Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Di certe cose (poesie 1953-2005)

Di

Editore: Mondadori

4.2
(10)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 455 | Formato: Altri

Isbn-10: 8804555610 | Isbn-13: 9788804555612 | Data di pubblicazione: 

Ti piace Di certe cose (poesie 1953-2005)?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ripercorrere per intero l'opera di Nelo Risi qui per la prima volta riunita inun solo volume è come compiere un viaggio nel tempo, che dagli anni Quarantadel secolo scorso ci porta ai giorni nostri. Uno dei meriti di questo autore,infatti è quello di fornirci, in una efficacissima sintesi poetica, lospirito, le atmosfere e il senso dei mutamenti di un ampio e quanto maicontraddittorio periodo della nostra recente storia, e di farlo con glistrumenti dell'acutezza e dell'ironia della grazia e dell'eleganza. Nelo Risi,infatti è un poeta civile e pariniano, che dai suoi esordì fino ai suoi libripiù recenti, ha coltivato con accenti di impeccabile limpidezza, una suaoriginale vena di "stilista dell'usuale", di poeta che affronta, appassionatoe risentito, la realtà che lo circonda e che ci parla di certe cose, che dettein versi suonano meglio che in prosa.
Ordina per
  • 0

    23

    L’arte assiste
    emana calore
    come le persone care
    eppure è impotente
    come le persone care
    quando l’artista muore

    L’arte assiste
    solo chi ha cara l’arte
    quanto all’artista
    e alle persone care
    devono ...continua

    L’arte assiste
    emana calore
    come le persone care
    eppure è impotente
    come le persone care
    quando l’artista muore

    L’arte assiste
    solo chi ha cara l’arte
    quanto all’artista
    e alle persone care
    devono andarsene
    non c’è niente da fare

    ha scritto il 

  • 4

    20

    Negare quello che sappiamo
    come se non ci riguardasse,
    non inquietare il prossimo
    e tanto meno se stessi,
    creare un diversivo
    senza allarmi né scosse
    non venire mai al punto-
    purché in qualche modo si ...continua

    20

    Negare quello che sappiamo
    come se non ci riguardasse,
    non inquietare il prossimo
    e tanto meno se stessi,
    creare un diversivo
    senza allarmi né scosse
    non venire mai al punto-
    purché in qualche modo si viva!
    Ecco il comandamento nuovo

    ha scritto il