Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Demian

Storia della gioventù di Emil Sinclair

By Hermann Hesse

(353)

| Boxset | 9788817152167

Like Demian ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Scritto negli anni del primo conflitto mondiale e uscito nel 1919, il romanzoracconta una storia nella quale le giovani generazioni si riconobbero subito.L'autore racconta la storia dell'adolescenza di due giovani che, a costo didelusioni e sofferenz Continue

Scritto negli anni del primo conflitto mondiale e uscito nel 1919, il romanzoracconta una storia nella quale le giovani generazioni si riconobbero subito.L'autore racconta la storia dell'adolescenza di due giovani che, a costo didelusioni e sofferenze, approdano a una libertà interiore e a una solitudineeroica. Hesse ricostruisce in una mirabile sintesi di autobiografismo e fiction, la sua giovinezza.

228 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Mensonge romantique (Sal 115, 4-8)

    ...come un idolo... [p 102]

    "E' morto" pensai [...]. Come affascinato pendevo da quel viso, da quella maschera marmorea e dissi fra me: questo è Demian! [p. 102]

    Stava del tutto immobile, pareva quasi non respirasse e le sue labbra sembravano inci ...(continue)

    ...come un idolo... [p 102]

    "E' morto" pensai [...]. Come affascinato pendevo da quel viso, da quella maschera marmorea e dissi fra me: questo è Demian! [p. 102]

    Stava del tutto immobile, pareva quasi non respirasse e le sue labbra sembravano incise nel legno o nel sasso. Aveva il viso pallido, uniformemente sbiancato come pietra, mentre la cosa più viva erano i capelli castani. Le sue mani giacevano sul banco, ferme e inanimate come oggetti, come sassi o frutta, bianche e immobili [...]. Il vero Demian... era come mi appariva ora, così marmoreo, primordiale, petrigno, bello e gelido, morto [...]. E intorno a lui c'era quel vuoto silenzioso, [...] quella morte solitaria. [p. 102]

    Is this helpful?

    PrimadelleSabbie said on Jul 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come comincia l'avventura umana di Sinclair? Col racconto, con una menzogna.

    “Incontrai ancora molte volte la fanciulla che chiamavo Beatrice. Non provavo alcuna commozione, ma sempre una dolce concordanza, un istintivo presentimento: tu sei legata ...(continue)

    Come comincia l'avventura umana di Sinclair? Col racconto, con una menzogna.

    “Incontrai ancora molte volte la fanciulla che chiamavo Beatrice. Non provavo alcuna commozione, ma sempre una dolce concordanza, un istintivo presentimento: tu sei legata a me, ma non tu, soltanto la tua immagine: tu sei un brano del mio destino.”
    “Fa tanto bene sapere che dentro di noi c’è uno che sa tutto, vuole tutto, fa tutto meglio di noi.”
    “Io non ero al mondo per fare il poeta, per predicare o dipingere, né questi compiti erano assegnati ad altri. Tutto ciò è secondario. La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di arrivare a se stesso. Finisca poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo e in fin dei conti è indifferente. Affar suo è trovare il proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto e senza fratture dentro di sé. Tutto il resto significa soffermarsi a metà, è un tentativo di fuga, è il ritorno all’ideale della massa, è adattamento e paura del proprio cuore.”
    “Se mi mettessi schiettamente a disposizione del destino senza pretese, sarebbe una cosa più grande e più giusta. Ma non posso. Forse un giorno potrà lei. È difficile, caro giovanotto, è l’unica cosa veramente difficile che ci sia. L’ho sognata di frequente ma non posso, ne ho orrore: non posso vivere così nudo e solitario, anch’io sono un povero diavolo che ha bisogno di cibo e di calore e qualche volta vorrebbe sentire la vicinanza di un suo pari. Chi realmente non vuole altro che il suo destino, non ha più i suoi pari, ma sta solo solo e ha intorno a sé soltanto il gelido spazio dell’universo.”

    Is this helpful?

    marcomc said on Jun 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    translated from the german by w. j. strachan

    panther
    1972

    Is this helpful?

    rabbit said on Mar 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Novela ligera por su trama argumental, pero muy profunda por su sagaz contenido.
    El paso de la infancia a la madurez provoca choques, rupturas, desvíos y nuevos cruces de caminos.
    Inflexiones, reflexiones...
    La búsqueda del yo interior o las señas de ...(continue)

    Novela ligera por su trama argumental, pero muy profunda por su sagaz contenido.
    El paso de la infancia a la madurez provoca choques, rupturas, desvíos y nuevos cruces de caminos.
    Inflexiones, reflexiones...
    La búsqueda del yo interior o las señas de identidad de uno mismo, abrirán paso a la filosofía y a un tibio existencialismo.

    Is this helpful?

    mancusso73 said on Feb 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tantas buenas críticas de este escritor, que al vérselo leer a una protagonista de una película que ví el otro día me decidí a empezarlo, curioso empujoncito el mío y muy gratamente recompensado a decir verdad, ya que este libro, su historia, sus fra ...(continue)

    Tantas buenas críticas de este escritor, que al vérselo leer a una protagonista de una película que ví el otro día me decidí a empezarlo, curioso empujoncito el mío y muy gratamente recompensado a decir verdad, ya que este libro, su historia, sus fragmentos y sus muchas reflexiones que han logrado ocasionarme se me van a quedar muy grabadas durante este año. El protagonista acabará enamorando a cualquiera que logre introducirse en la historia e idenficarse con él, nada difícil por cierto.

    Is this helpful?

    Brigid said on Jan 15, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book