Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

De qué hablo cuando hablo de correr

By

Publisher: Tusquets Editores

3.9
(4303)

Language:Español | Number of Pages: 232 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) Japanese , English , German , Chi traditional , Chi simplified , Galego , French , Italian , Dutch , Catalan , Portuguese , Swedish , Czech , Polish

Isbn-10: 6074211736 | Isbn-13: 9786074211733 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Francisco Barberán

Also available as: Softcover and Stapled , Hardcover , Paperback , Others

Category: Biography , Health, Mind & Body , Sports, Outdoors & Adventure

Do you like De qué hablo cuando hablo de correr ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
En 1982, tras dejar el local de jazz que regentaba y decidir que, en adelante, se dedicaría exclusivamente a escribir, Haruki Murakami comenzó también a correr. Al año siguiente correría en solitario el trayecto que separa Atenas de Maratón, su bautizo en esta carrera clásica. Ahora, ya con numerosos libros publicados con gran éxito en todo el mundo, y después de participar en muchas carreras de larga distancia en diferentes ciudades y parajes, Murakami reflexiona sobre la influencia que este deporte ha ejercido en su vida y en su obra. Mientras habla de sus duros entrenamientos diarios y su afán de superación, de su pasión por la música o de los lugares a los que viaja, va dibujándose la idea de que, para Murakami, escribir y correr se han convertido en una actitud vital. Reflexivo y divertido, filosófico y lleno de anécdotas, este volumen nos adentra plenamente en el universo de un autor que ha deslumbrado a la crítica más exigente y hechizado a miles de lectores.
Sorting by
  • 4

    Questo libro ha trovato me, così come la corsa mi ha ri-trovata ultimamente. Certe cose non si scelgono, si sentono dentro. Ed è così che Murakami la pensa. Ed è questo che scrive in questo breve diar ...continue

    Questo libro ha trovato me, così come la corsa mi ha ri-trovata ultimamente. Certe cose non si scelgono, si sentono dentro. Ed è così che Murakami la pensa. Ed è questo che scrive in questo breve diario di un periodo della sua vita. Apprezzo molto di più il titolo originale del libro, "Di cosa parlo quando parlo di amore", preso dalla raccolta di racconti di Carver, e che rende molto più l'idea di ciò che contengono queste pagine. Non è un libro solo per maratoneti: è un libro per tutti quelli che vivono la vita profondamente e cercano, giorno dopo giorno, di superare i propri limiti o almeno allontanare il confine fra il possibile e l'impossibile. Scritto scorrevolmente, si fa leggere ed entra dentro. Lasciando una profonda voglia di respirare a pieni polmoni.

    said on 

  • 0

    Cosa mi ha lasciato?

    I miei sport sono la bici da corsa e il correre a piedi...ho letto entusiastiche recensioni su questo libro dove addirittura numerosi profani si sono innamorati ed hanno infilato le scarpe...personalm ...continue

    I miei sport sono la bici da corsa e il correre a piedi...ho letto entusiastiche recensioni su questo libro dove addirittura numerosi profani si sono innamorati ed hanno infilato le scarpe...personalmente se fossi uno che non corre non partirei dopo la lettura di questo libro non viene vista come vita sembra quasi solo un obbligo di tenersi in forma e di trovare nuove sfide...
    Mi ha invece colpito la metodicita' il dirsi lo faccio...il tutto in modo silenzioso e non plateale...un libro che scorre leggero

    said on 

  • 5

    Murakami e' così bravo che ha fatto sembrare che il correre fosse la sua attività principale, più dello scrivere. Bello il parallelismo con il suo vero mestiere. Anche la parte centrale del libro appa ...continue

    Murakami e' così bravo che ha fatto sembrare che il correre fosse la sua attività principale, più dello scrivere. Bello il parallelismo con il suo vero mestiere. Anche la parte centrale del libro apparentemente abbastanza uguale pagina dopo pagina e proprio come la parte centrale della maratona. Una descrizione fisica, senza retorica, su quello che si prova a prepararla e a correrla. Proprio un bel libro, sicuramente meno faticoso di una maratona!

    said on 

  • 4

    Born to run

    Un diario su come Haruki Murakami si è avvicinato al running e quello che poi è diventato il suo rapporto con la corsa. Un libro che sicuramente potrà essere apprezzato tantissimo da chi condivide l'a ...continue

    Un diario su come Haruki Murakami si è avvicinato al running e quello che poi è diventato il suo rapporto con la corsa. Un libro che sicuramente potrà essere apprezzato tantissimo da chi condivide l'amore e la passione per questa disciplina ma anche un buon motivo per chi crede che correre è da sfigati che vogliono solo dimagrire. Per me correre significa capire come si può affrontare al meglio la vita, nei suoi momenti migliori e nelle sue avversità

    said on 

  • 2

    非常失望
    但我竟然還是讀完全本了。(好幾次想中途放棄)

