Desperation è il nome appropriato per la tetra cittadina nel deserto del Nevada in cui approdano alcuni ignari viaggiatori. A vegliare sull'ordine pubblico c'è Collie Entragian, un poliziotto con un senso dell'ordine e della legge del tutto particola ...Continua
Gian
Ha scritto il 08/03/18
Questo non è un libro, non è un romanzo. E' un oggetto stregato. Statene alla larga. Se lo toccherete, annienterà la vostra volontà. E non potrete fare a meno di divorarlo avidamente fino all'ultima pagina. Non dite che non vi avevo avvertito. ...Continua
Elisa (che non...
Ha scritto il 06/05/17
Desparation è il mio terzo titolo di King dopo La bambina che amava Tom Gordon e L'ombra dello scorpione che non mi erano piaciuti affatto, invece questo mi è piaciuto e mi ha divertito perché qui tutto è incredibile e se non ci si fa prendere troppo...Continua
Rebecca Lunatica
Ha scritto il 13/03/17
recensione a cura di lunaticamente.com
link: https://www.lunaticamente.com/recensioni-di-libri/item/237-desperation-di-stephen-king.html Il mio rapporto con King è controverso, ha uno stile di scrittura ormai assodato e l'impronta del suo stile è più o meno sempre quello: conosciamo i per...Continua
nemorat
Ha scritto il 22/02/17
amapola
Ha scritto il 08/02/17
Lunga e diritta correva la strada…
La Highway 50 nel tratto che attraversa il deserto del Nevada è chiamata “la strada più desolata d’America”. Proprio lì, su quella strada, in una torrida estate stanno transitando i Jackson (una coppia diretta a New York in macchina), i Carver (una f...Continua

Giuly82
Ha scritto il Apr 23, 2013, 22:20
"Fu allora che vide la forma scura cancellare le stelle di un tratto di cielo che aveva il profilo di un grande crocefisso sospeso e palpitò di rinnovata speranza [...] Vieni a me. Vieni a Tok, vieni all'antico, vieni al cuore degli informi".
Pag. 541
Giuly82
Ha scritto il Apr 23, 2013, 22:18
"La cosa sembrava esplodere dagli indumenti che indossava mentre copriva a velocità impensabile la distanza che le divideva. E intanto urlava: un ululato di furia e fame intriso di sangue".
Pag. 540
Giuly82
Ha scritto il Apr 23, 2013, 22:17
"Ero rimasta così [...] tutta tremante. Nella luce delle stelle le sue dita divaricate sembravano pallide creature abbandonate dalla marea in un pozzo tra gli scogli [...]. Tok correva verso la donna stramazzata sulla strada, urlando il suo silente,...Continua
Pag. 538
Giuly82
Ha scritto il Apr 23, 2013, 22:15
"Can de loch è ciò che sarai, cuore dell'informe. Mi him can ini. Il pozzo vuoto dell'occhio".
Pag. 536
Giuly82
Ha scritto il Apr 23, 2013, 22:14
"Dolce è uccidere, prendere, possedere. Dolce è governare, anche nel deserto [...]Ora qui c'è Tok e lui parla con la voce di epoche più antiche; con la voce dell'informe".
Pag. 403

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi