Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dampyr vol. 119

L'amante del vampiro

Di ,

Editore: Sergio Bonelli Editore

3.9
(27)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 98 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Illustrazione di copertina: Enea Riboldi

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Dampyr vol. 119?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Dampyr n. 119, mensile<br />L'amante del vampiro<br />Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli<br />Disegni: Michele Cropera<br />Copertina: Enea Riboldi<br />Per la giovane Joan Dunne, entrare a servizio da Charles Moore è stata la salvezza. Suo padre è morto, la sua libreria di Dublino è sommersa dai debiti e ha dovuto adattasi all’umile lavoro di tante eroine letterarie, come Jane Eyre. Anche sir Charles è misterioso e inaccessibile come gli eroi dei romanzi: vive relegato in casa, ha strane abitudini alimentari e si circonda di strani giovanotti e ragazze dall’aria perversa, che dormono durante il giorno. Per complicare il mistero, la casa è sorvegliata da ignoti nemici di Moore. Joan decide di salvare il suo datore di lavoro, per il quale ha iniziato a provare un tenero sentimento: è disposta persino a dargli il proprio sangue e non si tira indietro quando scopre la sua incredibile storia. Quasi duemila anni prima, Oenghus Mordha ha già dovuto affrontare un nemico della sua stirpe: un dampyr!...
Ordina per
  • 2

    Come rendere mediocre una bella storia

    Boselli confeziona un omaggio alla letteratura gotica, affascinante ed efficacissimo fino a quando, a metà dell'opera, compaiono i protagonisti della serie. Da lì in poi il mordente e l'interesse sono in rapidissima discesa, e il finale frettoloso chiude banalmente un'avventura che avrebbe potuto ...continua

    Boselli confeziona un omaggio alla letteratura gotica, affascinante ed efficacissimo fino a quando, a metà dell'opera, compaiono i protagonisti della serie. Da lì in poi il mordente e l'interesse sono in rapidissima discesa, e il finale frettoloso chiude banalmente un'avventura che avrebbe potuto dare molto di più, viste le ottime premesse. Un vero peccato, perché qui l'autore si avvale dei disegni straordinariamente efficaci di un Michele Cropera talmente immerso nell'atmosfera del racconto da entrare in simbiosi con esso, provocando un forte coinvolgimento dei lettori. Ennesima occasione sprecata.

    ha scritto il 

  • 4

    Rispetto ad alcuni livelli raggiunti da Dampyr - penso a Il vampiro di Highgate, La maledizione di Sinistrari, Gli orrori di Londra, Il viaggio dei folli... - le citazioni in questo albo risultano troppo esplicite e i personaggi forse non sviluppano a fondo le loro pot ...continua

    Rispetto ad alcuni livelli raggiunti da Dampyr - penso a Il vampiro di Highgate, La maledizione di Sinistrari, Gli orrori di Londra, Il viaggio dei folli... - le citazioni in questo albo risultano troppo esplicite e i personaggi forse non sviluppano a fondo le loro potenzialità. Ma le tavole, di Cropera, sono splendide! E soprattutto, credo di essermi innamorata del Maestro Oenghus Mordha. ^_^

    ha scritto il 

  • 5

    Storia grandiosa, bellissima, quintessenza di Dampyr. Grande Boselli, ottimo Cropera. I nostri compaiono a due terzi del racconto, più belli e letali che mai. Tesla sempre più simile ad Annie Lennox. Un maestro della notte che non sarà facile dimenticare. Così pure la sua giovane amante umana. ...continua

    Storia grandiosa, bellissima, quintessenza di Dampyr. Grande Boselli, ottimo Cropera. I nostri compaiono a due terzi del racconto, più belli e letali che mai. Tesla sempre più simile ad Annie Lennox. Un maestro della notte che non sarà facile dimenticare. Così pure la sua giovane amante umana.

    ha scritto il