Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cuore di cane

Di

Editore: A. Mondadori (Oscar classici moderni)

4.0
(4695)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 131 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Russo , Chi tradizionale , Tedesco

Isbn-10: 8804492643 | Isbn-13: 9788804492641 | Data di pubblicazione:  | Edizione 7

Traduttore: Nadia Cicognini

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Political , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Cuore di cane?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il racconto grottesco e satirico insieme "Cuore di cane" narra la storia del cane Pallino, trasformato in uomo per uno strano esperimento scientifico da parte di un medico con la paranoia del Dio. Strappato dal proprio mondo si trova costretto ad adattarsi alla nuova distorta e difficile condizione di vita in una Mosca alquanto complessa. Il romanzo fu considerato poco nazionalista e contrario alle idee del partito, tanto che venne pubblicato completo e privo di censura solo nel 1987.
Ordina per
  • 3

    Storia che mi ha letteralmente terrorizzata. Penso che avrò gli incubi per almeno tre notti.
    Vedo, dalle recensioni altrui, che si parla di ironia e comicità in relazione a questo libro... io non ho mai nemmeno sorriso, solo smorfie di terrore per me! Ma questa sarà la mia fobia per ...continua

    Storia che mi ha letteralmente terrorizzata. Penso che avrò gli incubi per almeno tre notti.
    Vedo, dalle recensioni altrui, che si parla di ironia e comicità in relazione a questo libro... io non ho mai nemmeno sorriso, solo smorfie di terrore per me! Ma questa sarà la mia fobia per gli animali antropomorfizzati...

    ha scritto il 

  • 2

    L'ignobile dell'uomo e la trasformazione...

    Con Bulgakov ci si diverte sempre e si riflette, mentre lo scrittore ci trascina in un mondo alternativo dal sapore favolistico ma sempre con un'amara ironia sulla realtà del suo paese..
    Cuore di cane è la storia di un cane abbandonato, randagio, affamato che infine trova conforto nella gen ...continua

    Con Bulgakov ci si diverte sempre e si riflette, mentre lo scrittore ci trascina in un mondo alternativo dal sapore favolistico ma sempre con un'amara ironia sulla realtà del suo paese..
    Cuore di cane è la storia di un cane abbandonato, randagio, affamato che infine trova conforto nella generosità di un uomo che dopo averlo raccolto, sfamato e curato, lo toglie dalla sua condizione di fame e miseria..
    Ahimè, il povero cane non sa di essere finito nelle mani di un fantasioso scienziato russo che compie esperimenti per il ringiovanimento umano...ma che vuole usarlo...per trasformarlo in un uomo...
    L'esperimento apparentemente riesce, senonchè l'essere scaturito dal connubio del cervello canino e il corpo defunto di un uomo, crea un autentico mostro con gli istinti canini che si rivela ingestibile, non educabile...e pericoloso per i rapporti civili fra il fantasioso scienziato e i suoi simili..
    E' l'uomo ad aver regredito a livello animale o l'animale ad aver assorbito le caratteristiche umane più abiette?
    Il libro si chiude con un'amarissima soluzione...e lasciandoci con questo dilemma...
    Mentre con lo stile di Bulgakov il possibile si fonde con l'impossibile e l'elemento grottesco finisce infine per farci sorridere...mi son chiesta...
    Ma davvero è più facile la gestione di un cane rispetto a quella di un uomo?
    Forse si, nei casi in cui l'uomo non è in grado di assorbire la civile convivenza con i suoi simili.
    Consiglio questa lettura a tutti coloro che amano le letture insolite.
    A me questo autore piace particolarmente, anche per il suo stile inusuale e originalissimo.
    Saluti.
    Ginseng666

    ha scritto il 

  • 3

    Finito di leggere il libro, e confermo l'idea che mi ero fatta di Bulgakov già ai tempi in cui lessi Il Maestro e Margherita. Questo autore non mi esalta un granché, né mi sembra di capire a pieno i suoi libri.
    Ad esempio, Cuore di cane è un libro che palesemente è scri ...continua

