Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Descrizioni di descrizioni

Di

Editore: Einaudi

4.2
(49)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 473 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8806177230 | Isbn-13: 9788806177232 | Data di pubblicazione:  | Edizione 2

Disponibile anche come: Altri

Genere: Education & Teaching , Fiction & Literature , Textbook

Ti piace Descrizioni di descrizioni?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    "La sua solitudine non ha avuto alternative egli l'ha scelta suo malgrado (in verità non l'ha amata e così ne è rimasto inaridito e anche involgarito); appena arrivava in una città il suo primo atto era quello di andare dal direttore del giornale locale a chiedergli di essere presentato agli inte ...continua

    "La sua solitudine non ha avuto alternative egli l'ha scelta suo malgrado (in verità non l'ha amata e così ne è rimasto inaridito e anche involgarito); appena arrivava in una città il suo primo atto era quello di andare dal direttore del giornale locale a chiedergli di essere presentato agli intellettuali del posto; ed eccolo al caffè, a chiacchierare con questi intellettuali che egli effettivamente capisce fino in fondo, ma che adopera semplicemente per riempire la sua coatta solitudine per passare il suo tempo e soprattutto per dare soddisfazioni eternamente uguali al suo narcisismo. Quanto a questo, il suo diario è una continua millanteria una ossessiva elencazione dei suoi trionfi verbali al caffè"

    "Tutto ciò che egli dice - con tanta virulenza e tutto esclamativamente - è <<ersatz>>: egli non tocca mai l'argomento della sua disgrazia: non per pudore, però, o per quel distacco umoristico che per lui è così obbligatorio, ma perché non la conosce."

    ha scritto il 

  • 5

    Una raccolta di recensioni e saggi su altri scrittori di PPP. Spesso brillanti, spesso discutibili (in particolare, quella su Borges, secondo me), ma sempre grondanti inavvicinabile intelligenza critica. Un vero maestro di pensiero.

    ha scritto il