Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Davanti all'immagine

Di

Editore: Rizzoli

3.5
(77)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 336 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817537551 | Isbn-13: 9788817537551 | Data di pubblicazione:  | Edizione 8

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Art, Architecture & Photography , Education & Teaching

Ti piace Davanti all'immagine?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    sgarbetto

    Prendo in prestito questo coso dalla libreria di un mio amico, scaffali alti. Le prime pagine mi erano sembrate mica male: ci avevo trovato un'osservazione interessante. Poi il già visto, quindi il nulla, per un libro. Se scritto in polemica con Zeri, l'ottimo Federico avrà dormito sonni tranquil ...continua

    Prendo in prestito questo coso dalla libreria di un mio amico, scaffali alti. Le prime pagine mi erano sembrate mica male: ci avevo trovato un'osservazione interessante. Poi il già visto, quindi il nulla, per un libro. Se scritto in polemica con Zeri, l'ottimo Federico avrà dormito sonni tranquilli. Un peto di un topolino amplificato solo dalla TV. Quel che Sgarbi è, in fondo.

    ha scritto il 

  • 3

    Il limite di Sgarbi è quello di essere Sgarbi, anche quando parla d'arte (e lo fa, qui, piuttosto bene). Un testo che non dice granché di nuovo (più interessanti, da questo punto di vista, le "Lezioni private") ma riesce ad essere, a più riprese, piacevolmente divulgativo. Fu scritto in polemica ...continua

    Il limite di Sgarbi è quello di essere Sgarbi, anche quando parla d'arte (e lo fa, qui, piuttosto bene). Un testo che non dice granché di nuovo (più interessanti, da questo punto di vista, le "Lezioni private") ma riesce ad essere, a più riprese, piacevolmente divulgativo. Fu scritto in polemica col Federico Zeri autore di "Dietro l'immagine" (da cui il titolo, di segno opposto a quello di Zeri); purtroppo per Sgarbi, il saggio di Zeri è molto ma molto più bello di questo suo.

    ha scritto il 

  • 4

    Uno Sgarbi diverso dal solito

    E' una guida per capire cosa sia l'arte e cosa rappresenti un certo pittore, per imparare a distinguere tra veri e falsi. Perché la pittura non è solo un quadro appeso a una parete, ma anche una fonte inesauribile di piaceri e di suggestioni. Uno Sgarbi che si può ritenere vero, credibile, che co ...continua

    E' una guida per capire cosa sia l'arte e cosa rappresenti un certo pittore, per imparare a distinguere tra veri e falsi. Perché la pittura non è solo un quadro appeso a una parete, ma anche una fonte inesauribile di piaceri e di suggestioni. Uno Sgarbi che si può ritenere vero, credibile, che conosce profondamente ciò che rientra nell'ambito della sua vera professione prendendo in esame e giudicando opere artistiche.

    ha scritto il 

  • 4

    Amo le analisi di Sgarbi tant'è che questo libro mi è servito per andare a visitare alcune opere mai viste prima nonostante si trovino vicino alla mia città.

    ha scritto il 

  • 3

    Un gradevole pinzimonio atistico

    Una raccolta di idee sull'arte, schede su autori ed opere specifiche e infine una sezione dedicata a libri che affrontano temi artistici.
    Nel complesso risulta un pò una macedonia, in cui però, alcuni dei "pezzi di frutta che vi galleggiano", meritano di essere gustati sino in fondo.

    ha scritto il