Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Diabolik. Le ferite del passato

I Classici del fumetto di Repubblica Serie Oro 4

Di ,,,,,,

Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso

3.7
(93)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 381 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000019118 | Data di pubblicazione: 

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Diabolik. Le ferite del passato?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Per la prima volta riunite in un unico volume, arricchito da una cover inedita disegnata da Enzo Facciolo, le tre storie di Diabolik che ne raccontano le origini: “Diabolik, chi sei?” del 1968, “Il tesoro di King” del 1998 e “Ritorno all’isola di King” del 2002.
Tre emozionanti avventure del “Re del Terrore” creato da Angela e Luciana Giussani, impreziosite dagli eccezionali flashback che svelano i retroscena della nascita del grande personaggio.
Prima di incontrare Eva Kant, prima di essere inseguito da Ginko, prima di chiamarsi Diabolik, il destino del fuorilegge è segnato da un terribile naufragio e da un'infanzia trascorsa in solitudine.
L’isola in cui cresce è abitata da criminali dediti al contrabbando e alla ricettazione. Il loro boss si chiama King, e nel suo studio tiene in bella vista una pantera nera imbalsamata. Il nome di questa pantera colpirà l’immaginazione di un eroe nascente che entrerà così nella leggenda del fumetto. Diabolik.

Angela e Luciana Giussani, nate rispettivamente nel 1922 e nel 1928, sono le autrici del fumetto nero più popolare d’Italia,
Le due sorelle milanesi, insieme a un nutrito team di collaboratori, hanno dedicato a Diabolik tutta la loro vita.
Conseguito il diploma di maestra, Angela sposa a ventiquattro anni l’editore Gino Sansoni e decide di entrare nel suo campo, affiancata ben presto da Luciana, fondando la casa editrice Astorina.
Nel 1962, con il lancio di “Diabolik”, le sorelle Giussani rivoluzionano il mondo del fumetto.
In formato tascabile, pratico e di facile lettura, “Diabolik” vuole “offrire al pendolare della Stazione Nord un’avventura piena di colpi di scena da leggere in treno”, come dichiararono le autrici.
E infatti il “Re del Terrore” arriva al successo in brevissimo tempo, conquistando un pubblico adulto alla ricerca di forti emozioni.
Fra i collaboratori della prima ora troviamo anche Enzo Facciolo, creatore del look definitivo di Diabolik, nonché disegnatore delle storie raccolte in questo volume.
Dopo aver abbandonato la serie per dedicarsi alla grafica pubblicitaria, Facciolo è ritornato a occuparsene nel 1998.

Diabolik, chi sei? (Diabolik, anno VII n.5, 1968)
- Il tesoro di King (Diabolik, anno XXXVII n.10, 1998)
- Ritorno all’isola di King (Diabolik, anno XLI n.11, 2002)
Ordina per
  • 3

    Il peso del passato

    Un bell'excursus nel passato di Diabolik, avvincente quanto basta da rendere interessante la vicenda e da avvincere il lettore. I personaggi restano tagliati con l'accetta e i riferimenti a Fantômas si fanno più espliciti, ma la lettura è gradevole e scorre via senza intoppi. Notevole la maturazi ...continua

    Un bell'excursus nel passato di Diabolik, avvincente quanto basta da rendere interessante la vicenda e da avvincere il lettore. I personaggi restano tagliati con l'accetta e i riferimenti a Fantômas si fanno più espliciti, ma la lettura è gradevole e scorre via senza intoppi. Notevole la maturazione dei disegni di Enzo Facciolo, evidente soprattutto nel passaggio dalla prima alla seconda avventura.

    ha scritto il 

  • 4

    Tuffo nel passato

    Non male, soprattutto per il fatto di conoscere le origini di Diabolik... Buoni i disegni, carine le storie, e molto rapido da leggere a causa della grandezza delle immagini e dei caratteri.

    ha scritto il