David Copperfield

(Duckworth Dickens)

Average vote of 3538
| 474 total contributions of which 377 reviews , 94 quotes , 0 images , 3 notes , 0 video
In "David Copperfield" (1849), once again, issues of class and the differences between public and private standards (represented in the corruption of the wealthy and brilliant Steerforth) are studied, and the power and exploitation of the industrial ... Continua
Ha scritto il 16/03/14
Il migliore del mio autore preferito. Una storia che inizia e finisce, un'opera compiuta di grande respiro e soprattutto la creazione di personaggi che rimangono nella memoria
  • Rispondi
Ha scritto il 27/09/13
"David Copperfield" è uno di quei romanzi che rappresentano un autentico viaggio, un rito iniziatico, l'attraversata di uno straordinario oceano letterario pieno di pesci e colori e solcato da correnti violentissime, dal quale non è possibile ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 29/08/13
Ho amato profondamente questo romanzo, dalla prima all'ultima pagina. Mi dispiace solo di doverlo riportare in biblioteca, volevo averlo con me (ma rimedierò!) L'autore, con grande maestria e trasporto emotivo, racconta la vita del protagonista ..." Continua...
  • 3 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 28/02/12
http://donatellamigliaccio.wordpress.com/2012/02/18/david-copperfield-di-charles-dickens/
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il 02/01/11
Fantastic book. Love Dickens. The character of David Copperfield and his true friends are ones to admire for their portrayal of goodness.
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 23, 2009, 17:03
Non ho mai visto altrove qualcosa che fosse così verde come l'erba del cimitero; nulla così ombroso, come i suoi alberi, nulla così quieto come le sue lapidi.
Pag. 41
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 02, 2008, 09:26
"Trot, ragazzo mio, se uno scopo mi rimane nella vita, è quello di fare di te un uomo buono, assennato e felice. Mi ci sono impegnata e anche il signor Dick...
...sino ad oggi, Trot, tu mi hai dato solo motivi di soddisfazione e di orgoglio."
Pag. 339
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 02, 2008, 09:25
Non ho mai riso e pianto in tutta la mia vita, posso ben dirlo, neppure con la stessa Peggotty, tanto spontaneamente come risi e piansi quella mattina.Era troppo reumatizzato perchè potessimo stringerci la mano, ma mi pregò di stringergli il ... Continua...
Pag. 300
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 02, 2008, 09:24
Allora guardai verso il vetro, e la vidi seduta al suo lavoro. La vidi, quella bellissima creaturina dagli azzurri limpidi occhi che avevano ferito il mio cuore di fanciullo, ridere volgendosi all'altro bimbo di Minnie che le giocava accanto. Il su ... Continua...
Pag. 299
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 02, 2008, 09:24
Le strade mi sembravano anguste, naturalmente. Le strade che abbiam visto da bambini producono sempre quell'effetto, su di noi, quando ci ritorniamo.
Pag. 295
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi