Da dove viene il vento

Voto medio di 91
| 41 contributi totali di cui 26 recensioni , 14 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Un uomo sospeso nello spazio, un altro che non sa dove sta andando, due amanti e un clandestino: una storia tanto vasta da abbracciare persone vissute in tempi e luoghi diversi, attraverso sentimenti identici.Le loro vicende, i loro desideri, i loro ... Continua
Ha scritto il 29/03/17
Premessa: io i libri tendo a finirli, se proprio proprio raramente li abbandono. Per questo ho approfittato dei diritti del lettore enunciati da Pennac e ho saltato dei pezzi.Purtroppo, se uno non ha una storia, non basta aggiungere elucubrazioni ...Continua
Ha scritto il 13/03/17
L'idea sarebbe anche stata buona, ma il risultato narrativo mi è sembrato piuttosto pasticciato e velleitario. E' bello quando le storie anziché essere narrate "emergono" da sole dagli eventi e dai personaggi, ma in questo caso, in alcuni momenti ...Continua
  • 4 mi piace
  • 3 commenti
Ha scritto il 26/06/16
una storia sola
C'è una narratrice che vive in una città che non le appartiene, in cui si sente estranea; immagina e racconta a se stessa storie di altre persone che vivono per un motivo o per l'altro una condizione di isolamento; è attraverso queste storie che ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 28/11/12
Non ce la posso fare
Ora qualcuno mi spiegherà come sia possibile che l'autrice di un libro niente male come Mille anni che sto qui sia la stessa che ha concepito questo libello illeggibile, in cui storie senza filo si assiepano in un continuo narrativo scritto davvero ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 17/11/12
???
Ingarbugliato e caotico. C'è una bella vena intellettuale e poetica, ma è troppo criptico, a tratti incomprensibile, non vale il prezzo di copertina (per fortuna io l'ho comprato in offerta) e siamo sempre li...se io avessi scritto un libro così ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Jan 08, 2012, 05:33
I pomeriggi nello spazio sono più lunghi di quelli dei bambini nelle domeniche di pioggia. Sbadigliando, assisto all'ennesimo tramonto, che presto sarà seguito da una nuova alba, poi guardo giù.Sono venuto fin qui per poter vedere la luna da ...Continua
Pag. 218
Ha scritto il Jan 08, 2012, 05:31
L'economia dei fatti vuole che passi alla storia chi intraprende una sfida e la vince, chi scopre un nuovo continente, sbarca sulla luna, scala una vetta o capisce come funziona l'atomo, così si è portati a credere che il punto sia quello, ...Continua
Pag. 138
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 05, 2012, 17:54
Le lacrime finiscono col consolare chi le versa [...].
Pag. 120
Ha scritto il Jan 05, 2012, 17:54
Salvatore si chiamava il mare. Salvatore si chiamava il cielo. Salvatore era il nome degli uccelli, dei fiori, degli alberi. Delle strade dove si trovava a passare. Delle città. Delle albe, dei tramonti. Del futuro. E del passato. Di ciò che ...Continua
Pag. 96
Ha scritto il Jan 05, 2012, 17:52
Ogni storia possibile, penso io, è una storia di errori. Una storia di errori imperturbati...
Pag. 89

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 20, 2016, 14:08
853.92 VEN 16395 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi