D.D. Deliri disarmati

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 27
| 7 contributi totali di cui 5 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Racconti dedicati ad oggetti strani e misteriosi: donnine a dondolo, giacchedi formaggio, scarpe fatte di conchiglie, nasi di alcolizzati, pianoforti chegemono all'ora di cena, ghigliottine che decapitano solo gli innocenti. Altri,dedicati ad animali ...Continua
lilli
Ha scritto il 01/04/15

Ceronetti è fuori come un terrazzino. Ma non un terrazzino a caso. minimale, raffinatissimo nei dettagli, di quella bellezza che con poco ti riempie gli occhi
Ogni racconto un delirio. disarmato? disarmante.

Mario08
Ha scritto il 07/04/13
C’era, nella casa, dove tutto era funestamente normale, un pianoforte che lanciava gemiti di tastiera presa a frustate.
Una serie di racconti più o meno lunghi, surreali, fantastici, ironici, molto ironici anzi, crudeli, molto crudeli a volte come nel racconto “l’assaggiatore di rasoi” dove troviamo che al malcapitato “a sera non gli restava in bocca che un remare di...Continua
alice
Ha scritto il 03/04/13
"Ne usciranno musiche fraterne, popolari, come da un grande Fonografo, vecchie arie, ma udibili appena, udibili soltanto da morenti dotati di superiori facoltà percettive, e dai feti più calmi"
Incantata dalla crudezza (ma diciamo pure crudeltà, visto che lo scrittore-filosofo non risparmia affatto il lettore) di Ceronetti, che mi pare esacerbare e portare su di un altro livello (siamo di fronte ad un'innovazione, ad una nuova versione - 2....Continua
Raven Evening
Ha scritto il 25/05/11
Penso che lo riprenderò in mano
Sto scoprendo che sistemare la libreria di anobii è una buona occasione per rispolverare vecchie letture dimenticate... L'umorismo colto, graffiante e surreale di Ceronetti all'epoca mi aveva colpita moltissimi. Purtroppo attualmente non ricordo altr...Continua
Mimi
Ha scritto il 26/01/08
... dalla quarta di copertina

Apologhi cifrati, favole feroci, visioni surrealiste: un teatro dell'assurdo in modi narrativi che da una sponda solitaria riflette il mondo contemporaneo, al quale invia enigmatici segnali.


Kobayashi
Ha scritto il Dec 01, 2011, 16:47
Il tempo delle modelle negli studi dei pittori è remoto come i giardini di Babilonia, tuttavia dopo lunga eclisse le modelle sono tornate nelle case degli artisti, nelle loro oggi fastose mansarde, ma si tratta di calcolatori che sul video fanno appa...Continua
Pag. 80
Kobayashi
Ha scritto il Dec 01, 2011, 16:31
Un cane abitava in una città, senza padrone, al guinzaglio però della demenza e del sudiciume. Andava ogni tanto a rotolarsi in un prato circondato da montagne, dove non c'era che una casa di pietra disabitata. Gli piacevano le farfalle. Si fermava a...Continua
Pag. 165

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi