Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Cuore di ferro

By Alfredo Colitto

(235)

| Hardcover | 9788856600353

Like Cuore di ferro ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Bologna, 1311.
Un discepolo dello Studium trascina a notte fonda il cadavere di un uomo fino alla porta del suo maestro Mondino de’ Liuzzi, medico e anatomista.
L’uomo è stato ucciso in modo orrendo e nel torace, aperto con una sega, il cuore è sta Continue

Bologna, 1311.
Un discepolo dello Studium trascina a notte fonda il cadavere di un uomo fino alla porta del suo maestro Mondino de’ Liuzzi, medico e anatomista.
L’uomo è stato ucciso in modo orrendo e nel torace, aperto con una sega, il cuore è stato trasformato in un blocco di ferro.
Sedotto dalla possibilità di scoprire il segreto che ha consentito una simile trasmutazione, Mondino decide di aiutare il giovane che, proclamandosi innocente, gli rivela la sua vera identità.
Il suo nome è Gerardo da Castelbretone e, come il suo confratello assassinato, è un cavaliere templare, che si è nascosto sotto i panni di studente di medicina.
Per coprirlo, il medico è costretto a mentire all’inquisitore Uberto da Rimini, feroce accusatore dei Templari, che non tarda a bussare alla sua porta.
Quando però un secondo cadavere viene ritrovato nelle stesse condizioni, Mondino e Gerardo capiscono che arrivare all’assassino prima dei domenicani è l’unica speranza che hanno per scagionarsi da qualsiasi accusa e sfuggire alle torture con cui, una volta arrestati, Uberto saprebbe far confessare loro anche ciò che non hanno mai commesso.

74 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Vi dirò... L'avevo preso pieno di speranza pensando che ci fosse uno scrittore italiano che sapesse scrivere un buon libro acqua levissima: narrativa di consumo ben fatta e credibile. Non dubito che a certe condizioni sia così con questo libro ma le ...(continue)

    Vi dirò... L'avevo preso pieno di speranza pensando che ci fosse uno scrittore italiano che sapesse scrivere un buon libro acqua levissima: narrativa di consumo ben fatta e credibile. Non dubito che a certe condizioni sia così con questo libro ma le condizioni necessarie sono relative alle qualità soggettive del lettore e queste non si possono cambiare.
    **
    Non sono uno specialista di medioevo, ma qualcosa di storia l'ho dovuto studiare e non solo al liceo. Non sono un esperto in storia di Bologna, ma ci ho vissuto e non per caso, e sono pochi i vicoli del centro che ignoro. Non sono un esperto di storia della chiesa, ma conosco abbastanza bene i dissidi religiosi del mille e trecento, se non altro perché sono quelli di Dante.
    ***
    Insomma, le scemenze ridicole di questo libro sono tante e fanno piangere. Vedere l'uomo del medioevo che ha, di diverso, rispetto al criminologo dell'FBI solo i vestiti e la mancanza di microscopio mi fa ridere la prima volta ma all'ennesima scena dove il medico fa l'uomo del duemila invece che del mille e tre mi viene da piangere.
    **
    Ma, rinegoziato il patto e chiarito che non è un libro acqua levissima ma un'idiozia di infimo livello, tutto sommato si fa leggere. E una volta ogni dieci all'autore viene un'idea non indecente. Quindi siccome vedo che ci sono scrittori dotati che diventano autori di libercoli infimi, magari questo autore di libercoli infimi diventa col tempo un mediocre autore di libri acqua levissima... Certo che la letteratura abita altre stanze, e anche la narrativa di buon livello.

    Is this helpful?

    maeco said on May 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bologna, 1311.
    Un discepolo dello Studium trascina a notte fonda il cadavere di un uomo fino alla porta del suo maestro Mondino de' Liuzzi, medico e anatomista. L'uomo è stato ucciso in modo orrendo e nel torace, aperto con una sega, il cuore è sta ...(continue)

