Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Di noi tre

By Andrea De Carlo

(2685)

| Paperback | 9788804430049

Like Di noi tre ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

E' un romanzo che racconta le vite incrociate di due uomini e una donna nell'arco di venti anni, dalla seconda metà degli anni Settanta ai nostri giorni.

279 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Lettura adolescenziale

    E' la prima sensazione che mi lascia questo libro: quello di essere una lettura da adolescenti oppure, al massimo, una lettura piacevole solo per i "nostalgici" della gioventù e della pubertà.

    Estremamente lungo, articolato sì ma nel complesso con b ...(continue)

    E' la prima sensazione che mi lascia questo libro: quello di essere una lettura da adolescenti oppure, al massimo, una lettura piacevole solo per i "nostalgici" della gioventù e della pubertà.

    Estremamente lungo, articolato sì ma nel complesso con ben poca sostanza.

    La storia ruota attorno ai capricci e alle delusioni; chiaro lo stato di dipendenza assoluta tra i protagonisti, in particolare Livio che negli ultimi capitoli del libro diventa un'ameba. E' lì fermo ad aspettare che qualcuno lo scrolli e gli dica "Oh, svegliati!", completamente indifferente ai suoi due figli, tormentato anche dall'ossigeno che respira. Ebbasta!

    Il finale? Prevedibile. Ed è un peccato, perchè speravo che la storia si riscattasse almeno nelle ultime pagine, ma niente da fare.

    De Carlo scrive bene, tutto sommato; ha una scrittura fluida e sa mettere insieme i vari elementi della storia. Però potrebbe impegnarsi di più sulla trama.
    E' il primo libro di De Carlo che leggo (e meno male che l'ho comprato usato e l'ho pagato poco, altrimenti che spreco!) e data la premessa, non penso che ne leggerò altri. Posso fermarmi qui, è già abbastanza!

    Is this helpful?

    Picia said on Mar 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Di noi tre è il mio secondo libro preferito di quelli di De Carlo. Un'altra meravigliosa storia di amicizia. Mi piace molto il personaggio di Misia Mistrani. L'ho riletto ora per la terza volta a distanza di molto tempo e il ricordo vivido che mi ave ...(continue)

    Di noi tre è il mio secondo libro preferito di quelli di De Carlo. Un'altra meravigliosa storia di amicizia. Mi piace molto il personaggio di Misia Mistrani. L'ho riletto ora per la terza volta a distanza di molto tempo e il ricordo vivido che mi aveva lasciato non mi ha delusa nemmeno stavolta.

    Is this helpful?

    Misia (cartacei) said on Feb 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    De Carlo rimane uno dei miei scrittori preferiti di sempre. L'immediatezza e la purezza delle sue storie riescono ogni volta a coinvolgere, a trascinare in un vortice di vita. I tre protagonisti di questo libro sono agitati, malinconici, inconsciamen ...(continue)

    De Carlo rimane uno dei miei scrittori preferiti di sempre. L'immediatezza e la purezza delle sue storie riescono ogni volta a coinvolgere, a trascinare in un vortice di vita. I tre protagonisti di questo libro sono agitati, malinconici, inconsciamente insicuri e superbi, ridicoli, talentuosi e annoiati. Veri.

    Is this helpful?

    mirtillo said on Feb 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    I personaggi di De Carlo sono tutto quello che odio nella vita

    Questo è il terzo libro suo che leggo, e posso dire che il denominatore è sempre lo stesso: c'è questo personaggio che in "Due di Due" è Guido Laremi, che qui è Marco Traversi, che in "LuieLei" è Daniel Deserti, che è sempre uguale, questo vagabondo ...(continue)

    Questo è il terzo libro suo che leggo, e posso dire che il denominatore è sempre lo stesso: c'è questo personaggio che in "Due di Due" è Guido Laremi, che qui è Marco Traversi, che in "LuieLei" è Daniel Deserti, che è sempre uguale, questo vagabondo handicappato sentimentale che si crede il paladino dei migliori valori esistenti al mondo, pronto a bollare con "borghese" tutto quello che non gli appartiene perchè lui è superiore, per poi alla fine prendere di più di quello che hanno gli altri. Non sa vivere eppure ha la presunzione di credere che lo sta facendo meglio degli altri, perch semplicemente alla prima difficoltà fai i bagagli e se ne va da bravo vigliacco. La storia di questo libro è intuibile già dal titolo, questo spasmodico triangolo amoroso, attorno a questa inteliggentissima Misia che diventa una pazza e passa la sua vita intera a rincorrere il fantasma di Marco, a distruggersi sotto la supervisione di quel povero martire che è Livio. Appena ho finito di leggerlo ho detto: "Ma scherziamo? E' finito veramente così?" Si perchè questo libro non ha manco una fine, non finisce nè bene, nè male, finisce nel nulla così come è iniziato e senza nessuna crescita personale nei protagonisti.

    Is this helpful?

    Morgan Oakley said on Dec 11, 2013 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (2685)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 513 Pages
  • ISBN-10: 8804430044
  • ISBN-13: 9788804430049
  • Publisher: Mondadori
  • Publish date: 1997-01-01
  • Also available as: Hardcover , Others
Improve_data of this book

Margin notes of this book