Dammi mille baci

Veri uomini e vere donne nell'Antica Roma

Voto medio di 490
| 107 contributi totali di cui 101 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Dopo la ricognizione sull'eros greco, Eva Cantarella, con ironia e leggerezza, e con la consueta competenza, ci parla dell'amore al tempo dei romani, un tempo ormai più secolare, più lontano dal divino, ma non per questo meno affascinante, specie ... Continua
Ha scritto il 10/12/16
Del 2009.
Ottima lettura che mi ha fatto capire un po' meglio gli antichi romani e che erano molto diversi da noi.
Alcune storie le conoscevo già, altre no. Ma tutte sono raccontate in modo scorrevole.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 31/03/16
Libro interessante, anche se si veniva rimandati in continuo ad altri capitoli, e questo disturbava un po' la lettura.
Ha scritto il 27/01/16
Qui, più che divulgazione, si fa del gossip stantio. Peccato, perché di altri libri della Cantarella, compreso il suo manuale di Storia per il biennio (per Einaudi Scuola), avevo apprezzato proprio la sua capacità di scrivere di storia riuscendo ..." Continua...
Ha scritto il 02/11/15
Un ottima lettura che fa conoscere un aspetto della storia quasi mai trattato. é molto piacevole anche perchè la scrittrice non affronta il tema in modo difficile o accademico, ma in uno stile molto piacevole e scorrevole (cosa non facile da ..." Continua...
Ha scritto il 22/03/15
Un saggio sulla vita sentimentale e sessuale nell'antica Roma. Due-tre idee sviluppate in modo ripetitivo: la virilità predatoria dell'homo romanus, la bisessualità ammessa purché attiva, la totale divergenza fra il nostro concetto di amore e i ..." Continua...
  • 4 mi piace

Ha scritto il Apr 22, 2011, 10:43
Ed ecco le donne farsi sballottare sui carri, ricorrere a massaggi e cataplasmi, ingerire bevande considerate espulsive, fare uso dei ferri di tragica, ancora recente memoria. Sistemi tutt'altro che sicuri, e molto pericolosi per chi vi ricorreva. ... Continua...
Pag. 117
Ha scritto il Apr 22, 2011, 10:40
Nell'alloggio dove dormivano i gladiatori sono stati trovati i resti di una persona di sesso femminile, e dei gioielli, che presumibilmente le appartenevano. Cosa ci faceva, in quel posto, una signora ingioiellata? Esercitando un po' la fantasia, si ... Continua...
Pag. 109
Ha scritto il Apr 22, 2011, 10:36
La moglie adultera poteva anche essere messa a morte: ma in modo silenzioso, discreto, per non dire segreto, e all'interno della casa. Più precisamente, nei suoi sotterranei, dove veniva abbandonata a morire di inedia. Il concetto è antico ma ... Continua...
Pag. 102
Ha scritto il Apr 22, 2011, 10:34
Lupa non era il solo nome che indicava chi si prostituiva. Dal verbo merere (meritare, guadagnare) esse venivano dette "meretrici". A volte, erano indicate con nomi che segnalavano il luogo, le ore in cui lavoravano: se cercavano clienti ... Continua...
Pag. 75
Ha scritto il Jan 15, 2011, 17:03
Quando nasce il bacio?L’origine del bacio, a detta degli antropologi, risale alla preistoria, quando le nostre antenate per nutrire i loro piccoli sminuzzavano il cibo nella loro bocca prima di passarlo, attraverso una sorta di bacio alimentare, ... Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Jun 07, 2016, 07:57
937
CAN 15477
Storia

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi