Deserti luoghi

Lettere (1925-1941)

Voto medio di 38
| 8 contributi totali di cui 8 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Sono qui raccolte le lettere scritte da Marina Cvetaeva dal dicembre 1925, anno in cui lasciò la Boemia per la Francia, al 31 agosto 1941, giorno in cui morì suicida a Elaburga, una cittadina della Repubblica Autonoma Tatara dove era
sfollata ins
...Continua
Ccriss
Ha scritto il 15/11/16

Interessanti e alcune molto belle: il tormento e la vita di una grande anima, mai doma

Daisy (in...
Ha scritto il 03/02/14
A Rainer Maria Rilke […] Il giorno in cui qualcuno ci sognerà insieme – allora ci incontreremo. Rainer, voglio venire da te anche per il mio nuovo io, quello – quella – che può nascere soltanto con te, soltanto in te. E allora Rainer («Rainer» è il L...Continua
Anche Emma
Ha scritto il 26/03/11
In tre, da vivi, non sarebbe comunque venuto fuori nulla

"Non potrei vivere con te non per l'incomprensione: per la comprensione. Soffrire perchè l'altro ha ragione, ragione che al tempo stesso è anche tua; soffrire dell'essere nel giusto - questa umiliazione non la sopporterei"

Lagu
Ha scritto il 14/11/10
lettera del 18 agosto 1941 (...)Vi prego caldamente, e attraverso Voi prego l'Unione degli Scrittori, di fare tutto il possibile per trovarmi sistemazione e lavoro a Kazan. Con me viaggia mio figlio, sedicenne. Spero che potrò essere molto utile come...Continua
Fedka
Ha scritto il 04/05/10
Quando si scorre la nota biografica di uno scrittore, spesso si legge, quasi ormai ritenendolo un cliché o quasi un corollario legato alla figura dell'artista, che esso abbia vissuto una vita in ristrettezze economiche se non in una vera e propria po...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi