Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Death: Il grande momento della tua vita

Di ,,

Editore: Planeta DeAgostini

4.3
(244)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 112 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 846744746X | Isbn-13: 9788467447460 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Comics & Graphic Novels , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Death: Il grande momento della tua vita?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Vale la pena vivere?
Vale la pena morire?
Hazel e Foxglove vedono la vita intorno a loro cambiare: la fama, la maternità, il desiderio di nascondere il loro vero io le spinge a non voler continuare con la vita, con l'amore, con l'esistenza... Forse l'unico modo per andare avanti è abbracciare Death, la sorella di Morfeo, il re dei Sogni.
Recuperando i personaggi creati su The Sandman, Neil Gaiman ci offre un brillante racconto sulla fugacità dei sogni, sull'impossibilità di amare. Il presente volume, inoltre, comprende l'episodio di Death commemorativo dell'11 settembre, finora inedito.
Ordina per
  • 4

    Ho amato maggiormente il primo albo riguardante Death, questo mi è parso dare al fantastico personaggio di Gaiman un ruolo troppo marginale a volte...probabilmente amo talmente la sorella di Sogno, che vorrei vederla sempre in scena!

    ha scritto il 

  • 5

    Secondo albo di Death. L'adorabile ragazzina punk con la croce ansata appesa al collo continua a confondersi con gli umani per insegnare loro che la morte non arriva né presto né tardi ma solo quando deve arrivare...

    ha scritto il 

  • 3

    Gaiman è sempre un grande narratore, di mestiere, ma anche di talento. Questa storia si lascia leggere piacevolmente, ma alla fine mi ha lasciato un po' di amaro in bocca. Non so bene definire perché, ma credo che sia per la qualità delle relazioni che vengono presentate. Ovvero va bene l'amore, ...continua

    Gaiman è sempre un grande narratore, di mestiere, ma anche di talento. Questa storia si lascia leggere piacevolmente, ma alla fine mi ha lasciato un po' di amaro in bocca. Non so bene definire perché, ma credo che sia per la qualità delle relazioni che vengono presentate. Ovvero va bene l'amore, ma non sempre e comunque, ci vuole anche il rispetto degli altri e di se stessi in primis.

    ha scritto il 

  • 4

    Bello, ma un pò troppo breve. Gaiman inizia a perdere colpi nel descrivere i personaggi... non mi sono affezzionato a nessuno di loro, nonostante li conoscessi dai tempi de "IL gioco della vita". COmunque un lavoro lodevolo (anche quello dei due illustrissimi disegnatori). Comunque è sempre un pi ...continua

    Bello, ma un pò troppo breve. Gaiman inizia a perdere colpi nel descrivere i personaggi... non mi sono affezzionato a nessuno di loro, nonostante li conoscessi dai tempi de "IL gioco della vita". COmunque un lavoro lodevolo (anche quello dei due illustrissimi disegnatori). Comunque è sempre un piacere ritrovare Foxglove, in una situazione non del tutto dissimile da quella che per la prima volta la vide protagonista

    ha scritto il 

  • 5

    Camminando nelle colline delle Terre senza Sole

    Consigliatomi dall'Uomo della Fumetteria, me lo sono divorata nel viaggio di ritorno a casa. In un attimo, senza conoscermi, senza avermi mai vista, ha azzeccato in pieno i miei gusti. Davvero un fumetto molto molto bello. La storia è davvero particolare, l'atmosfera suggestiva, mi è piaciuto mol ...continua

    Consigliatomi dall'Uomo della Fumetteria, me lo sono divorata nel viaggio di ritorno a casa. In un attimo, senza conoscermi, senza avermi mai vista, ha azzeccato in pieno i miei gusti. Davvero un fumetto molto molto bello. La storia è davvero particolare, l'atmosfera suggestiva, mi è piaciuto molto.

