Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Dell'amore e di altri demoni

By Gabriel Garcia Marquez

(770)

| Others | 9788804571100

Like Dell'amore e di altri demoni ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Il libro è la cronaca della vita di una bellissima marchesina di dodici anni ritenuta indemoniata e del suo disperato amore per un esorcista. Una favola di passione, mistero e morte ambientata nell'esotico mondo dei Caraibi, scritta dal premio Nobel Continue

Il libro è la cronaca della vita di una bellissima marchesina di dodici anni ritenuta indemoniata e del suo disperato amore per un esorcista. Una favola di passione, mistero e morte ambientata nell'esotico mondo dei Caraibi, scritta dal premio Nobel Garcia Marquez.

338 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Non c'è medicina che guarisca quello che non guarisce la felicità."

    "L'incredulità resiste più della fede, perché si sostenta dei sensi."

    Is this helpful?

    Meryjo said on Jul 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Dell'amore e di altri demoni è un libro che per la vena surrealista, per il contorno magico e il clima antico si avvicina molto a Cent'anni di solitudine senza però, a mio parere, riuscire a toccarne le stesse corde emotive. Forse ciò è dovuto princi ...(continue)

    Dell'amore e di altri demoni è un libro che per la vena surrealista, per il contorno magico e il clima antico si avvicina molto a Cent'anni di solitudine senza però, a mio parere, riuscire a toccarne le stesse corde emotive. Forse ciò è dovuto principalmente alla (eccessiva) brevità del racconto. Il romanzo si perde spesso in descrizioni secondarie rispetto alla trama principale, lasciando così il lettore in attesa di nuove notizie sulle disavventure di Sierva Maria, notizie che, tuttavia, vengono liquidate in poche righe; così come in poche pagine cresce e muore l'amore tra la dodicenne accusata di possessione e il prelato Delaura. Un amore che si insinua come il peggiore dei demoni, che brucia come il più incendiante dei fuochi e che si dissolve in un fumo appena percettibile.
    Un amore che fa da leitmotiv a tutto il romanzo, dalle prime fino alle ultime pagine; un amore che può tutto ma a cui è meglio non credere. E, tuttavia, un sentimento così permeante non viene mai afferrato per davvero, scivola come acqua sotto gli occhi del lettore che, alla fine, si ritrova a desiderare un po' di più: più trama, più racconto, più malinconia, più demoni.

    Is this helpful?

    RainStorm said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il primo romanzo di Márquez della mia vita.
    "SUBLIME" rende appena l'idea di ciò che ho pensato avventurandomi tra queste pagine, che sembrano fatte di carne e trasudano passione e perversione.

    Is this helpful?

    Petitepest said on Jun 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Il genio Marquez non sbaglia un colpo.
    Semplicemente intrigante da parte sua l'aver generato una vicenda da un qualcosa di esistito ma ignoto.
    La giovane Sierva Maria è stata morsa da un cane rabbioso, ma, inspiegabilmente, non muore. L'uomo cerca d ...(continue)

    Il genio Marquez non sbaglia un colpo.
    Semplicemente intrigante da parte sua l'aver generato una vicenda da un qualcosa di esistito ma ignoto.
    La giovane Sierva Maria è stata morsa da un cane rabbioso, ma, inspiegabilmente, non muore. L'uomo cerca da sempre nell'irrazionalità le risposte a ciò che non riesce a comprendere, per cui la soluzione appare lampante; la ragazzina, per essere salva, deve essere posseduta da dei demoni. Da lì inizia il calvario della poveretta, rinchiusa in un convento dove ogni avvenimento, anche il più banale e potenzialmente comune, viene attribuito ad un qualche suo maleficio. A tutto ciò subentra anche l'insofferenza di Sierva, già stanca in partenza per poter dimostrare di non essere quel che ormai tutti son convinti che sia.
    Finchè non entra dalla sordida porta della sua cella il bibliotecario del vescovo, incaricato di giudicare il caso della ragazza..

    Is this helpful?

    Claudia said on May 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    voto 10

    All’inizio, Garcia Marquez racconta di come si sia trovato ad assistere a una riesumazione, e lì un fatto apparentemente inspiegabile gli abbia richiamato alla mente un racconto di sua nonna. Ne nasce un romanzo bellissimo, struggente, storia d’amore ...(continue)

    All’inizio, Garcia Marquez racconta di come si sia trovato ad assistere a una riesumazione, e lì un fatto apparentemente inspiegabile gli abbia richiamato alla mente un racconto di sua nonna. Ne nasce un romanzo bellissimo, struggente, storia d’amore negato e d’amore proibito intorno alla figura di una bambina strana, che qualcuno ritiene posseduta dal demonio. Una storia senza tempo, un’altra nel mondo magico dei villaggi caraibici, un universo a se stante dove tutto può capitare.
    Sale sul mio personale podio dei romanzi di Garcia Marquez, insieme a Cent’anni di solitudine e Cronaca di una morte annunciata, scalzando al quarto posto il pur splendido L’amore ai tempi del colera.

    Is this helpful?

    Lilli Luini said on May 1, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    In perfetto stile latinoamericano, fratello di Isabel Allende e Sepulveda, la fascinazione del suo racconto si srotola in grembo a personaggi magici ed irriverenti, passioni illecite ed astuzie e stregonerie, e su tutto, su tutto prevale quel sentire ...(continue)

    In perfetto stile latinoamericano, fratello di Isabel Allende e Sepulveda, la fascinazione del suo racconto si srotola in grembo a personaggi magici ed irriverenti, passioni illecite ed astuzie e stregonerie, e su tutto, su tutto prevale quel sentire ingannevole, che ricordavo così bene. Quell'entusiasmo gioioso ed infantile del lettore che chiude il romanzo confidando per un attimo nell'esistenza di un mondo superiore, in cui chi detiene il vero coraggio di se', alla fine, trionfa sull'arida, grigia, informe massa di omini, servi e conformati alle insulse leggi universali e religiose che da sempre governano lo sterile flusso di tempo in cui tutti noi, miseramente, ci accontentiamo di sopravvivere.

    Is this helpful?

    Dania said on Apr 26, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book