DICCIONARIO DEL DIABLO

By

Publisher: VALDEMAR 2009

4.2
(435)

Language: Español | Number of Pages: 288 | Format: Others | In other languages: (other languages) English , French , Italian

Isbn-10: 8477026335 | Isbn-13: 9788477026334 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Mass Market Paperback , Paperback , Softcover and Stapled

Category: Fiction & Literature , Humor , Philosophy

Do you like DICCIONARIO DEL DIABLO ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
En El Diccionario del Diablo Ambrose Bierce afila las armas del ingenio para ofrecernos una burla total y despiadada del género humano, de sus honorables instituciones, de sus presupuestos lógicos -que conforman el tan peregrino "sentido común"-, de sus ideas más conspicuas, de sus nimias creencias. Bierce, maestro del humor negro, se convierte en diabólico lexicógrafo a fin de provocar una rebelión contra las ideas recibidas, contra las ideas reinantes, contra las ideas que se establecen impunemente...
Sorting by
  • 3

    indispensabile...

    ... per chi volesse vantarsi di aver letto un dizionario da cima a fondo!

    Graffiante, realistico, a tratti - abbondanti - misogino e misantropo, sarcastico e autoironico.
    Una raccolta in linea di mass ...continue

    ... per chi volesse vantarsi di aver letto un dizionario da cima a fondo!

    Graffiante, realistico, a tratti - abbondanti - misogino e misantropo, sarcastico e autoironico.
    Una raccolta in linea di massima divertente di aforismi, che a volte andrebbero spiegati e contestualizzati per essere apprezzati, in ordine alfabetico.

    said on 

  • 3

    La cosa più sorprendente di questa raccolta di massime, paradossi e aforismi presentati in ordine alfabetico tipo appunto un dizionario, è che è stata concepita attorno al 1865 e pubblicata centodieci ...continue

    La cosa più sorprendente di questa raccolta di massime, paradossi e aforismi presentati in ordine alfabetico tipo appunto un dizionario, è che è stata concepita attorno al 1865 e pubblicata centodieci anni fa, nel 1906: da allora di opere più o meno dello stesso genere ne sono uscite di tutti i tipi e su tutti gli argomenti, andando più in là, più a fondo e più duramente di quanto non abbia fatto Bierce, eppure la modernità e l'intelligenza della sua opera (almeno, per una buona parte) restano intatte.

    Certo, il meccanismo alla base della maggioranza delle definizioni, basato sull'inversione del senso comune per denunciare le ipocrisie della società americana si fa rapidamente ripetitivo e per il lettore scafato la maggior parte del lavoro consiste nel dividere la crusca delle parti meno ispirate dalla farina bianca dei colpi di genio (numerosi) ma ne vale la pena.

    said on 

  • 4

    Hace mil que lo lei, pero aun tengo apuntadas algunas de sus definiciones porque me parecieron geniales, debería releerlo, porque supongo que ahora le cogeré el punto a muchas más.

    said on 

  • 4

    3,5 stelle: geniale e sorprendente, ma ripetitivo.

    Geniale l’idea (“o è la parola stessa che mente, o è l’uomo che adopera la parola in maniera menzognera”), resa attraverso acute osservazioni, il più delle volte irriverenti o dissacranti, spesso anch ...continue

    Geniale l’idea (“o è la parola stessa che mente, o è l’uomo che adopera la parola in maniera menzognera”), resa attraverso acute osservazioni, il più delle volte irriverenti o dissacranti, spesso anche divertenti.
    Sorprendente l’attualità di certi temi, come emerge soprattutto dalle definizioni in ambito politico.
    Ripetitivo, però, nei contenuti, molti dei quali ruotano attorno all’egoismo e all’egocentrismo (che, evidentemente, sono tra i più diffusi difetti dell’umanità).

    said on 

  • 5

    Su Bierce non si dovrebbe scrivere poco ma bisogna provarcisi. E' un autore scabro, ruvido, senza eleganza formale, un giornalista imprestato alla letteratura, e si sente. Ma quale intelligenza, quale ...continue

    Su Bierce non si dovrebbe scrivere poco ma bisogna provarcisi. E' un autore scabro, ruvido, senza eleganza formale, un giornalista imprestato alla letteratura, e si sente. Ma quale intelligenza, quale ferocissima ironia. Questo mostruoso dizionario scritto ben oltre cento anni fa è ancora il più moderno e sincero dei dizionari che potete trovare in circolazione.
    Dio, quando nascerà un altro come lui ?

    said on 

  • 5

    Genialmente caustico

    Ho ritrovato il foglio dove avevo segnato le definizioni migliori. Ringrazio me stessa per averlo fatto, perchè anche se le rileggi 100 volte in 100 momenti diversi della tua vita, rimangono sempre sp ...continue

    Ho ritrovato il foglio dove avevo segnato le definizioni migliori. Ringrazio me stessa per averlo fatto, perchè anche se le rileggi 100 volte in 100 momenti diversi della tua vita, rimangono sempre spassosissime.

    said on 

  • 5

    "Matrimonio (s.m.)
    Lo stato o condizione di una piccola comunità, costituita da un padrone, una padrona e due schiavi: in tutto, due persone."

    said on 

  • 5

    Trovato su una bancarella ad un prezzo che diceva "se non mi compri sei un morto di fame!". Uno dei libri più divertenti al mondo. Una specie di dizionario per gente cinica e con forte senso dell'umor ...continue

    Trovato su una bancarella ad un prezzo che diceva "se non mi compri sei un morto di fame!". Uno dei libri più divertenti al mondo. Una specie di dizionario per gente cinica e con forte senso dell'umorismo. Sicuramente il nonno di tutti i vari libri di Murphy, anche se scritto con un sarcasmo ancora più deciso.

    said on 

Sorting by