    Bologna, 1311.
    Un discepolo dello Studium trascina a notte fonda il cadavere di un uomo fino alla porta del suo maestro Mondino de' Liuzzi, medico e anatomista. L'uomo è stato ucciso in modo orrendo e nel torace, aperto con una sega, il cuore è stato trasformato in un blocco di ferro.
    Sedotto dalla possibilità di scoprire il segreto che ha consentito una simile trasmutazione, Mondino decide di aiutare il giovane che, proclamandosi innocente, gli rivela la sua vera identità. Il suo nome è Gerardo da Castelbretone e, come il suo confratello assassinato, è un cavaliere templare, che si è nascosto sotto i panni di studente di medicina.
    Per coprirlo, il medico è costretto a mentire all'inquisitore Uberto da Rimini, feroce accusatore dei Templari, che non tarda a bussare alla sua porta. Quando però un secondo cadavere viene ritrovato nelle stesse condizioni, Mondino e Gerardo capiscono che arrivare all'assassino prima dei domenicani è l'unica speranza che hanno per scagionarsi da qualsiasi accusa e sfuggire alle torture con cui, una volta arrestati, Uberto saprebbe far confessare loro anche ciò che non hanno mai commesso.
    Un giallo storico molto interessante. Scritto prima de "il libro dell'angelo" mi è piaciuto sicuramente di più del libro appena citato.
    La storia è molto ben raccontata, con colpi di scena e azione sempre alta, non mancano dei passi noiosi o dei tempi morti. Il finale è molto bello e la scoperta dell'identità dell'assassino è davvero un colpo di scena.

    Is this helpful?

    Best In The World said on Nov 15, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Interessante ambientazione nella Bologna dell'Inquisizione, l'ho comprato perché mi avevano parlato assai bene di questo medico protagonista dei romanzi di Colitto e ho scelto quello che come trama aveva tutto per piacermi alla follia.
    In realtà son ...(continue)

    Interessante ambientazione nella Bologna dell'Inquisizione, l'ho comprato perché mi avevano parlato assai bene di questo medico protagonista dei romanzi di Colitto e ho scelto quello che come trama aveva tutto per piacermi alla follia.
    In realtà sono rimasta tiepida, a tratti ho anche pensato di abbandonarlo, almeno fino oltre la metà, quando il "to show" riesce a sopravanzare percentualmente il "to tell". Ma non mi ha mai presa e portata via e sono arrivata alla fine senza entusiasmo. Con il dispiacere di non riuscire a trovare da tempo un romanzo storico che mi faccia impazzire (tipo Medicus, Ninive, L'azteco....per intenderci)

    Is this helpful?

    Lilli Luini said on Nov 15, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come si dice qui in UK, "niente per cui scrivere a casa".
    Colitto ha il merito, nel panorama sterile odierno, almeno di usare una prosa un po' piu' articolata, ma alla fine questo libro non mi ha dato nessuna emozione, ed in alcuni tratti l'ho anche ...(continue)

    Come si dice qui in UK, "niente per cui scrivere a casa".
    Colitto ha il merito, nel panorama sterile odierno, almeno di usare una prosa un po' piu' articolata, ma alla fine questo libro non mi ha dato nessuna emozione, ed in alcuni tratti l'ho anche trovato molto noioso. Come ha detto qualcuno prima di me, un libro "tiepido".

    Is this helpful?

    Chequers58 said on Nov 1, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ottimo romanzo storico, dio solo sa perché a suo tempo l'incipit mi aveva fatto desistere, sarò stata distratta chissà. La storia di Mondino Liuzzi e della sua caparbietà nel perseguire la conoscenza a dispetto di tutto e di tutti è assolutamente aff ...(continue)

    Ottimo romanzo storico, dio solo sa perché a suo tempo l'incipit mi aveva fatto desistere, sarò stata distratta chissà. La storia di Mondino Liuzzi e della sua caparbietà nel perseguire la conoscenza a dispetto di tutto e di tutti è assolutamente affascinante, ti immerge in un mondo incredibile raccontato con spettacolare maestria.

    Is this helpful?

    coleiche è diventata la Carliffa said on Aug 18, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Avvincente thriller storico ambientato nella Bologna del 1300. Protagonisti sono Mondino De' Liuzzi, stimato Magister dello Studium bolognese, e Gerardo, cavaliere templare che si finge suo studente per sfuggire all'inquisizione. Si trovano invischia ...(continue)

    Avvincente thriller storico ambientato nella Bologna del 1300. Protagonisti sono Mondino De' Liuzzi, stimato Magister dello Studium bolognese, e Gerardo, cavaliere templare che si finge suo studente per sfuggire all'inquisizione. Si trovano invischiati in una storia di alchimia dove i parti del corpo possono essere trasformate in metallo, per punire e vendicare chi ha sfregiato la bella Fiamma.

    Is this helpful?

    Fabio Parisini said on Aug 7, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book

Margin notes of this book