assortiti personaggi che si combattono e, a volte, si alleano; un efferato sterminio di una famiglia; un oligarca russo; una croata estremamente religiosa, che uccide nel nome di Dio per liberare il mondo dal Male...e il mitico Zeno Weber! Quanto l'ho amato, questo ex militare della Folgore, ex poliziotto, ex mercenario, ex addetto alla sicurezza di supermercati, ex tutto!
    Rotola freneticamente, il libro di Custerlina, tutto azione e tutto fra Trieste e il confine slavo.
    Ho apprezzato moltissimo la scrittura ironica, veloce e accurata. Apprezzabilissima la capacità dell'autore di rendere comprensibile una trama che, in altre mani, sarebbe risultata ostica.

    Is this helpful?

    Elishebaez said on Aug 15, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Grande Trieste

    Non c'è niente da fare a me piace la scrittura di Custerlina. Ha il mordente di Connelly. Forte il personaggio del fascista sfigato ma non so se perdonerò Custerlina di aver ridotto la Santa a una piccola bisbetica. La trama concentrica è tutta gioca ...(continue)

    Non c'è niente da fare a me piace la scrittura di Custerlina. Ha il mordente di Connelly. Forte il personaggio del fascista sfigato ma non so se perdonerò Custerlina di aver ridotto la Santa a una piccola bisbetica. La trama concentrica è tutta giocata su smontaggio e montaggio. Avrei preferito una costruzione più lineare che ci facesse godere le peripezie del nazipaperino.
    Note di stile. Vorrei attirare l'attenzione sulla rapidità e incisività con cui Custerlina restituisce le atmosfere del momento. Cito:
    «Il caldo afoso infastidiva anche le zanzare. Il sole era tramontato da poco e la superficie del mare sembrava una lastra di metallo fuso.»

    «Il giorno e la notte stavano ancora discutendo sul da farsi, le nuvole erano pesanti e l'asfalto era ricoperto da una lastra di ghiaccio così dura che si sarebbe potuto giocare a curling.»

    «La neve crocchiava sotto le suole e l'aria era così fredda da sembrare incontaminata. La città era deserta, a parte qualche automobile che si muoveva con molta cautela»

    Is this helpful?

    Centaurea said on Aug 3, 2012 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (51)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 191 Pages
  • ISBN-10: 8866201065
  • ISBN-13: 9788866201069
  • Publisher: Dalai editore (Vidocq)
  • Publish date: 2011-09-20
Improve_data of this book

Groups with this in collection