Da domani mi alzo tardi

di | Editore: E/O
Voto medio di 98
| 80 contributi totali di cui 26 recensioni , 54 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il romanzo comincia nel momento in cui, dopo anni di esilio volontario in cuinon si è saputo più nulla di lui ed è stato, in qualche modo, dimenticato,Massimo Troisi decide di tornare alla sua vecchia casa di Roma perriallacciare il filo con il suo ... Continua
Ha scritto il 25/06/14
un piccolo gioiello
per chi ama Massimo Troisi, un libro che lo ricorda affettuosamente con le parole di una donna che lo ha amato e gli ha voluto bene per tutta la vita.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 05/05/13
Un pò romecollaanzo un poverità, ma non decolla, si trascina e in alcuni punti stanca.
Ha scritto il 05/06/12
non riesco a dire che è brutto, forse ho patito un po' il fatto che lei di troisi ne è ancora innamorata anche se si è fatta una vita sua con due figli e un marito........
Ha scritto il 06/11/11
A Massimo
Questo libro mi è piaciuto tanto, e meglio di una recensione penso che con una poesia posso trasmettere meglio il mio pensiero su MassimoPosso descrivertisolo con la fantasia,che sarà la mia pennain questa poesia.Come se tu fossi qui,davanti a ..." Continua...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/07/11
ANNUNCIAZIONE! ANNUNCIAZIONE!
Chi non ha letto questo libro non sa che Massimo Troisi non è morto il giorno dopo aver terminato ‘Il postino’ diciassette anni fa, ma si è ritirato a vita privata: ha affittato ad altri la sua casa dei Parioli ed è andato via, probabilmente ..." Continua...
  • 17 mi piace
  • 2 commenti

Ha scritto il Dec 25, 2016, 09:50
Ognuno era libero di agire a modo proprio, solo che, se faceva qualcosa su cui non eri d'accordo, sparivi, chiudevi i rapporti. Non rispondevi più al telefono e lasciavi gli altri a chiedersi perché, a non farsene una ragione. [...] Strano come ... Continua...
Ha scritto il Dec 25, 2016, 09:48
"Era pure o' fatto ca pensavo che, se la morte vede un funerale, si confonde le idee, pensa che quello è un lavoro fatto e se ne va da un'altra parte!". (pag. 195)
Ha scritto il Dec 25, 2016, 09:46
Nonostante la paura di volare, con te sarei venuta in capo al mondo. (pag. 178)
Ha scritto il Dec 25, 2016, 09:44
Poi però non lo volevo dire che ero innamorato, mi sembrava che non ero capace di dirlo e mi faceva paura. (pag. 141)
Ha scritto il Dec 25, 2016, 09:44
"Stavo pensando" dice Massimo, "a proposito delle cose che sono cambiate, che nella mia vita è cambiato anche che ho conosciuto te". (pag. 140)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi