Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

D'acer

Premi Campiello-Opera Prima

By Silvia Avallone

(14)

| Mass Market Paperback | 9788429768374

Like D'acer ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Novel·la social, novel·la generacional, novel·la de formació, D’acer ha estat guardonada amb el premi Campiello Opera Prima i ha estat finalista de l’Strega. En uns temps en què es diu que la classe obrera ja no existeix, Silvia Avallone dóna veu a t Continue

Novel·la social, novel·la generacional, novel·la de formació, D’acer ha estat guardonada amb el premi Campiello Opera Prima i ha estat finalista de l’Strega. En uns temps en què es diu que la classe obrera ja no existeix, Silvia Avallone dóna veu a tot un món que viu a la deriva.

Text de contraportada

Des dels blocs de pisos de via Stalingrad, un barri obrer de Piombino, es veu el Mediterrani, la llum, la platja i, allà lluny, l’illa d’Elba. Però no és un lloc de vacances. En aquesta terra les fàbriques i els blocs de formigó ho envaeixen tot.

A Piombino tenir catorze anys és difícil. I si el teu pare no és ningú o es trenca l’esquena a les fàbriques d’acer que donen pa i desesperació a mitja ciutat, encara ho és més. Tot això ho saben bé, l’Anna i la Francesca, amigues inseparables. I també saben que en una barriada com aquesta, quan el cos adolescent comença a canviar, només hi ha dues alternatives: o t’amagues i restes exclosa del grup o exposes descaradament la teva bellesa i la utilitzes per ser algú. Elles intenten amb totes les seves forces ser algú.

«D’acer és un cos a cos amb la matèria, amb l’acer de les fàbriques que es fon però també amb el cos adolescent que es transforma i canvia.» Silvia Avallone

1391 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Acciaio

    Divorato in tre giorni, tremedo e crudo spaccato di vita di Piombino, e soprattutto edll'ILVA e di ciò che ci ruota attorno, libro senza speranza, forse con un'aurea negativa portata all'eccesso e con alcuni episodi un pò stonati e decisamente poco c ...(continue)

    Divorato in tre giorni, tremedo e crudo spaccato di vita di Piombino, e soprattutto edll'ILVA e di ciò che ci ruota attorno, libro senza speranza, forse con un'aurea negativa portata all'eccesso e con alcuni episodi un pò stonati e decisamente poco credibili. Ma in mezzo a tanta desolazione ci sta anche l'incredibile.... Da leggere comunque

    Is this helpful?

    Francesco58 said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    il protagonista

    il vero protagonista è l'acciaio attorno al quale orbitano le vite umane, di adolescenti e non. Uno spaccato di vita con tutti i difetti e le miserie umane ma anche una storia di amicizia. Solo tre stellette perché giovane autrice ... promette bene p ...(continue)

    il vero protagonista è l'acciaio attorno al quale orbitano le vite umane, di adolescenti e non. Uno spaccato di vita con tutti i difetti e le miserie umane ma anche una storia di amicizia. Solo tre stellette perché giovane autrice ... promette bene però, almeno mi è parso.

    Is this helpful?

    Cristina Grassi said on Aug 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Interessante panoramica sociale, profonda amicizia adolescenziale...discutendone con amici piombinesi loro non concordavano, ma a me è piaciuto molto!

    Is this helpful?

    ziann@ said on Aug 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sono quattro stelle solo perchè le cinque le do solo ai libri che sono storia o a quelli che mi hanno segnato la vita, questo libro però è bellissimo. Anna e Francesca mi hanno accompagnato ben oltre la fine della storia, come due ragazzine reali di ...(continue)

    Sono quattro stelle solo perchè le cinque le do solo ai libri che sono storia o a quelli che mi hanno segnato la vita, questo libro però è bellissimo. Anna e Francesca mi hanno accompagnato ben oltre la fine della storia, come due ragazzine reali di cui ti chiedi che fine abbiano fatto dopo un pò che non hai notizie.
    La bellezza dell'innocenza in una zona d'Italia che sembra l'inferno, di fronte all' Elba dove si può morire in una di quelle aziende che per un paese intero rappresentano vita e morte e gravano come un qualcosa di inevitabile sulle vite di tutti. Io arrivo da una grande città, i tempi in cui qui le fabbriche erano tutta la vita sono finiti da un pezzo, ma nonostante ciò mentre leggevo il mostro che sputava fumo sembrava tangibile, reale, angoscioso. La Avallone è riuscita a far vivere la sua storia,farla uscire dalle pagine, e davvero non è da tutti.

    Is this helpful?

    kira said on Aug 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Acciaierie a Piombino e gioventù bruciate

    E' un libro più per ragazze post-adolescenti, ma è comunque interessante per il contesto che il romanzo descrive, a partire dalla storia familiare di due ragazze e dell'indotto "emotivo" che si sviluppa attorno all'acciaieria di Piombino. Ogni tanto ...(continue)

    E' un libro più per ragazze post-adolescenti, ma è comunque interessante per il contesto che il romanzo descrive, a partire dalla storia familiare di due ragazze e dell'indotto "emotivo" che si sviluppa attorno all'acciaieria di Piombino. Ogni tanto mi tornano in mente alcuni passaggi del libro.

    Is this helpful?

    Lella58 said on Aug 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Uno dei libri italiani più belli che abbia letto di recente

    Is this helpful?

    Sara said on Aug 3, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book