Cuore di ciccia

Di

Editore: Salani

3.5
(1334)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 118 | Formato: Copertina morbida e spillati

Isbn-10: 8884518334 | Isbn-13: 9788884518330 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina rigida , eBook

Genere: Bambini , Narrativa & Letteratura , Salute, Mente e Corpo

Ti piace Cuore di ciccia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Mia figlia l'ha adorato, ma..

    Un libro che ho preso in biblioteca perché mia figlia di terza elementare ha iniziato a leggerlo a scuola con la supplente. Lei lo ha adorato, forse uno dei pochi libri che brava di leggere, forse per ...continua

    Un libro che ho preso in biblioteca perché mia figlia di terza elementare ha iniziato a leggerlo a scuola con la supplente. Lei lo ha adorato, forse uno dei pochi libri che brava di leggere, forse perché a tratti, soprattutto all'inizio, è piuttosto divertente. Effettivamente la lettura è scorrevole e piacevole, la storia simpatica, ma da adulta mi pare che non riesca a trasmettere il messaggio che si prefigge. Questo bambino cicciottello e buono, magicamente dimagrito perché ha mostrato coraggio... mi lascia perplessa.

    ha scritto il 

  • 5

    Alysha:
    Questo libro è molto carino e lo consiglierei perchè:
    1-è molto simpatico,fa molto ridere, ad esempio le conversazioni che ha il protagonista, Michele con il frigorifero di casa sua chiamato F ...continua

    Alysha:
    Questo libro è molto carino e lo consiglierei perchè:
    1-è molto simpatico,fa molto ridere, ad esempio le conversazioni che ha il protagonista, Michele con il frigorifero di casa sua chiamato Frig e il furetto nel suo sogno;
    2-Ha un linguaggio molto appropriato(senza parolacce, insulti ecc.);
    3-è molto interessante anche il rapporto che ha Michele con il suo frigorifero Frig, perchè lo tratta come un vero amico, non come un'oggetto non vivente;Michele, quando si sente solo va da Frig che gli racconta storie avventurose e fantastiche mentre lui si ingozzava di squisitezze,svuotando il frigorifero.Ritornato dalla vacanza di Michele a casa della nonna,Frig disse che tutti i personaggi fantastici che la nonna gli aveva raccontato(draghi,fantasmi,cavalieri ecc.)esistevano e che anche lui era un eroe dal nome un po' buffo chiamato Cuore di ciccia.

    ha scritto il 

  • 3

    Federica Fedeli: Questo libro parla di Michele, un bambino molto goloso, che si ritrova a pesare un po' troppo.
    Il suo migliore amico Frig, il frigorifero, ogni sera racconta al bambino storie avvince ...continua

    Federica Fedeli: Questo libro parla di Michele, un bambino molto goloso, che si ritrova a pesare un po' troppo.
    Il suo migliore amico Frig, il frigorifero, ogni sera racconta al bambino storie avvincenti di cavalieri, così Michele, preso dall'entusiasmo, decide di diventare un cavaliere: verrà consacrato dallo stesso Frig il quale lo nominerà Cuore di Ciccia. Purtroppo i suoi "magri e scattanti" genitori non tollerano la sua "ciccia" così lo porteranno nella clinica del signor Acciughini, dove riuscirà a scappare...
    Consiglio questo libro a chi magari è nella stessa situazione, per riderci un po' sopra, oppure perchè è un libro dal linguaggio colloquiale e semplice da capire, anche per la trama divertente e intrecciata.
    Sconsiglio questo libro perchè è da bambini più piccoli o inesperti, non è certo un libro impegnativo e la lettura tende a stancare, alcuni temi li tratta con leggerezza, anche se non sono per niente da trascurare, leggendo il libro si capisce, e come ultimo motivo, la storia non è tanto ritmata e si ferma sui pensieri, a dire il vero, non mi piacciono le storie troppo sentimentali, e soprattutto sono dei pensieri abbastanza infantili. E' un libro simpatico e lo raccomando a chi non vuole leggere storielle già sentite ma vuole scoprire qualcosa di nuovo ma semplice da capire ;3

    ha scritto il 

  • 3

    Veronica Moretti: Questo libro racconta di un bambino cicciottello,Michele,che spesso è solo a casa quando la mamma lavora.Lui ha un unico vero amico,il frigorifero Frig,al quale si rivolge quando è t ...continua

