Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Da quando non ci sei

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.4
(29)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8860615208 | Isbn-13: 9788860615206 | Data di pubblicazione: 

Curatore: L. Rosaschino

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Fiction & Literature , Romance , Travel

Ti piace Da quando non ci sei?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Caterina:

    E' un romanzo, che si sviluppa per circa 10 anni.
    Dal 1994 al 2004.
    Protagonista Rachel, una mamma di 32 anni, alla quale, dopo un incidente stradale, viene a mancare la figlia di 6 anni.
    Rachel si trasferisce a Santorini, dove comincia una nuova vita.
    Una nuova vita total ...continua

    E' un romanzo, che si sviluppa per circa 10 anni.
    Dal 1994 al 2004.
    Protagonista Rachel, una mamma di 32 anni, alla quale, dopo un incidente stradale, viene a mancare la figlia di 6 anni.
    Rachel si trasferisce a Santorini, dove comincia una nuova vita.
    Una nuova vita totalmente diversa dalla precedente.
    Una nuova donna, nuovo amici, nuovi panorami.
    Una Grecia che si fa amare e temere.
    Un buen retiro per un cuore spezzato.
    Nuovi personaggi e nello sfondo, la vecchia vita Londinese, le sue due amiche, il suo ex marito, sua madre.
    Un libro a tratti doloroso, soprattutto da leggere da madri.
    Ma sicuramente affascinante, complici le atmosfere greche.
    Tutto sommato, lo consiglio.

    ha scritto il 

  • 3

    ..Pensavo meglio..

    Carina la storia, belle le descrizioni sulla Grecia.. Traspare molto l'amore di una madre per sua figlia, un amore infinito.. Per il resto la fine mi è sembrata un pò banale, scontata.. Quindi per me questo libro merita solo 3 stelline..

    ha scritto il 

  • 3

    A tratti un po' noioso, soprattutto nella descrizione dei luoghi. La morte della figlia di per sè viene raccontata con molto tatto e il dolore che provano i genitori viene descritto in maniera abbastanza discreta. L'ho trovato un po' surreale (permettetemi la parola) per tutto ciò che succede ai ...continua

    A tratti un po' noioso, soprattutto nella descrizione dei luoghi. La morte della figlia di per sè viene raccontata con molto tatto e il dolore che provano i genitori viene descritto in maniera abbastanza discreta. L'ho trovato un po' surreale (permettetemi la parola) per tutto ciò che succede ai personaggi : per come vanno le cose a lei, a lui... Alta borghesia? Chi non ha un soldo da parte e non può fuggire dal proprio paese per andare a "nascondersi" e soffrire in santa pace la perdita di una persona cara sembra che impazzirebbe. Libro non da buttare,ma nemmeno da ricordare.. Lettura piacevole ma niente di che.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    ...e per un attimo dimenticai che mancava qualcuno.....

    Sono rimasta senza fiato per tutto il libro e alla fine è arrivata questa frase che mi ha squarciato il petto e sono scoppiata a piangere, ho percepito tutto il dolore accumulato negli anni da Rachael...Emma mancava anche a me!
    Ho camminato per le vie di Oia con Rachael, sempre accompagnati ...continua

    Sono rimasta senza fiato per tutto il libro e alla fine è arrivata questa frase che mi ha squarciato il petto e sono scoppiata a piangere, ho percepito tutto il dolore accumulato negli anni da Rachael...Emma mancava anche a me!
    Ho camminato per le vie di Oia con Rachael, sempre accompagnati dall'ombra di Emma; ho sofferto la solitudine e la mancanza di un motivo per vivere che Rachael non trovava più, e sono risalita insieme a lei dal pozzo nel quale era caduta.
    Ho sentito i profumi di Santorini e tutta la passione e la forza di questa isola che come la fenice è risorta dalle ceneri del proprio dolore, e quale altro luogo più adatto per Rachael per ricominciare a vivere senza di lei?
    "Da quando non ci sei" è stato un libro veramente profondo e bello, ma non parlava sempre di dolore, anzi molte volte era nascosto tra le pagine rimanendo sempre sospeso lì pronto ad uscire all'improvviso con un ricordo della piccola Emma.

    Per tutte quelle mamme che hanno perso un figlio ma anche per i papà perchè, come ha detto Rachael, il dolore è lo stesso e non potrà mai cambiare, potrà solo nascondersi per un attimo.....

    ha scritto il 

  • 4

    Per la prima volta mi trovo d'accordo sulle recensioni stampate in copertina! Non mi ha fatta piangere (e ci vuole maestria, visto che stai molto ben narrando il dolore immenso di una madre che perde la sua bambina) ma mi ha presa al punto da non riuscire a staccarmene se non parecchio dopo l'ult ...continua

    Per la prima volta mi trovo d'accordo sulle recensioni stampate in copertina! Non mi ha fatta piangere (e ci vuole maestria, visto che stai molto ben narrando il dolore immenso di una madre che perde la sua bambina) ma mi ha presa al punto da non riuscire a staccarmene se non parecchio dopo l'ultima riga.

    ha scritto il