    Finito di leggere il libro, e confermo l'idea che mi ero fatta di Bulgakov già ai tempi in cui lessi Il Maestro e Margherita. Questo autore non mi esalta un granché, né mi sembra di capire a pieno i suoi libri.
    Ad esempio, Cuore di cane è un libro che palesemente è scritto come critica alla società in cui l'autore viveva, ed è chiaramente un'intera e grande metafora. Però, ammetterò la mia ignoranza, l'opinione politica di Bulgakov non la conoscevo, e tutt'ora ne ho solo una nebulosa idea. Capisco che invece, per apprezzare appieno questo piccolo romanzo, certe cose siano fondamentali da sapere.
    Io sono dell'opinione che un libro, prima di essere un'intelligente critica, debba vivere di vita propria anche senza sovrastruttura, senza che qualcuno sappia quali profondi pensieri nasconda dentro. E Cuore di cane, devo dire, non passa il test. Non solo ha vita breve, ma anche poco significativa. Così com'è, è un romanzo poco coinvolgente, dallo svolgimento banale e lento. E con tratti in cui la narrazione non era nemmeno chiara.
    Forse parlo da sacrilega, ma un libro deve sorreggersi con le proprie gambe in ogni contesto.
    Quindi: ho dato tre stelle al romanzo, arrotondando per eccesso, perché il mio sarebbe di più un due e mezzo.
    A tratti era noiosetto, alcune parti erano un po' confuse; anche se, una volta capita la metafora, è qualcosa di già più convincente. Ma solo dopo, è questo il problema.

    ha scritto il 

  • 4

    A volte mi comporto in modo stupido, mica poi troppo raramente, a dire il vero. Così, avendo amato, letto e riletto "Il maestro e Margherita" mi ero sempre rifiutata di approcciarmi ad altri testi di Bulgakov, convinta di restarne delusa. Mi scoccia molto ammetterlo ma, ovviamente, ho scoperto d ...continua

    A volte mi comporto in modo stupido, mica poi troppo raramente, a dire il vero. Così, avendo amato, letto e riletto "Il maestro e Margherita" mi ero sempre rifiutata di approcciarmi ad altri testi di Bulgakov, convinta di restarne delusa. Mi scoccia molto ammetterlo ma, ovviamente, ho scoperto di essermi sbagliata. Come al solito la storia non ve la racconterò ma preparatevi ad un racconto ironico, spesso esilarante, ad una critica sociale travestita di fantasia, ad una trama immaginifica ed a tratti onirica estremamente intelligente, ad uno stile narrativo affascinante. Con dissacrante leggerezza Bulgakov, usando la parodia e la satira, condanna e sbeffeggia la società nata dopo la rivoluzione sovietica e critica gli eccessi della scienza quando si spinge oltre i confini dell'utile. Certo, nulla può eguagliare il mio amore incondizionato per "Il Maestro e Margherita", ciononostante la comicità ed il grottesco che prevalgono trionfalmente sulla tragedia in questo libro mi hanno convinto lasciandomi il dubbio che sia un testo ancora molto attuale...
    Il mondo ormai cammina al contrario, evidentemente i classici non li legge più nessuno e potete scaricarvi questo ebook tradotto in modo eccellente per 0.99 euro, quindi, perché non provare a scoprirlo?

    ha scritto il 

  • 3

    Mi è piaciuto molto lo stile di scrittura dell'autore (è la sua prima opera che leggo); non mi ha entusiasmato troppo la trama, anche se c'è da cogliere il messaggio che si cela dietro ad essa.

    ha scritto il 

  • 3

    Lo ammetto quando ho letto nella trama "Sotto il bisturi di uno scienziato un cane viene trasformato in un uomo." non pensavo intendesse in modo letterale. E' stato terribile assistere a quella barbarie! Io amo gli animali e fare esperimenti su di loro lo trovo davvero disumano. Povero Pallino no ...continua

    Lo ammetto quando ho letto nella trama "Sotto il bisturi di uno scienziato un cane viene trasformato in un uomo." non pensavo intendesse in modo letterale. E' stato terribile assistere a quella barbarie! Io amo gli animali e fare esperimenti su di loro lo trovo davvero disumano. Povero Pallino non aveva fatto niente di male.

    ha scritto il 

Ordina per