II romanzo della vita di una casa, in una città di provincia, dagli inizi del Regno d'Italia agli anni Novanta del secolo scorso. Nelle stanze di questa villa si avvicendano inquilini, piccole storie, personaggi in cui Vassalli mescola la realtà dell ...Continua
Sondello
Ha scritto il 21/10/17
"La ragioni della vita sono più forti di quelle della memoria" "Homo humus, fama fumus, finis cinis" Il realismo di Vassalli qui secondo me raggiunge una delle sue vette. Solo una casa sopravvive alle solite vite umane che nella loro apparente variet...Continua
Micòl
Ha scritto il 13/01/17
Non è il suo libro migliore, sicuramente Vassalli ha scritto di meglio. Comunque mi è piaciuta l'idea di dividere il libro in racconti, che parlano sempre della casa e sono temporalmente legati, ma hanno dei cambi di personaggi o spesso dei balzi nel...Continua
mafalda0250
Ha scritto il 08/12/16

Qualcuno parla di libro "leopardiano" volendo forse dire pessimista. E infatti pessimista lo è, senza speranza. Ma il racconto della storia d'Italia intrecciato a quello delle generazioni che si susseguono l'ho trovato affascinante.

Reginamargot79
Ha scritto il 24/10/16
Cuore di pietra
Un pezzo di storia della nostra Italia, da Garibaldi ai giorni contemporanei. Gli eventi storici raccontati sono tutti descritti con grande ironia e sagacia. I personaggi , caratterizzati da tratti peculiari dell'epoca, vivono di vita propria e sembr...Continua
Giorgio Capatti
Ha scritto il 08/06/16
Il solito delizioso Vassalli, la cui scomparsa risulta tutt'oggi inaccettabile. Pur non essendo il romanzo che mi ha coinvolto di più resta l'ammirazione per quell'inconfondibile tocco delicato e pieno di pudore, ironico e appassionato. La storia del...Continua

Haimoptysis
Ha scritto il Jun 07, 2009, 11:56
Tutti i giorni si alzava all'alba. Andava alla stazione ferroviaria e saliva su un treno di due sole carrozze con i sedili di legno; si sedeva vicino a un finestrino e guardava la pianura che scivolava via. A volte in fondo alla pianura c'era un sole...Continua
Pag. 189
Haimoptysis
Ha scritto il Jun 07, 2009, 11:52
p.180 - Ma Caruso era già diventato famoso. Da una parte e dall'altra del fronte, di trincea in trincea, i soldati raccontavano la leggenda di questo artista straordinario, di questo grande tenore costretto a fare il portaordini finché una pallottola...Continua
Pag. 180

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi