Di questo mondo e degli altri

Voto medio di 335
| 98 contributi totali di cui 71 recensioni , 27 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Le "cronache" sono racconti, racconti fantastici, meditazioni, cronacheappunto, di avvenimenti quotidiani. Sono il "vivaio" dell'opera a venire: nonper caso Saramago andrà spesso ripetendo: "Là dentro c'è già tutto". E infattisi trovano la ... Continua
Ha scritto il 14/12/16
La prima parte ha racconti con immagini di sublime poesia ma la seconda per me troppo metafisica e filosofica, quasi illeggibile.
Ha scritto il 24/06/16
Questo libro raccoglie una serie di brevi cronache che Saramago scrisse ai suoi esordi per dei giornali di Lisbona. Gli argomenti trattati sono i più disparati e le cronache sono molto diverse: alcune mi sono risultate incomprensibili, altre sono ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 17/01/16
Un libro bellissimo. Brani che stanno in due pagine, su argomenti disparati, ma tutti legati dall'abilità di scrittura di un Saramago impegnato sui giornali. E fra le perle alcune perle ancora più perle.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 21/12/15
"Di questo mondo e degli altri". Tante piccole perle.
Questo libro raccoglie le cronache che Saramago scrisse per due giornali di Lisbona tra il 1968 e il 1969, cronache che erano già state raccolte in due volumi distinti che qui vengono accorpati. Le microstorie che rappresentano il punto di partenza ...Continua
Ha scritto il 21/05/15
"La vita è breve, ma in essa entra più di quel che siamo in grado di vivere." (Le bondosas, p. 20)
  • 2 mi piace

Ha scritto il Mar 02, 2016, 18:01
"Mi dia la sua mano, lettore. Si sieda qui, accanto a me, e ascolti la storia semplice del cuore degli uomini."
Pag. 57
  • 1 mi piace
Ha scritto il Feb 09, 2013, 20:39
Se qualcuno mi chiede che cosa è il tempo, dichiaro subito la mia ignoranza: non lo so. Proprio ora sento il battere del pendolo, e la risposta sembra essere lì. Ma non è vero. Quando gli finisce la corda, il meccanismo continua nel tempo ma non ...Continua
Pag. 201
  • 1 commento
Ha scritto il Feb 09, 2013, 20:20
Un Beethoven ci fece tacere tutti, entrando dalla porta del corridoio, curvo come raccontano le biografie, la chioma spettinata e poco pulita, le mani dietro la schiena, il sopracciglio direttamente riprovatore per coloro che così disponevano della ...Continua
Pag. 189
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 23, 2013, 19:31
Perché capita a volte che l'amore sia tanto da non entrare nella pelle, come si dice, nella carne, nel sangue, nelle ossa, nell'anima, che pure dicono sia lì.
Pag. 84
  • 1 commento
Ha scritto il Jan 17, 2013, 20:14
Si prendono qualche decina di chili di carne, ossa e sangue, secondo parametri adeguati. Si dispongono armoniosamente in testa, tronco e membra, si riempiono di viscere e di una rete di vene e nervi, avendo cura di evitare errori di fabbricazione ...Continua
Pag. 61
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi