Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Daemonslayer (Lo sventrademoni)

Gotrek & Felix. Warhammer. Vol. 3

Di

Editore: Arnoldo Mondadori (Oscar bestsellers)

3.6
(36)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 288 | Formato: Paperback

Isbn-10: 880459294X | Isbn-13: 9788804592945 | Data di pubblicazione: 

Curatore: M. Pirulli

Genere: Science Fiction & Fantasy

Ti piace Daemonslayer (Lo sventrademoni)?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Lasciata Nuln, Gotrek e Felix si uniscono a una spedizione diretta a nord, verso l'antica Karag Dum, la perduta città dei nani. Un'impresa pericolosa, ma relativamente semplice per uno Sventratore. Fino a quando non entrano in gioco oscure energie, e un potere demoniaco non si risveglia, pronto a mantenere un'antica, letale promessa...
Ordina per
  • 4

    Fantastico Fantasy

    Un libro che rientra perfettamente nei canoni del fantasy puro: quindi o lo si ama o lo si odia. Io rientro nella prima categoria, così ho trangugiato con sommo piacere, complice l'ombrellone, questo capitolo della saga di Gotrek e Felix. Purtroppo non ho potuto seguire l'ordine esatto delle usci ...continua

    Un libro che rientra perfettamente nei canoni del fantasy puro: quindi o lo si ama o lo si odia. Io rientro nella prima categoria, così ho trangugiato con sommo piacere, complice l'ombrellone, questo capitolo della saga di Gotrek e Felix. Purtroppo non ho potuto seguire l'ordine esatto delle uscite.
    Punti di forza: le ambientazioni descritte alla perfezione, la resa psicologica dei personaggi in relazione alla loro razza (gli Skaven che si mordono la coda quando sono arrabbiati mi piacciono da morire... Che teneri!!!) e la scorrevolezza. Inoltre nell'idea di base di un Nano guerriero accompagnato da un Umano deciso a narrarne le gesta c'è qualcosa che mi affascina.
    Punti deboli: si ritrovano comunque i classici stereotipi fantasy. La figura femminile, in particolare, è così piatta e già vista da essere inconsistente. I due Nani battono costantemente eserciti di migliaia di creature, ma non sempre si riscontra una solida soluzione narrativa dietro queste vittorie.
    Nel complesso, comunque, è un'opera che merita di essere letta anche una seconda volta.

    ha scritto il 

  • 3

    Tre stelle...

    ...E MEZZO! I libri di questa saga migliorano andando avanti, ormai l'ho capito. Mi sono divertita tantissimo con Snorri e trovarmi ben tre Sventratori in un unico testo mi ha emozionata! Adoro i nani di Warhammer e adoro quest'ambientazione! Per il resto mi è dispiaciuto che il finale sia stato ...continua

    ...E MEZZO! I libri di questa saga migliorano andando avanti, ormai l'ho capito. Mi sono divertita tantissimo con Snorri e trovarmi ben tre Sventratori in un unico testo mi ha emozionata! Adoro i nani di Warhammer e adoro quest'ambientazione! Per il resto mi è dispiaciuto che il finale sia stato così rapido, ma il viaggio verso la Desolazione del Caos ha soddisfatto la mia "sete di conoscenza warharmica" (??) facendomi leggere di Kislev e della città di Middenheim. Tra l'altro, proprio ora sto giocando a Martelli da guerra e proprio ora ci troviamo a Midd. Ok, lo ammetto, il libro mi ha spoilerato qualcosina!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Dei tre libri che ho letto, questo è quello che mi è piaciuto di più.
    Come gli altri, è scorrevole e facile da leggere, ed ha come ambientazione Warhammer Fantasy, probabilmente il miglior mondo fantasy gotico.
    Unica pecca: forse il finale un po' troppo affrettato, dato che occupa le ...continua

    Dei tre libri che ho letto, questo è quello che mi è piaciuto di più.
    Come gli altri, è scorrevole e facile da leggere, ed ha come ambientazione Warhammer Fantasy, probabilmente il miglior mondo fantasy gotico.
    Unica pecca: forse il finale un po' troppo affrettato, dato che occupa le ultime pagine del libro mentre buona parte riguarda il viaggio ed i preparativi per lo stesso.

    ha scritto il 

  • 2

    Senza infamia nè lode. Si legge in maniera lineare, senza particolari problemi. Talvolta irritanti le ripetizioni (non saprei se imputabili alla traduzione italiana), vedi "pugno grosso come un prosciutto" ecc ecc.
    Degno di nota è il mitico Snorri. Un mito!

    ha scritto il 

  • 1

    Proseguono le avventure di Gotrek e Felix.
    Nello specifico, viene narrato l'incredibile spedizione nanica in aeronave cui si uniscono lo Sventratore e l'umano che ha giurato di narrarne le gesta.
    Meta del viaggio é la cittadella nanica di Karag Dum (Come? ricorda qualcosa?)persa ormai ...continua

    Proseguono le avventure di Gotrek e Felix.
    Nello specifico, viene narrato l'incredibile spedizione nanica in aeronave cui si uniscono lo Sventratore e l'umano che ha giurato di narrarne le gesta.
    Meta del viaggio é la cittadella nanica di Karag Dum (Come? ricorda qualcosa?)persa ormai da secoli nel profondo della Desolazione del Caos, e a quanto pare funestata da un demone armato di frusta (mmmh, anche questo mi ricorda qualcosa...).
    Una storia molto banale, nel complesso. Non positivamente semplice e lineare come le precedenti, ma proprio banale. Verso la fine si scade nel ridicolo quando dovrebbe esservi grande epicità. Oltretutto la trama in sé non é conclusa, perché la vicenda viene lasciata in sospeso. E gli skaven personalmente mi hanno rotto le scatole, un romanzo incentrato su di loro (il precedente) bastava e avanzava. Non li trovo affatto interessanti come nemici e il descrivere il loro continuo secernere il muschio della paura dalle ghiandole mi é venuto a nausea.
    Molte ripetizioni soprattutto per quanto riguarda le riflessioni di Felix, dal cui punto di vista viene narrata la vicenda.
    Insomma, meglio giocarsi una bella sessione di D&D, credo risulterebbe più originale e profonda narrativamente parlando.

    ha scritto il 

  • 3

    Per ora il migliore dei tre fino ad ora ripubblicati. Finalmente un racconto organico e ben strutturato (quando i primi due volumi invece formavano tante vicende a sè quanti erano i capitoli). Aspetto tutta la saga più per curiosità che altro...ma Mondadori non risponde

    ha scritto il