    Veronica Moretti: Questo libro racconta di un bambino cicciottello,Michele,che spesso è solo a casa quando la mamma lavora.Lui ha un unico vero amico,il frigorifero Frig,al quale si rivolge quando è triste.Frig gli apre sempre il suo grande sportello invitandolo a mangiare a dismisura.Inoltre gli racconta fantastiche storie di eroi e cavalieri.Anche Michele diventa un cavaliere e vive una fantastica avventura compiendo un'impresa eroica.È un libro che consiglio a tutti perché parla sia ai bambini che ai genitori.Si rivolge ai bambini che soffrono perché si sentono soli e non capiti e ai genitori che non capiscono i loro figli e talvolta hanno comportamenti sbagliati e rigidi nei loro confronti.

    ha scritto il 

  • 1

    Questa storia non trasmette ai bambini un solo messaggio corretto riguardo al problema dei disordini alimentari.
    All'inizio viene incentivato il rivolgersi al cibo come rimedio per compensare carenze ...continua

    Questa storia non trasmette ai bambini un solo messaggio corretto riguardo al problema dei disordini alimentari.
    All'inizio viene incentivato il rivolgersi al cibo come rimedio per compensare carenze affettive e relazionali, prima da parte del bambino Michele sovrappeso, che abbuffandosi riempie la sua solitudine e si sente bene, e poi della mamma, che solo quando ingrassa diventa un buon genitore. Poi però, in contraddizione, il lieto fine ci presenta un protagonista magicamente dimagrito, come se l'eroico risultato che conta fosse comunque soltanto perdere i chili di troppo per essere di aspetto piacente agli altri e quindi degni di amore: nessun cenno viene fatto alla necessità di sviluppare una certa consapevolezza del proprio corpo e un rapporto equilibrato con l'alimentazione per vivere in salute.
    Il tutto è mescolato alla solita menata dello stress della vita moderna che rende gli adulti incapaci di comprendere i bisogni e i sogni dei piccoli in una trama che si svolge in maniera sempre più improbabile (scrivere con fantasia non significa occupare le pagine con un'accozzaglia di personaggi e situazioni senza senso né legame...).
    Veramente una pessima lettura.

    ha scritto il 

  • 4

    Sicuramente da leggere.

    Un libro che parla ai bambini, tutti quelli che soffrono perché non si sentono capiti, e si rifugiano nel cibo.
    Michele, otto anni, spesso è solo e ha un unico vero amico, Frig, il frigorifero, che ra ...continua

    Un libro che parla ai bambini, tutti quelli che soffrono perché non si sentono capiti, e si rifugiano nel cibo.
    Michele, otto anni, spesso è solo e ha un unico vero amico, Frig, il frigorifero, che racconta delle belle storie. Con lui parla di qualsiasi cosa e si confida. La mamma, invece, vorrebbe un bambino magro e non comprende il suo piccolo che viene così mandato in un istituto per dimagrire; una sorta di prigione...
    Susanna Tamaro con “Cuore di ciccia” riesce a parlare non solo ai bambini che soffrono, ma anche ai genitori che spesso non sanno come affrontare il problema dell’obesità dei loro figli ed hanno comportamenti rigidi e sbagliati nei loro confronti.

    ha scritto il 

  • 5

    quanti ricordi..

    ll primo libro che ho letto dall'inizio alla fine: avrò avuto si e no 6 anni quando me lo ritrovai tra le mani ma me lo ricordo proprio bene perchè era un pò anche la mia storia: un bambino cicciottel ...continua

    ll primo libro che ho letto dall'inizio alla fine: avrò avuto si e no 6 anni quando me lo ritrovai tra le mani ma me lo ricordo proprio bene perchè era un pò anche la mia storia: un bambino cicciottello che viene costretto a provarle tutte per riuscire a dimagrire anche se è dura. Il richiamo del frigorifero, le diete, la mamma ossessionata dalla bilancia, l'immancabile nonna che dispensa cibo e amore.. tutto racchiuso in un libro immediato per i bambini anche se dolceamaro per i grandi. Sono di parte per il legame affettivo che ho con questo libro ma... non importa, leggetelo!

    ha scritto il 

  • 5

    SEGUITO...

    Visto che nella mia prima recensione non vi ho descritto in realtà il libro lo farò adesso!! E' un libro buffissimo che difende solo i ragazzi un pò più robusti e lo consiglio a tutti anche agli adult ...continua

    Visto che nella mia prima recensione non vi ho descritto in realtà il libro lo farò adesso!! E' un libro buffissimo che difende solo i ragazzi un pò più robusti e lo consiglio a tutti anche agli adulti perchè ognuno riesce a vederlo in modo differente... Grazie a questo libro possiamo capire tante situazioni in cui magari siamo noi a giudicare!!

    ha scritto il 

Ordina per