Diário de um Banana

Volume 1

Por

Editor: Vergara & Riba

4.0
(988)

Language: Português | Number of Páginas: 217 | Format: Softcover and Stapled | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , Italian , Spanish , Catalan , Chi traditional , German , French , Afrikaans , Welsh , Dutch , Basque

Isbn-10: 8576831309 | Isbn-13: 9788576831303 | Data de publicação:  | Edition 1

Também disponível como: Hardcover

Category: Comics & Graphic Novels , Humor , Teens

Do you like Diário de um Banana ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
Não é fácil ser criança. E ninguém sabe disso melhor do que Greg Heffley, que se vê mergulhado no ensino fundamental, onde fracotes subdesenvolvidos dividem os corredores com garotos que são mais altos, mais malvados e já se barbeiam. Como Greg diz em seu diário: " Só não espere que eu seja todo ´Querido diário´ isso, ´Querido diário´ aquilo." Para nossa sorte, o que Greg Heffley diz que fará e o que ele realmente faz são duas coisas bem diferentes.

No primeiro livro da coleção, o autor e ilustrador Jeff Kinney nos apresenta um herói improvável e encantador. Um garoto comum às voltas com os desafios da puberdade.

Sorting by
  • 2

    La prima cosa che mi viene in mente finendo di leggere questo… libretto… è: davvero questo è il massimo a cui i nostri ragazzi possono aspirare? Davvero questo è l’unico legame che si può instaurare t ...continuar

    La prima cosa che mi viene in mente finendo di leggere questo… libretto… è: davvero questo è il massimo a cui i nostri ragazzi possono aspirare? Davvero questo è l’unico legame che si può instaurare tra un ragazzino svogliato a leggere e l’immenso mondo della letteratura giovanile?
    Unico libro che mio fratello non-lettore abbia mai letto (volentieri), sono stata colta anche io dalla curiosità di leggerlo. Allora, partiamo da quello che ho apprezzato e che secondo me ha contribuito al suo successo più del suo attuale valore "letterario" (se così vogliamo chiamarlo): la simpatica e perfetta commistione tra vignetta e testo scritto rende immediato il senso ironico di molti pensieri di questo pappamolla di nome Greg. E la frivola immediatezza fa ridere. Poi, non c'è che dire, la lingua è semplice e fruibile, si legge in un soffio.
    Ma c'è qualcosa di questo successo mondiale che mi spaventa: Greg è un anti-eroe, un ragazzino normale che si oppone ai protagonisti predestinati e dalle facoltà miracolose che vanno tanto di moda nella narrativa per ragazzi. E questo è ok. Tuttavia l'effetto è la creazione di una schiappa adolescente che si limita a pensare e ad agire con la mente schiapposa di un adolescente il cui fuoco vitale della gioventù neanche compare. Si circonda di amici bislacchi a cui non tiene neanche, inganna mamma e papà credendo di essere furbo... dov'è l’ingenuità che si millanta di questo libro? Greg dovrebbe essere un adolescente, a metà tra il bambino e il ragazzo, che apre gli occhi su una realtà nuova in maniera fragile, curiosa, dolorosa talvolta. Mancano i sogni di Greg, manca il suo slancio verso l’infinito, le speranze riposte nel futuro, i desideri nel cielo. Qui viene riportata solo la corazza, la superficie di cui si rivestono gli adolescenti per fingere di essere fighi e non schiappe. C'è solo la scorza, un maldestro tentativo di avvicinamento alla lettura che però non può fermarsi qui. Non deve. Se la narrativa per ragazzi si ferma qui si rischia il naufragio di un'intera generazione che si fermerà a ridere della vita senza capirne il valore.

    dito em 

  • 5

    Il primo formidabile volume della serie.
    Torrenziale susseguirsi di aneddoti della vita di Greg, iperattuale antieroe che trova continuamente strategie (che puntualmente non funzionano) per sopravvive ...continuar

    Il primo formidabile volume della serie.
    Torrenziale susseguirsi di aneddoti della vita di Greg, iperattuale antieroe che trova continuamente strategie (che puntualmente non funzionano) per sopravvivere all'avvicinarsi dell'età adulta, con tutto l'onere e le responsabilità che ciò comporta.
    Divertentissimo e imperdibile.

    dito em 

  • 4

    Greg la schiappa

    La fama di questa serie mi ha spinto a leggere il primo volume, che narra le disavventure di Greg alle prese con la scuola, gli amici, i genitori e... la playstation! Libro/fumetto divertente, mai vol ...continuar

