Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Di tanta rabbia

Di

Editore: Photocity.it

5.0
(1)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 129 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8866821128 | Isbn-13: 9788866821120 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Ti piace Di tanta rabbia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Indignati e offesi. In rivolta contro tutto e contro tutti. Cinquanta poeti danno voce e parola alla diffusa rabbia che attraversa la società contemporanea.
Sono piccole bombe poetiche pronte ad esplodere. Un minuscolo esercito assetato di giustizia. Suoni vibranti e concitati che scandiscono il battito di una nuova era. Versi di bile e d'amore da leggere a denti stretti e con lo sguardo dritto.

Curatori Gianluca Calvino e Enzo Langellotti

Ordina per
  • 5

    Di tanta rabbia - AA.VV.

    Nella raccolta è presente la mia poesia: "Infame".
    Di tanta rabbia è pieno il mondo. In ogni angolo indignazione, collera, rancore si accumulano pronti ad esplodere. Dalla volontà di dar voce a tutto ciò è nata l’antologia Di tanta rabbia, una silloge composta da oltre ottanta poesie, tutte ...continua

    Nella raccolta è presente la mia poesia: "Infame".
    Di tanta rabbia è pieno il mondo. In ogni angolo indignazione, collera, rancore si accumulano pronti ad esplodere. Dalla volontà di dar voce a tutto ciò è nata l’antologia Di tanta rabbia, una silloge composta da oltre ottanta poesie, tutte inedite, raccolte e selezionate nel corso dell’ultimo anno chiedendo agli autori unicamente di mettere in versi la propria rabbia.

    Il risultato è stato quello di avere una grande varietà di stili e di temi trattati: si va dai conflitti familiari ai drammi affettivi; dalla critica alle spietate leggi dell’economia, alle difficoltà connesse al mondo del lavoro; dalla guerra ed i suoi morti, alla religione e le sue ipocrisie; dalla violenza fisica e psicologica, alla malattia e alla fame. Ciò nonostante le poesie compongono nel loro insieme un unico grande affresco, fosco e raccapricciante, in cui dominano figure inquietanti e situazioni paradossali. Da queste pagine, si levano invettive e promesse di vendetta. È la sete di giustizia che infiamma le parole dei poeti.

    ha scritto il