Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dark shadows

La maledizione di Angelique

Di

Editore: Tre60

3.5
(111)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 442 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8867020234 | Isbn-13: 9788867020232 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: F. Frulla , E. Cadelli , C. Valentini

Disponibile anche come: eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Dark shadows?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
New England, 1772. ColIingwood Manor, la tenuta più lussuosa del Maine, è il regno di Barnabas Collins. Rampollo di una ricchissima famiglia di armatori, il giovane passa il suo tempo tra banchetti sfarzosi, bevute con gli amici e serate galanti con bellissime donne. Almeno fino al giorno in cui il suo sguardo incrocia quello di Angelique Brouchard. un'enigmatica e sensuale ragazza originaria della Martinica, isola di misteri e leggende. Tuttavia la loro felicità dura ben poco, perché Barnabas, incorreggibile seduttore, non riesce a tenere a freno i propri istinti e tradisce la giovane che, follemente innamorata di lui, gli giura una terribile vendetta. Angelique, infatti, non è una donna qualsiasi: esperta nell'arte della magia nera, e diventata immortale dopo aver offerto la propria anima alle tenebre, avrà la sua rivalsa condannando Barnabas alla dannazione eterna, trasformandolo in un vampiro. Le loro esistenze saranno così unite per sempre, nell'odio... e nell'amore.

Ordina per
  • 3

    Quando l'amore si muta in odio..

    Un romanzo eccellente in una cornice fumusa, colma di mistero.
    Un uomo ricco e potente, un po' farfallone che commette l'errore, imperdonabile, di non mantenere le sue promesse di matrimonio con la sua domestica, Angelique.
    L'amore devoto di costei si muta in odio ed ella gli farà un ...continua

    Un romanzo eccellente in una cornice fumusa, colma di mistero.
    Un uomo ricco e potente, un po' farfallone che commette l'errore, imperdonabile, di non mantenere le sue promesse di matrimonio con la sua domestica, Angelique.
    L'amore devoto di costei si muta in odio ed ella gli farà un maleficio così potente da distruggerlo completamente.
    Molto interessante il profilo psicologico della ragazza, che comunque, per vendicarsi di uno smacco subito, si trasformerà nella sua mortale nemica.
    Anche le parti dedicate alla costituzione del maleficio sono notevoli e interessanti.
    Mi sorgono doverose alcune considerazioni: l'amore e l'odio sono complementari, risultano provenienti dalla stessa fonte: l'animo umano che può partorire sia sentimenti lodevoli che mostri
    di malignità incredibile.
    Se lo stalking maschile è punibile oggigiorno con la prigione, dovrebbe essere così anche per quello femminile.
    Nessuno ha il diritto di sconvolgere la vita a un'improbabile partner, neanche se egli l'ha rifiutata...
    E devo dire che non provo pena per la ragazza che mi suscita rabbia e dispetto.
    Ho invece molta simpatia per il povero ragazzo oppresso da questa specie di strega irriducibile che lo vuole a tutti i costi.
    Molto suggestiva e commovente la trasposizione cinematografica. Eh, si mi sono commossa fino alle lacrime, piangendo per il povero e sfortunato vampiro.
    Consiglio il libro agli amanti del genere fantasy e il film...andatelo a vedere...
    In una bolgia di opere scialbe, è veramente un gioiello di puro divertimento dark, per fortuna a lieto fine.
    Buona lettura, quindi e buona visione a tutti.
    Saluti.
    Ginseng666

    ha scritto il 

  • 4

    "Dark Shadows - La maledizione di Angelique" è un romanzo di genere gotico, che sfiora l'horror e ha in sé anche le caratteristiche del genere drammatico. E' ambientato in gran parte sull'isola della Martinica con le sue piantagioni, per spostarsi poi nel Maine, a Collinsport, cittadina di propri ...continua