    La fama di questa serie mi ha spinto a leggere il primo volume, che narra le disavventure di Greg alle prese con la scuola, gli amici, i genitori e... la playstation! Libro/fumetto divertente, mai volgare e poi... Chi non ha mai vissuto una delle situazioni raccontate nel diario?

    dito em 

  • 0

    È la storia di Greg un ragazzo che affronta la prima media insieme a rolley il suo migliore amico, la storia parte molto sfortunata per Greg che non riesce a relazionarsi quasi con nessuno e si auto ...continuar

    È la storia di Greg un ragazzo che affronta la prima media insieme a rolley il suo migliore amico, la storia parte molto sfortunata per Greg che non riesce a relazionarsi quasi con nessuno e si auto definisce "schiappa". Ha un rapporto con i genitori di amore e odio ma sopratutto di sfortuna perché non viene protetto quando suo fratello Rodrick gli fa subire supprusi, e maggior parte delle volte veniva messo in ridicoli da essi(i genitori). Passa un anno a scuola di alti e bassi in cui alla fine viene odiato dalla professoressa Norton e dagli spettatori dello spettacolo per lo spettacolo teatrale che finisce in modo terribile. La storia si conclude nelle vacanze natalizie in cui Greg non ebbe i doni sperati da lui e si riconforta andando da rolley e giocando al gioco che voleva per natale. Consiglio questo libro a tutti quelli che non vogliono ingaggiare una lettura complicata e prima di dormire vogliono farsi due risate.

    dito em 

  • 4

    Secondo me è un libro che non possiede un grande filo conduttivo però mi ha fatto ridere il fatto che questo ragazzo combini sempre guai senza farlo apposta

    dito em 

  • 2

    Sconclusionato

    Neanche a Elena è piaciuto un granché: qualche battuta in qua e in là, ma niente di che, e un filo conduttore tenuissimo.
    Deludente rispetto a Diario di un vampiro schiappa e Nikki la frana. ...continuar

    Neanche a Elena è piaciuto un granché: qualche battuta in qua e in là, ma niente di che, e un filo conduttore tenuissimo.
    Deludente rispetto a Diario di un vampiro schiappa e Nikki la frana.

    dito em 

  • 0

    diariodi una sùchiappa è molto bello perche è divertentissimo ed è anche a vignette.Parla di un ragazzo che non riesce ad fare niente perche combina sempre guai un giorno questo ragazzo di nome Greg H ...continuar

    diariodi una sùchiappa è molto bello perche è divertentissimo ed è anche a vignette.Parla di un ragazzo che non riesce ad fare niente perche combina sempre guai un giorno questo ragazzo di nome Greg Heffley che da da suo amico Rolley Geffarson e vogliono giocare alla play station ma il padre di Rolley non vuole che gioca ai giochi di guerra ed Greg ha solo giochi di guerra e non possono giochare e greg va a giochare a casa sua.Il giorno dopo Rolley trova una fidanzata e non vuole più giocasre con greg,la mamma di greg l regala un diario per i segreti e lui li scrive tipo che Rolley si trova una morosa e Greg non sa con chi giocare perche Rolley era il suo migliore amico e non aveva più amici.Il giorno di Natale Greg li chiede a sua mamma se li compra una bambola e la mamma li risponde di no e quindi lo chiede a suo papà e anche lui no anche ilnonno e anche la nonna e lo chiede a Babbo Natale e lui le là portatata e Greg era felice.Il giorno dopo Natale Rolley si molla con sua morosa e tornano in sieme a giocare con la play station contenti con i giochi di guerra.

    dito em 

  • 4

    fantastico!

    Questo libro parla di Greg un ragazzino che inizia la scuola media.
    Ma non va come sperava, lui e il suo amico affrontano la scuola media ma non è facile.
    Ma tra i bulli, le ragazze, i professori, la ...continuar

    Questo libro parla di Greg un ragazzino che inizia la scuola media.
    Ma non va come sperava, lui e il suo amico affrontano la scuola media ma non è facile.
    Ma tra i bulli, le ragazze, i professori, la popolarità e gli amici diciamo che non sono il loro forte, possiamo dire che sono delle schiappe sulla scuola media.
    A me questo libro è piaciuto perché parla di come sarà la scuola media e mi fa paura il fatto che le scuole medie siano così terribili.

    dito em 

Sorting by