    村上的作品我又不是沒讀過,小說我讀過《國境之南太陽之西》、《挪威的森林》
    散文我讀過《終於悲哀的外國語》
    小說的印象一般,不過我就很愛他的隨筆《終》
    所以我早就打算下次再看他的作品,還是看散文集就好

    對於跑步,我個人是一點興趣也沒有
    只是略知村上的創作背景和對跑步的熱愛
    讀過《終》之後,體驗過村上能將我覺得很無趣的話題寫得引人入勝,我才覺得, ...continue

    非常失望
    但我竟然還是讀完全本了。(好幾次想中途放棄)

    村上的作品我又不是沒讀過,小說我讀過《國境之南太陽之西》、《挪威的森林》
    散文我讀過《終於悲哀的外國語》
    小說的印象一般,不過我就很愛他的隨筆《終》
    所以我早就打算下次再看他的作品,還是看散文集就好

    對於跑步,我個人是一點興趣也沒有
    只是略知村上的創作背景和對跑步的熱愛
    讀過《終》之後,體驗過村上能將我覺得很無趣的話題寫得引人入勝,我才覺得,這次講跑步應該也會很有趣

    但結果實在太沉悶了……

    才看完第二章我已心感不妙

    到底是哪裡出問題?
    村上的風格是很獨特,但我覺得這一次《關於跑步》他是真的寫得太一般了

    文筆很差
    非常冗贅又多廢話
    也許有人喜歡他的字句的迂迴,但我認為這是出於他詞不達意,找不到精確的比喻才對
    所以讀來很乏味!!

    還有文章的組織散漫,尤其最初幾章的內容,有如流水帳、日記一樣,話題說換就換
    讓人讀來焦點模糊!

    更重要的是整本書都講跑步,而他對跑步的體會,只好不斷重覆又重覆

    這一次的散文集,我想,除了本身對跑步有興趣的人以外真的很難投入
    我想看的是更深層次的東西,而不是甚麼那一次訓練又跑了幾多公里、天氣怎樣、跑步的心情怎樣緊張又空白…這種三流小說家的跑步日記啊!!

    said on 

  • 4

    Ero curiosa di conoscere qualcosa in più di uno dei miei autori preferiti. Una bella autobiografia, incentrata sulle passioni dell'autore: scrivere e correre. Interessante, c'è sempre da imparare qual ...continue

    Ero curiosa di conoscere qualcosa in più di uno dei miei autori preferiti. Una bella autobiografia, incentrata sulle passioni dell'autore: scrivere e correre. Interessante, c'è sempre da imparare qualcosa.

    said on 

  • 3

    Secondo libro di fila in cui si cita Dostoevskij. ..capirai che fatica...
    A muraka'! In canoa si pagaia, non si rema!

    primo libro che riesco a finire di murakami, a differenza di maratone e gare di tr ...continue

    Secondo libro di fila in cui si cita Dostoevskij. ..capirai che fatica...
    A muraka'! In canoa si pagaia, non si rema!

    primo libro che riesco a finire di murakami, a differenza di maratone e gare di triathlon.

    Un libro che è anche una colonna sonora. Buono l'inizio. Deboluccia la parte centrale

    said on 

  • 4

    Quale miglior modo per conoscere un autore, se non leggendo di lui?

    Leggi la mia recensione su Letture Disordinate
    https://letturedisordinate.wordpress.com/2015/02/04/libri-larte-di-correre-haruki-murakami/

    said on 

  • 3

    Libro per un certo verso autobiografico di Murakami, lo scrittore illustra il collegamento soggettivo che c'è nella sua vita tra il correre e lo scrivere, inoltre spiega come grazie alla corsa ci si p ...continue

    Libro per un certo verso autobiografico di Murakami, lo scrittore illustra il collegamento soggettivo che c'è nella sua vita tra il correre e lo scrivere, inoltre spiega come grazie alla corsa ci si possa confrontare con se stessi ed anche riuscire a conoscersi un pò meglio, come se la corsa fosse un viaggio introspettivo alla ricerca e lo sviluppo dell'io. Anche se in alcune parti risulta un pò ripetitivo l'ho letto tutto fino alla fine volentieri. Lo stile di scrittura rimane quello di Murakami (ovviamente) ma di certo non è come leggere uno dei suoi romanzi più o meno onirici che lo caratterizzano.

    said on 

Sorting by