Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Da Atlantide alla Sfinge

Di

Editore: Piemme

3.6
(162)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese

Isbn-10: 8838427186 | Isbn-13: 9788838427183 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Stefania Manetti ; Fotografo: Courtney Milne

Genere: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Ti piace Da Atlantide alla Sfinge?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Molto interessante, a tratti si perde. Troppo. Non è tanto l'allungare il brodo, perché rimane comunque interessante ma davvero, prende strade troppo lunghe e non sempre centra gli argomenti prefissat ...continua

    Molto interessante, a tratti si perde. Troppo. Non è tanto l'allungare il brodo, perché rimane comunque interessante ma davvero, prende strade troppo lunghe e non sempre centra gli argomenti prefissati nella lettura. Tutti i capitoli sugli egiziani sono interessantissimi, Atlantide un po' di meno. Bellissima la parte finale sulla terza forza, forse il punto davvero valido del saggio anche se poteva approfondire un pochino meglio. E' partito dagli indiani d'america per descrivere lo stato mentale e sociale degli egiziani ma alla fine rimane vago nel suo rapporto modernità/antichità.

    ha scritto il 

  • 5

    La prima volta che lessi questo libro ne sapevo molto meno di adesso. Dopo esser stata ricoperta di nozioni al liceo e ora pure all'uni riesco a riconoscerne ancora di più il valore. Non fatevi fregar ...continua

    La prima volta che lessi questo libro ne sapevo molto meno di adesso. Dopo esser stata ricoperta di nozioni al liceo e ora pure all'uni riesco a riconoscerne ancora di più il valore. Non fatevi fregare per favore, perché questo libro non intende fregarvi affatto. Non è roba da allucinati che vogliono convincervi che la piramide di Giza è atterrata con un atterraggio perfetto mollata lì da un marziano annoiato. Partendo da dubbi quanto mai ragionevoli e scoperte magari accantonate partono riflessioni sulla civiltà umana e le sue conoscenze. Se perdonate a Wilson qualche riga dove smostra fin troppo per farvi vedere quante ne sa lui e il suo (un po' giustificato comunque) mettere le mani avanti per dirvi che no, non è allucinato, questa lettura sarà veramente proficua.

    ha scritto il 

  • 3

    più bene che male ma ...

    avrei dato volentieri una stellina in più, se l'è giocata per le troppe citazioni e per la lunghezza del libro veramente esagerata per non essere un romanzo.
    Il modo di scrivere è simpatico, le teorie ...continua

    avrei dato volentieri una stellina in più, se l'è giocata per le troppe citazioni e per la lunghezza del libro veramente esagerata per non essere un romanzo.
    Il modo di scrivere è simpatico, le teorie alcune verosimili , altre meno e certe volte parte da certezze che certezze non sono.

    Comunque lo consiglio perchè tratta tutta l'evoluzione umana con riferimenti utili per farsi anche una propria idea, e per capire che spesso (e io ne sono certo) quel che si studia nei libri scolastici sono solo teorie.

    ha scritto il 

  • 5

    Un ottimo libro anche per i non appassionati di pseudo archeologia. Sì, perchè non si tratta solo di questo ma anche di archeologia (quella accettata ovunque), storia, geologia.
    Un libro illuminante p ...continua

    Un ottimo libro anche per i non appassionati di pseudo archeologia. Sì, perchè non si tratta solo di questo ma anche di archeologia (quella accettata ovunque), storia, geologia.
    Un libro illuminante per certi versi, che potrebbe spingervi a volerne sapere di più, senza chiuderlo e dire "le solite stronzate sugli alieni che fanno piramidi".

    ha scritto il 

  • 3

    Rispetto alle centinaia di altri libri sull'argomento, Colin Wilson si differenzia per non aver cercato di imporre la propria "verità". Il suo scopo non è far passare per vero che Atlantide sia esisti ...continua

    Rispetto alle centinaia di altri libri sull'argomento, Colin Wilson si differenzia per non aver cercato di imporre la propria "verità". Il suo scopo non è far passare per vero che Atlantide sia esistita, e nemmeno quando è esistita. Si limita a presentare alcune discrepanze nella moderna archeologia, e a chiedersi perchè, se gli archeologi non riescono a spiegarle, perchè non riescono neanche a prendere in considerazione che possa essere esistita un civiltà "prima della civiltà". Perchè non se ne può nemmeno parlare?
    L'unico "difettuccio" di questo libro, che altrimenti è piacevolmente scorrevole, è la parte (un buon terzo del libro) che tratta dei fossili di uomini preistorici, che non solo non aggiunge niente alla tesi, ma a mio avviso è completamente fuori tema. Altrimenti, quattro stelline se le sarebbe tranquillamente aggiudicate.

    ha scritto il