Despero

Una storia d'amore, di strade e di rock

Voto medio di 616
| 131 contributi totali di cui 124 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una band musicale, i Despero, e il chitarrista Kabra, che è anche il peggior chitarrista del mondo. Ma in una sola sera, una sera di giugno, Kabra compone la sua prima vera canzone, arrivata quasi dal nulla, e si innamora disperatamente della bella e ...Continua
Ha scritto il 29/03/16
3 stelle e mezza!
Ha scritto il 26/09/15
Bello!
Un cantante sfigato, ma simpatico. Una band sgangherata che azzecca un singolo che non c'entra niente. Una storia generazionale orchestrata benissimo da Morozzi, che mi era già piaciuto nell'ottimo COLUI CHE GLI DEI VOGLIONO DISTRUGGERE (un po' meno ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 02/06/15
Del 2006.
La parte rock è riuscita proprio bene. La parte "romantica" (adolescente imbranato e un amore non corrisposto) mi ha inquietato e mi ha reso questo libro difficile da leggere (forse perché, nell'imbranato, riconosco troppa mia adolescen
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 31/12/14
i migliori anni...
...e poi, finalmente, capita che leggi anche il primo romanzo di Morozzi; libro di cui hai già sentito parlare e di cui conosci già a grandi linee la storia. Hai già letto i romanzi successivi dell'autore e probabilmente sai già cosa aspettarti.
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 10/12/14
Un Morozzi acerbo ma sempre un Morozzi. Forse non si ride ma sicuramente si sorride.

Ha scritto il Jun 22, 2015, 21:48
Fulminavo con occhi da pazzo le ragazzine in camicia Naj Oleari e borsa Mandarina Duck, quelle che anziché guardarti in faccia ti guardavano le scarpe. In base a quello ti giudicavano, dalle scarpe. Hanno fatto tutte giurisprudenza, dopo.
Ha scritto il Jan 01, 2015, 13:55
È il mio unico desiderio nell'estate dell'88 e' vedere Sarah che si gira verso di me con i capelli sconvolti davanti agli occhi,nella sudata morbidezza del dopo.
Pag. 54
Ha scritto il Mar 20, 2012, 17:29
Ciao Sarah, questa è l’ultima delle lettere non spedite. Dodici anni a scrivere a se stessi sono dodici di troppo.
Pag. 211
Ha scritto il Mar 20, 2012, 17:29
Io scrivo a Sarah tre pagine su come sia strano ritrovarsi così lontani da casa insieme a tutti i suoi amori, Zanna, Tex e il Magico, con me a fare da spettatore, amico e confidente, certo, ma sempre spettatore, e di come non essere mai preso in cons ...Continua
Pag. 173
Ha scritto il Mar 19, 2012, 21:56
A proposito di fan, un giorno ho provato ad attaccare discorso con il gruppo del bimbo Pablo.
"Ci seguite dappertutto e avremo parlato al massimo una volta" ho detto. "Conosciamoci."
Loro mi hanno guardato sconvolti, poi il fratello del bimbo
...Continua
Pag. 111

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi