Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Zoek Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

De Boekendief

By

Uitgever: House of Books B.V.

4.3
(6910)

Language:Nederlands | Number of Pages: 558 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Chi simplified , English , French , Chi traditional , Italian , Portuguese , Japanese , Russian , Norwegian , Danish , Catalan , German , Finnish , Polish , Swedish , Czech , Greek

Isbn-10: 9044319655 | Isbn-13: 9789044319651 | Publish date: 

Also available as: Others

Category: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Do you like De Boekendief ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Wanneer de Dood een verhaal vertelt, kun je maar beter luisteren

Het is het jaar 1939. Nazi-Duitsland. Het land houdt de adem in. De Dood heeft het nooit drukker gehad en het zal nog drukker worden. Het leven van Liesel Meminger verandert op slag als ze bij het graf van haar broer een voorwerp vindt dat gedeeltelijk onder de sneeuw ligt bedolven. Het is Het Doodgravershandboek, dat daar per ongeluk is achtergelaten.
Zo begint een
Sorting by
  • 5

    Un'insolita narratrice: la Morte...

    Di sicuro non si tratta del mio genere di lettura: io in genere rifuggo i libri sulla Shoha, mi intristiscono...
    Devo dire però che questo libro si è rivelato avvincente, affascinante e mi ha trascian ...doorgaan

    Di sicuro non si tratta del mio genere di lettura: io in genere rifuggo i libri sulla Shoha, mi intristiscono...
    Devo dire però che questo libro si è rivelato avvincente, affascinante e mi ha trascianto verso la sua fine nel giro di soli 4 giorni: non è il solito libro sugli ebrei e sul loro tragico olocausto, bensì parla di una bambina, figlia di ebrei, scampata a un infausto destino grazie alla generosità di due genitori adottivi, Hans e Rosa, che nonostante i loro numerosi difetti caratteriali, l'accolgono nella loro famiglia, la nutrono, la educano, come se fosse una normale ragazzina tedesca.
    L'autore sceglie come voce narrante quella della Morte, che in questo libro non viene presentata come una figura negativa ma come un personaggio trascendentale, pietosa che raccoglie le anime di coloro che muoiono nelle sue braccia, strappandole al caos e alla corruzione a cui è destinato il corpo, in fondo esso è solo un involucro, un guscio, a cui l'anima viene strappata per evitarne la perdita o la distruzione...
    Quindi la Morte è rappresentata come figura pietosa e lungimirante, porta in salvo le anime di coloro che trapassano e ci narra le vicende dei personaggi di questo libro: la figura più importante è quella di Liesel, la bambina che trova nel caos di una nazione sconvolta da una guerra inutile, la persecuzione razzista contro gli ebrei, la grande importanza della parola, e inizia a salvare i libri dai falò dei tedeschi.
    I libri che avrebbero dovuto bruciare: di essi Liesel ne salva 4 e se li porta a casa: "Certo ai tedeschi piaceva bruciare cose. Negozi, sinagoghe, case e libri" .
    E con i libri la cultura e la coscienza della gente: Liesel li salva e inizia anche a ruburli in casa della moglie del sindaco: Liesel diventa una ladra di libri.
    Questa è la storia di una piccola ladra di libri, ma non solo, di una bambina che ha preso coscienza del problema degli ebrei, perchè i genitori, gente generosa e non contagiata dall'odio razzista dei tedeschi, ne nasconde uno in cantina, di una ragazza che ama i libri e le parole che ne scaturiscono come un tuffo nell'acqua purissima di un ruscello, salvandosi, grazie a loro in un'epoca appestata dal male del nazismo.
    Una ragazzina amante dei libri e della lettura come me...
    Ma meno fortunata di me...
    Io sono nata in un'epoca di pace, lei no...
    Il fascino di questo libro è profondo, indiscutibile...in esso è presente anche il dilemma della vita e della morte.
    Bellissimo.
    Lo consiglio a tutti.
    Vi insegnerà qualcosa....oppure vi rapirà nella spirale del suo insondabile mistero.
    Saluti.
    Ginseng666

    gezegd op 

  • 4

    Il finale mi ha commosso. E' una piccola storia nella grande storia, con nonostante tutto alcuni momenti divertenti, e il narratore-morte, con le domande che si fa sull'uomo e sull'umanità, sulla bell ...doorgaan

