Demenza digitale

Come la nuova tecnologia ci rende stupidi

Voto medio di 62
| 17 contributi totali di cui 17 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
I lati oscuri della rivoluzione digitale. Con il GPS è impossibile perdersi, senza GPS non siamo più in grado di muoverci. I PC ci hanno alleggerito di parecchio il lavoro mentale e ci stanno atrofizzando il cervello, che è un muscolo che non abbiamo ...Continua
Francesco Sdds
Ha scritto il 08/01/18
Intellettualmente disonesto
In tutto il libro si percepisce un chiaro odio verso la tecnologia (checchè l'autore dica di essere imparziale, sì, e io sono l'uomo-ragno), odio che lo porta a muovere una campagna verso qualsiasi dispositivo elettronico dotato di schermo. In realtà...Continua
Fabrizio Lepri
Ha scritto il 01/01/17
Racconta attraverso i risultati di numerose ricerche scientifiche l'impatto negativo sull'apprendimento e sulla salute psichica e fisica di un uso eccessivo e distorto dei media digitali. Appassionato e disordinato come non ci si aspetta da uno scien...Continua
daniele
Ha scritto il 28/03/16

Il cervello se non viene usato, avvizzisce

psicopompo
Ha scritto il 03/01/16
Una voce fuori dal coro. Uno psichiatra tedesco che si occupa di neuroscienze e che dice che l'uso del computer, dello smartphone e di Internet, così come lo si fa oggi, deteriora il cervello. I media digitali, lungi dal destinarci ad un futuro radio...Continua
Sorel1968
Ha scritto il 21/12/15
Sono partito con le migliori intenzioni leggendo questa fatica di Spitzer. Anch'io sono convinto che il consumo dei media per i giovani non sia molto produttivo. L'uso a scuola è inutile nel migliore delle ipotesi. Mi trovo d'accordo sulla dimensione...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi