Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Di seta e d'ombre

Di

Editore: Mondadori (I Romanzi)

3.5
(22)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 283 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: A000055472 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Romance

Ti piace Di seta e d'ombre?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Titolo originale:Silk and Shadows
I Romanzi Mondadori n° 734
Saga: Trilogia della Seta 1°

Si fa chiamare Falco Pellegrino e viene da terre lontane e sconosciute. E' selvaggio, seducente di un'abbagliante bellezza.

E' venuto in città per vendicarsi di sir Charles Weston, l'uomo che ha distrutto il suo passato.

Falco Pellegrino non esita a sconvolgere la vita di lady Sarah, promessa sposa di Weston, che si offre di introdurlo nell'alta società.

Ma sarà Falco Pellegrino a conquistare il cuore della fanciulla...

Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    "Quando mi chiedevi perché ti avessi sposata, ti ho sempre risposto: perché lo volevo, ma quando te ne sei andata ho capito che le mie parole erano un modo codardo di dirti ti amo."

    Un po' datato come stile, ma nel complesso scorrevole e abbastanza avventuroso.

    ha scritto il 

  • 3

    Bello o brutto?

    Mi è piaciuto o non mi è piaciuto abbastanza?? Ancora adesso,dopo aver finito di leggerlo,sono indecisa.Certo la trama è accattivante,per la storia in se stessa,ma devo dire che in certi punti,diventava troppo prolissa e spesso noiosa,forse in alcuni particolari.Non mi è piaciuto per niente poi,i ...continua

    Mi è piaciuto o non mi è piaciuto abbastanza?? Ancora adesso,dopo aver finito di leggerlo,sono indecisa.Certo la trama è accattivante,per la storia in se stessa,ma devo dire che in certi punti,diventava troppo prolissa e spesso noiosa,forse in alcuni particolari.Non mi è piaciuto per niente poi,il momento del primissimo approccio intimo tra i due protagonisti.L'ho trovato davvero ""sprecato"" nel modo in cui è stato consumato,senza alcuna attrattiva. Diciamo 2 Stelle e Mezzo alla fine,dai.

    ha scritto il 

  • 4

    Prendere in mano un libro di Mary Jo Putney è sempre qualcosa di emozionante, sarà per il legame particolare che sento per quest’autrice che è stata una delle prime che ho conosciuto. Come al solito, si rivela una grande costruttrice di storie e di personaggi. I suoi protagonisti sono sempre degl ...continua

    Prendere in mano un libro di Mary Jo Putney è sempre qualcosa di emozionante, sarà per il legame particolare che sento per quest’autrice che è stata una delle prime che ho conosciuto. Come al solito, si rivela una grande costruttrice di storie e di personaggi. I suoi protagonisti sono sempre degli individui che racchiudono in sé un forte dolore o trauma che li ha segnati, mai come in questo caso è vero per il protagonista maschile, Falco Pellegrino alias Mikhal Khanauri alias Michael Connery. Giunge a Londra e, grazie alla sua amicizia con Ross Carlisle viene accolto da tutti i circoli del ton. Il suo obiettivo è quello di distruggere economicamente, socialmente e anche fisicamente Charles Weldon, l’uomo che gli ha rubato l’anima. Continua a perseguire la sua sete di vendetta ma, nel frattempo, conosce anche Sara St James, cugina di Ross nonché fidanzata di Weldon. Un modo per danneggiare il suo nemico è quello di soffiargli la fidanzata e per questo seduce e compromette Sara. La cosa si rivela piuttosto semplice, anche perché l’attrazione tra i due è molto forte.
    Sara sa di essere una pedina in una guerra tra i due uomini ma non conosce l’abisso di crudeltà e perversione in cui sprofondano entrambi gli uomini. E grazie alla forza del suo amore riesce a dare a Pellegrino il coraggio di risollevarsi.
    Sicuramente non è una storia semplice né da scrivere, né da leggere. Va dato atto al coraggio dell’autrice nell’aver affrontato un tema delicato come quello della prostituzione e della pedofilia e di aver saputo, in parte, dar voce ai sentimenti, alle paure, agli odi di chi si è trovato costretto a subire.
    Certo, proprio la profondità di questi temi ha, parzialmente, oscurato la storia d’amore tra i due protagonisti anche se essa emerge alla fine con tutta la sua potenza quando Pellegrino riesce a salvare la propria anima grazie alla forza dell’amore di Sara.
    Pellegrino, naturalmente, è un protagonista cupo, ombroso, forte nella sua necessità di sopravvivere e debole nel restare schiavo della vendetta.
    Sara è una tipica fanciulla del suo tempo: si adegua alle convenzioni e alle regole che la società le impone; ha anche lei le sue ferite fisiche e morali. Ma sfodera tutta la sua forza pur di salvare il proprio amore non esita neanche a mettere in pericolo il proprio matrimonio pur di scuotere Pellegrino.
    Questo, come tutti i libri della Putney, è DA LEGGERE e, possibilmente, non perdetevi neanche gli altri titoli della serie Silk.

    ha scritto il