    Il finale mi ha commosso. E' una piccola storia nella grande storia, con nonostante tutto alcuni momenti divertenti, e il narratore-morte, con le domande che si fa sull'uomo e sull'umanità, sulla bellezza e sulla tragedia, mi è piaciuto molto.

    gezegd op 

  • 4

    Lungo, impegnativo, coinvolgente e con un finale molto triste. Lugubre ma allo stesso tempo originale il fatto che sia narrato dalla Morte stessa. Non è vero che si legge in un attimo, non è una lettu ...doorgaan

    Lungo, impegnativo, coinvolgente e con un finale molto triste. Lugubre ma allo stesso tempo originale il fatto che sia narrato dalla Morte stessa. Non è vero che si legge in un attimo, non è una lettura leggera ma ne vale la pena!

    gezegd op 

  • 5

    Libro fantastico

    Descritto in maniera favolosa, mi sono addentrato nella Germania nazista come se nulla fosse. Lo consiglio a tutti, davvero un'ottima lettura.

    gezegd op 

  • 4

    Mi ha coinvolto e emozionato. E anche turbato, come tutte le storie che raccontano la follia della seconda guerra mondiale. Qui all'orrore nazista si mescola la storia di liesel che cerca e perde a ...doorgaan

    Mi ha coinvolto e emozionato. E anche turbato, come tutte le storie che raccontano la follia della seconda guerra mondiale. Qui all'orrore nazista si mescola la storia di liesel che cerca e perde affetti. Mi è piaciuta anche la Morte voce narrante

    gezegd op 

  • 3

    Avevo sentito parlare molto bene di questo libro ma...la storia non mi ha coinvolto completamente la narrazione molto lenta, forse la parte originale è il punto di vista della morte....più bella e po ...doorgaan

    Avevo sentito parlare molto bene di questo libro ma...la storia non mi ha coinvolto completamente la narrazione molto lenta, forse la parte originale è il punto di vista della morte....più bella e poetica la seconda parte.

    gezegd op 

  • 5

    Molto bello. Libro scritto in modo originale e particolare, ma vale la pena di leggerlo, Solitamente in un romanzo prendi la parte di uno o più personaggi mentre altri non ti piacciono, qui devo dire ...doorgaan

    Molto bello. Libro scritto in modo originale e particolare, ma vale la pena di leggerlo, Solitamente in un romanzo prendi la parte di uno o più personaggi mentre altri non ti piacciono, qui devo dire che tutti i principali protagonisti ( compresa la morte) mi sono piaciuti.

    gezegd op 

  • 5

    'Storia di una Ladra di Libri', mi ha suscitato tante emozioni, probabilmente per il triste contesto in cui la storia si colloca. Si tratta dell'Olocausto, un triste e crudele periodo storico, inaccet ...doorgaan

    'Storia di una Ladra di Libri', mi ha suscitato tante emozioni, probabilmente per il triste contesto in cui la storia si colloca. Si tratta dell'Olocausto, un triste e crudele periodo storico, inaccettabile e che l'umanità non avrebbe mai dovuto vivere. Nel romanzo sono toccati vari temi : la guerra, la morte che fa da narratrice, l'antisemitismo, la povertà,l'amore, i sogni dei bambini, la lettura. Con quest'ultima emerge il potere delle parole, di come il libro può aiutare, nutrire l'animo e difendere i personaggi dall'orrore che li circonda.La protagonista ruba i libri per ricordare il fratellino morto, per salvare i libri dai roghi dei nazisti e per il piacere della lettura. Le scene sono descritte talmente bene che fanno vivere quello che descrivono, come ad esempio una agli inizi del libro:
    "La vide rabbrividire, infagottata nella miseria di quel suo cappotto"

    gezegd op 

Sorting by