Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Cuore di cane

Di

Editore: Rizzoli

3.9
(4839)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 169 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Russo , Chi tradizionale , Tedesco

Isbn-10: 8817016136 | Isbn-13: 9788817016131 | Data di pubblicazione: 

Contributi: Angelo Maria Ripellino

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Fiction & Literature , Political , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Cuore di cane?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Storia di un bizzarro esperimento scientifico, che innesta su un cane randagiomoscovita l'ipofisi di un uomo, il racconto denso di avventure ironiche egrottesche di un animale che scopre il mondo con la sensibilità di un essereumano. "Cuore di cane" fu scritto nel 1925, rimase inedito per decenni perchésequestrato dalla polizia segreta sovietica, venne ritrovato negli archivi delKGB dopo la morte dell'autore e finalmente pubblicato conquistò quindil'apprezzamento dei lettori di tutto il mondo.
Ordina per
  • 4

    [...] Pensate che ormai, orribile a dirsi, il suo cuore non è più canino, ma umano, proprio umano. Ed è uno dei cuori più obrobriosi tra quanti ne esistono in natura"

    Gran bel libro, così leggero e scorrevole da leggere, ma con una sua profondità e morale.
    L'immagine che da del proletariato e quella che da dell'alta borghesia non sono per niente favorevoli, e la su ...continua

    Gran bel libro, così leggero e scorrevole da leggere, ma con una sua profondità e morale.
    L'immagine che da del proletariato e quella che da dell'alta borghesia non sono per niente favorevoli, e la sua ironia e comicità nel mostrare gli antipodi della società in una società malata per volgere una critica non solo a queste tre categorie, ma anche alla scienza che supera i propri confini, sono così ben incastonate che la novella passa sotto gli occhi di un lettore NoN attento (come fui io alla mia prima lettura) non nota neanche.

    Interessante il titolo del libro "Cuore di cane" e la frase che, per concludere un discorso, Filip Filipovič Preobraženskij, l'egregio chirurgo del libro, dice a pagina 148 della mia edizione (Pillole Bur) "[...] Pensate che ormai, orribile a dirsi, il suo cuore non è più canino, ma umano, proprio umano. Ed è uno dei cuori più obrobriosi tra quanti ne esistono in natura"
    Strano che la maggior parte dei lettori non abbia notato cio'.

    ha scritto il 

  • 5

    ottimo libro

    Simpatico e divertente nella prima parte, nella seconda diventa un po' più impegnato. Si legge comunque in poco tempo. Nel complesso molto piacevole.

    ha scritto il 

  • 5

    Ma quanto mi piacciono i russi, a me

    Finalmente tornata ai miei amati russi, ho ritrovato questa perla del Maestro Bulgakov, che come tutti i suoi compaesani non mi delude mai...
    Il libricino è apparentemente molto semplice e intrinsecam ...continua

    Finalmente tornata ai miei amati russi, ho ritrovato questa perla del Maestro Bulgakov, che come tutti i suoi compaesani non mi delude mai...
    Il libricino è apparentemente molto semplice e intrinsecamente molto ermetico. Chi sono i buoni? Ognuno può vederci quello che crede. Io credo che i russi siano sempre una spanna sopra il bene e il male, e non si limitino mai alla dicotomia bianco/nero.
    Sarò di parte, ma che ci posso far?

    ha scritto il 

  • 4

    Che si può dire? Un libro davvero bizzarro, a suo modo geniale. Molta della sua efficacia va però perduta nella traduzione (e non certo per demerito del traduttore).

    ha scritto il 

Ordina per