Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Darwin e la disputa sulla creazione

Di

Editore: Il Mulino

4.0
(4)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 167 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8815131396 | Isbn-13: 9788815131393 | Data di pubblicazione: 

Genere: History , Philosophy , Science & Nature

Ti piace Darwin e la disputa sulla creazione?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel 2009 l'"Origine della specie", l'opera in cui Charles Darwin formulò i principi della sua rivoluzionaria teoria sull'evoluzione umana, compie centocinquant'anni. La pubblicazione del libro nel 1859 suscitò uno scandalo enorme e un'accesa polemica negli ambienti scientifici e nell'opinione pubblica dell'età vittoriana (basti pensare che la prima edizione andò esaurita in un solo giorno!). Nel dibattito a più voci che ne scaturì emersero con forza le remore della coscienza religiosa tradizionale di fronte alle prove anatomiche, geologiche e fossili della selezione naturale. In questo volume Paolo Casini ricostruisce lo scenario di quella animata controversia, rievocando le critiche che la cultura etica e teologica del tempo mosse alla nuova teoria, e le argomentazioni scientifiche con le quali il grande naturalista e biologo inglese replicò nelle sue opere successive. Nell'ultimo capitolo l'autore mostra come l'odierno revival delle tesi creazioniste e dell'"lntelligent Design" non faccia che riproporre obiezioni del tutto analoghe a quelle del passato.
Ordina per
  • 4

    Piacevole e coinvolgente

    Questo saggio è sicuramente rivolto a un pubblico raffinato, sia per l'erudizione della trattazione che per il taglio filosofeggiante con cui è narrata la vicenda. Il libro dà un buono scorcio dell'atmosfera intellettuale ottocentesca in cui vide la luce la teoria dell'evoluzione: e ci fa parteci ...continua

    Questo saggio è sicuramente rivolto a un pubblico raffinato, sia per l'erudizione della trattazione che per il taglio filosofeggiante con cui è narrata la vicenda. Il libro dà un buono scorcio dell'atmosfera intellettuale ottocentesca in cui vide la luce la teoria dell'evoluzione: e ci fa partecipi dello stato d'animo del cauto Darwin e dei pensatori (suoi alleati o fieri oppositori) di quell'epoca, che cominciavano a formarsi una visione d'insieme del mondo, allora ancora pieno di misteri e terre (fisiche e concettuali) tutte da colonizzare. Giudico ottima l'analisi filologica, e piacevole e coinvolgente la parte di racconto di questa storia che ancora oggi non si è conclusa.

    ha scritto il