    ha scritto il 

  • 5

    La seconda saga dedicata a Death, se possibile, riesce a essere ancora più evocativa della saga precedente.
    Ancora più esplicitamente che in "l'alto costo della vita", Death si ritaglia una nicchia in cui mettersi comoda ad (ri)ascoltare le storie delle persone che la circondano, tenendo pe ...continua

    La seconda saga dedicata a Death, se possibile, riesce a essere ancora più evocativa della saga precedente.
    Ancora più esplicitamente che in "l'alto costo della vita", Death si ritaglia una nicchia in cui mettersi comoda ad (ri)ascoltare le storie delle persone che la circondano, tenendo per mano Hazel e Foxglove in quel "grande momento della tua vita" che da il titolo a questa storia.
    In appendice due storie: nella prima una Death in vena di confidenze si prende il lusso di parlarci un po più direttamente di sé, e nella seconda torna a donare qualcosa ad una persona che ha bisogno di quella stessa mano che ogni tanto noi tutti cerchiamo.

    Davvero alla fine del volume ti trovi a sperarle che Gaiman abbia ragione, che sia la sua Death ad accoglierci....dopo tutto Lei ci ama tutti!

    Bachalo sempre strepitoso!

    ha scritto il 

  • 5

    E se la Morte fosse una persona?

    "La Morte amichevole e affettuosa che incontro qui non è spaventosa e lontana: ogni giorno è in giro, a divertirsi, a godersi le cose. Non è qui per punirci o per ucciderci. È qui per aiutarci a capire come vivere la nostra vita, prima di essere costretti ad andare via.
    Tutti pensiamo ch
    ...continua

    "La Morte amichevole e affettuosa che incontro qui non è spaventosa e lontana: ogni giorno è in giro, a divertirsi, a godersi le cose. Non è qui per punirci o per ucciderci. È qui per aiutarci a capire come vivere la nostra vita, prima di essere costretti ad andare via.
    Tutti pensiamo che la morte sia una cosa orrenda, ma qui è un'amica delle migliori; ci rende più chiare le nostre scelte e ci dice, grazie al suo esempio, che l'ossessione per le cose come la violenza e l'avidità e il pregiudizio e la solitudine ci impedisce di essere vicini alla gente e di divertirci e di fare bene il nostro lavoro: è tutto uno spreco del nostro tempo."

    (Dall'introduzione di Claire Danes.)

    ha scritto il 

  • 5

    Nelle terre senza sole...

    Foxglove è una cantante di successo e si trova a New York per promuovere il suo nuovo album. In realtà pensa a tutt'altro: al suo coming out, al fatto che è stanca di tutto e che forse non ama più Hazel, la sua compagna che l'aspetta a Los Angeles con il loro bambino. Come se tutto questo non bas ...continua

    Foxglove è una cantante di successo e si trova a New York per promuovere il suo nuovo album. In realtà pensa a tutt'altro: al suo coming out, al fatto che è stanca di tutto e che forse non ama più Hazel, la sua compagna che l'aspetta a Los Angeles con il loro bambino. Come se tutto questo non bastasse, ecco arrivare la Morte. In carne e ossa. Nelle sembianze di una ragazzina dark. Che irrompe nel Grande Momento Della Tua Vita. E nulla sarà più come prima...
    Non c'è bisogno di aver letto Sandman per appassionarsi a questa storia, la seconda interamente dedicata a Death. Qui è dove il fumetto diventa letteratura.
    La prima pubblicazione italiana di The Time Of Your Life risale all'estate del '96, in tre numeri de "Il Corvo Presenta", praticamente in contemporanea con l'edizione americana.E' lì che l'ho letta per la prima volta. Questo volume è bellissimo. Neil Gaiman e Dave McKean non hanno bisogno di presentazioni. Aggiungetevi disegni e colori stupendi. E in più alcune tavole inedite e altre 2 brevi storie. Può bastare?

    Foxglove: Ho detto che credo di non amarti...
    Hazel: Lo so. E mi hai seguito nella morte, perché io avevo bisogno di te. Cosa credi che sia l'amore?

    ha scritto il