Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Desayuno en Tiffany's

By

Publisher: Anagrama

3.9
(4954)

Language:Español | Number of Pages: 153 | Format: Mass Market Paperback | In other languages: (other languages) English , Catalan , German , Italian , French , Slovenian , Czech , Dutch

Isbn-10: 8433920170 | Isbn-13: 9788433920171 | Publish date: 

Translator: Enrique Murillo

Also available as: Paperback , Hardcover , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Desayuno en Tiffany's ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Holly Golightly, la protagonista de Desayuno en Tiffany's, es quizá el más seductor personaje creado por este maestro de seducción que fue Truman Capote. Atractiva sin ser guapa, tras rechazar una carrera de actriz en Hollywood, Holly se convierte en una estrella del Nueva York más sofisticado; bebiendo cócteles y rompiendo corazones, parece ganarse la vida pidiendo suelto para sus expediciones al tocador en los restaurantes y clubs de moda, y vive rodeada de tipos disparatados, desde un mafioso que cumple condena en Sing Sing y al que visita semanalmente, hasta un millonario caprichoso de afinidades nazis, pasando por un viejo barman secretamente enamorado de ella. Mezcla de picardía e inocencia, de astucia y autenticidad, Holly vive en la provisionalidad permanente, sin pasado, no queriendo pertenecera nada ni a nadie, sintiéndose desterrada en todas partes pese al glamour que la rodea, y soñando siempre en ese paraíso que para ella es Tiffany's, la famosa joyería neoyorquina. Desayuno en Tiffany's es una extraordinaria novela corta que, por sí sola, bastaría para consagrar a un autor
Sorting by
  • 5

    Un libro che lascia decisamente il segno

    Dentro di se ha tutto, il caldo sole del mattino e il fresco imbrunire della sera, questo libro è qualcosa di assolutamente unico e speciale.
    Ho lasciato un pezzetto di cuore

    said on 

  • 4

    Un gatto selvatico di nome Holly Golightly

    "Sì, perchè non può continuare così per sempre. A non sapere che cos'è tuo finché non lo butti via."

    said on 

  • 4

    La sovrapposizione con il film leggendario (a mio parere), è inevitabile e persino divertente.
    Amo questo libro così come ho amato il film.

    said on 

  • 3

    Mentre leggevo vedevo Audrey Hepburn ma, in quello che leggevo, alla protagonista mancava qualcosa... forse che non era Audrey Hepburn! Certe volte, semplicemente, è l'attore che fa la storia.

    said on 

  • 4

    "Ma non si può dare il proprio cuore a una creatura selvatica; più le si vuol bene più forte diventa. E sarà questa la vostra fine, se vi concederete il lusso di amarne una. Finirete per guardare il cielo."

    Semplice, breve e dolcemente malinconico.

    said on 

  • 5

    Le ragazze con la vita stretta ti mangiano a merenda.

    Anni che voglio leggere “A sangue freddo” di Capote. Ho una mia lista di libri che-voglio-leggere che aggiorno di continuo, sono a centinaia, spesso gli do una occhiata e ci trovo titoli che non ricordo dove ho pescato, di autori per me ridiventati degli sconosciuti, però “A sangue freddo” di Cap ...continue

    Anni che voglio leggere “A sangue freddo” di Capote. Ho una mia lista di libri che-voglio-leggere che aggiorno di continuo, sono a centinaia, spesso gli do una occhiata e ci trovo titoli che non ricordo dove ho pescato, di autori per me ridiventati degli sconosciuti, però “A sangue freddo” di Capote è da anni in cima alle letture da fare al più presto, perciò non so spiegarmi come mai io abbia letto decine di altri libri nel frattempo senza ancora avergli dato una occhiata e come sia finito con leggere prima “Colazione da Tiffany”. Ho un account Facebook, sono un everyman, mi scoccia ma lo sono, ultimamente è tornata di moda la lista dei libri-preferiti, io ho spulciato la liste pubblicate in bacheca dagli amici e gl’ho chiesto di prestarmi qualcosa: c’è chi mi presterà Infinite Jest, chi un libro di Anaïs Nin, chi le Cronache di Narnia, un amico avvocato-del-lavoro mi ha prestato “Colazione da Tiffany” dicendomi: “Ti innamorerai di Holly” e io ho incassato male, se uno mi dice “Te ne innamorerai” io per reazione uguale e contraria mi faccio un orgoglio di non innamorarmene fosse pure l’ultima cosa che non faccio. Di Holly mi sono innamorato lo stesso e mi sono innamorato dalla prima pagina (dico dalla prima pagina perché non voglio dare l’impressione di uno che si dà via alla sveltissima, ma al primo paragrafo ero già in fregola, dopo le prime frasi ero in una condizione di disponibilità sconveniente e screanzata) di Capote, dello stile scattante e briosamente impietoso, per come sa riscattare senza la burba dei lieto-fine le infanzie violate e calpestate, le adolescenze randagie, le gioventù vendute perché chi chiede di essere comprato è uno che sta chiedendo di essere accolto senza avanzare la presunzione di meritarselo per quel è, perciò vuole guadagnarselo cercando di diventare quello-che-gli-altri-vogliono-che-sia, nonostante non sia chiarissimo neanche a loro quanto lo vogliano, e cosa. Il marito di campagna, i capelli asciugati sulle scale d’emergenza, il gatto guercio abbandonato al suo destino, i cuori a pezzi di chi non ci contava più di avere un cuore da spezzettare, Holly è la vita che non aspetti di avere e di poter perdere ancora e Capote sa come avere una storia indimenticabile con te: offrendotene una che non centra niente né con te né con lui e che rimarrà come uno dei più bei ricordi in comune.

    said on 

  • 4

    Era parecchio che non divoravo un libro. Questo l'ho iniziato ieri sera, con l'intenzione di leggere qualche pagina prima di dormire... e alla fine ho dormito 3 ore un tutto e l'ho finito. Oggi sono uno zombie, ma ne è valsa la pena!

    said on 

Sorting by