    "Dark Shadows - La maledizione di Angelique" è un romanzo di genere gotico, che sfiora l'horror e ha in sé anche le caratteristiche del genere drammatico. E' ambientato in gran parte sull'isola della Martinica con le sue piantagioni, per spostarsi poi nel Maine, a Collinsport, cittadina di proprietà della famiglia Collins.
    Il romanzo ruota intorno alla figura misteriosa e affascinante di Angelique, della quale l'autrice ci racconta l'infanzia, la giovinezza e l'età adulta. A differenza di quanto traspare dalla sinossi, la storia non è incentrata sulla maledizione di Angelique, che costituisce invece la parte culminante del libro, ma della sua ascesa verso il Male.
    La trama si presenta pressoché lineare, con alcuni colpi di scena. Ci sono dei punti rimasti irrisolti, e Lara Parker ha gettato in questo romanzo i semi per un promettente seguito, che spero venga pubblicato in Italia.
    Il romanzo è narrato come se fosse un lungo flashback, con alcuni ritorni al presente, raccontati dal punto di vista di Barnabas.
    L'autrice utilizza un registro linguistico semplice, riuscendo però con le sue parole ad irretire il lettore, catturandolo nella ragnatela delle sue pagine e impedendogli così di staccarsi dal libro.
    Il ritmo si presenta incalzante. Il romanzo potrebbe essere diviso in due parti; la prima narra l'infanzia di Angelique, mentre la seconda racconta della sua vita da donna adulta. Un crescendo di emozioni travolge il lettore come un mare in burrasca; egli si sentirà in balia degli eventi narrati, trascinato dalla corrente impetuosa nella quale Lara Parker e Angelique lo hanno gettato.
    Le descrizioni sono molto dettagliate, tant'è che le immagini descritte appaiono molto vivide nella mente del lettore.

    L'autrice nei panni di Angelique
    Il romanzo narra le vicende da un punto di vista particolarissimo, quello dell'antagonista, e cioè la strega Angelique. L'autrice, che ne interpretò il ruolo nell'omonima serie tv degli anni Sessanta, decide di narrare la storia del suo personaggio per riscattare in un certo senso la figura negativa della donna che le aveva dato il successo.
    Il lettore si ritrova così a scoprire la vita di Angelique, dalla sua infanzia sino all'età adulta, tramite le pagine del suo diario, trovato e letto da Barnabas Collins, uomo che la protagonista amò di un amore ossessivo e malsano. Tutte le vicende narrate sono dunque viste e descritte con il filtro visivo e psicologico della protagonista. Lara Parker ci offre una visione peculiare di questa donna, lasciando quasi che il lettore spii nella sua vita per trovarvi i semi della sua incredibile malvagità. Non si può far altro che provare compassione e trasporto per Angelique, figura femminile affascinante, della quale l'autrice indaga la psicologia fin nel profondo. Il lettore assite così alla trasformazione di Angelique da bimba allegra, spensierata e appassionata alla vita, a donna avida di amore e di potere. Gli eventi che costellano la vita di Angelique sono oltremodo tragici e drammatici, e i suoi occhi di bambina hanno visto sofferenze che mai nell'infanzia dovrebbero essere vissute. Le sue esperienze e il suo destino la porteranno a diventare coraggiosa e sfrontata, giungendo a sfidare poteri più grandi ed oscuri di quanto ella stessa si aspettasse. Continuamente combattuta tra l'amore e l'odio, Angelique è un personaggio che saprà incantare il lettore, con le sue mille sfumature caratteriali e con il suo profilo psicologico disegnato alla perfezione da Lara Parker.

    Barnabas e Angelique, dal film di Tim Burton
    Se Angelique risulta essere uno dei personaggi meglio caratterizzati di tutti i libri che io abbia letto, altrettanto non si può affermare delle altre comparse (perché così si possono definire) della storia. All'interno del romanzo si incontrano innumerevoli personaggi, ma di nessuno l'autrice traccia una mappa psicologica anche lontanamente simile a quella della protagonista. Tuttavia, trovo che non sia una scelta criticabile. L'intenzione di Lara Parker, infatti, era quella di donare un passato al personaggio da lei interpretato nella celebre serie tv, passato che sarebbe stato in grado di dare una spiegazione alle scelleratezze commesse da Angelique e di porla sotto una nuova luce agli occhi dei lettori e degli spettatori che si appassionarono alla serie. Lara Parker è riuscita perfettamente nel suo intento, e la scelta di sorvolare sulla caratterizzazione psicologica degli altri personaggi è da attribuire, a mio parere, all'egoismo prepotente che dilaga nel cuore di Angelique. Inoltre, essendo questo libro il primo volume di una serie, credo che l'autrice potrebbe decidere di dedicarsi agli altri personaggi chiave di questa storia, come per esempio Barnabas, nei romanzi successivi.
    "Dark Shadows" è un libro costellato da sentimenti contrastanti, intriso di magia nera ed occultismo. L'intero romanzo ruota intorno a temi quali l'odio, l'amore, l'invidia, la gelosia, la sete di potere e di vendetta. Sono sentimenti laceranti che rodono l'animo umano fino a portarlo, in taluni casi, alla pazzia e all'autodistruzione.
    Il romanzo si rivolge ad un pubblico pressoché adulto per via della brutalità di alcune scene.
    Mi aspettavo un libro molto diverso da quello che mi sono ritrovata a leggere; credevo di entrare in un mondo notturno, popolato da vampiri e creature delle tenebre. Invece mi sono ritrovata a leggere la storia di una donna che ha vissuto indicibili sofferenze, trasformandosi così nella mano destra del diavolo in persona. Le tinte fosche e le atmosfere occulte del romanzo mi hanno fatta rabbrividire più volte, tant'è che avrei quasi abbandonato la storia per la paura che mi suscitava. Stringendo un po' i denti però sono riuscita a proseguire e a terminarla, e sono felice di averlo fatto.

    Da questo libro è stato tratto il film omonimo di Tim Burton, uscito nelle sale cinematografiche nel 2012; esso si discosta però molto dal romanzo, poiché racconta la vita di Barnabas, tralasciando la parte che riguarda invece Angelique. Nonostante avessi alte aspettative nei confronti del film, visto l'eccezionale cast, sono rimasta delusa dalla sua banalità.
    Consiglio "Dark Shadows - La maledizione di Angelique" a chi ama le storie gotiche, a chi non ha timore di immergersi in un'avventura tenebrosa e avvincente. Consiglio inoltre questo romanzo a tutti gli scrittori, soprattutto quelli alle prime armi, perché da queste pagine potranno trarre un importante insegnamento: un antagonista non è mai credibile se la sua cattiveria è fine a se stessa e ingiustificata. L'antagonista deve saper suscitare emozioni nel lettore, siano esse positive o negative, perché spesso dentro il male si nasconde un po' di bene e viceversa. L'antagonista è spesso pazzo, ma anche la pazzia deve avere una sua logica. In questo Lara Parker è stata una maestra, dalla quale tutti noi possiamo imparare qualcosa.
    "Dark shadows" è un romanzo travolgente, imprevedibile e volubile come il mare, amato tanto dalla protagonista, e proprio come questo elemento saprà sorprendervi!

    ha scritto il 

  • 2

    finito ma che delusione..l'inizio stentava ad ingranare, la parte centrale sembrava accattivante e poi la fine davvero deludente senza nessun colpo di scena.Per gli amanti del genere: si lascia leggere ma non lo consiglio.

    ha scritto il 

  • 4

    Indecisa tra tre e quattro stelline, ho deciso per quattro perchè in realtà mi ha tenuto incollata alle pagine come non succedeva da tempo. Si legge in fretta, a volte i salti temporali (all'inizio soprattutto) spiazzano un po', ma poi quando l'attenzione si sposta esclusivamente sulla storia di ...continua

    Indecisa tra tre e quattro stelline, ho deciso per quattro perchè in realtà mi ha tenuto incollata alle pagine come non succedeva da tempo. Si legge in fretta, a volte i salti temporali (all'inizio soprattutto) spiazzano un po', ma poi quando l'attenzione si sposta esclusivamente sulla storia di Angelique tutto fila ancora più liscio. Per lei si prova tenerezza inizialmente, ma poi l'oscurità che la accompagna fa rabbrividire. E si prova pietà anche per i personaggi che hanno a che fare con lei, perchè non sanno a cosa vanno incontro...

    ha scritto il