Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Diari

Di

Editore: Mondadori

4.1
(158)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8804491205 | Isbn-13: 9788804491200 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Picco , G. Amadasi

Genere: Art, Architecture & Photography , Gay & Lesbian , Non-fiction

Ti piace Diari?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il graffitista Keith Haring ha tenuto un diario per tutta la sua vita, fino adun mese prima di morire a causa dell'Aids, nel 1990. L'adolescenza, le primeesposizioni, i murales nelle metropolitane, l'amicizia con Warhol e Burroughs,fino alle grandi mostre ed al successo. Un diario che mostra il latopersonale e professionale dell'artista scomparso. Premessa di David Hocney,introduzione di Robert Farris Thompson.
Ordina per
  • 5

    Interessantissimo! Nella prima parte, fino al 1986, ci racconta le basi della sua estetica e del suo inserimento nello scenario artistico. Poi la sua corticosa corsa per il mondo, nel tentativo di lasciare più testimonianze possibili. Peccato che gran parte del suo entourage artistico sia morta ...continua

    Interessantissimo! Nella prima parte, fino al 1986, ci racconta le basi della sua estetica e del suo inserimento nello scenario artistico. Poi la sua corticosa corsa per il mondo, nel tentativo di lasciare più testimonianze possibili. Peccato che gran parte del suo entourage artistico sia morta troppo giovane...come lui

    ha scritto il 

  • 4

    No, non ho detto gioia ma (a volte) noia, Noia, NOIA! Maledetta NOOOOIIIAAAAAA!

    Condivido in parte il commento di Admazeboim. Essendo stati pubblicati postumi occorreva fare una più severa selezione dei contenuti dei numerosi diari scritti da Haring sino alla sua dipartita da questa valle di lacrime. Pochi ma gustosi disegni in b/n. La Mondadori si è arrischiata a pubblicare ...continua

    Condivido in parte il commento di Admazeboim. Essendo stati pubblicati postumi occorreva fare una più severa selezione dei contenuti dei numerosi diari scritti da Haring sino alla sua dipartita da questa valle di lacrime. Pochi ma gustosi disegni in b/n. La Mondadori si è arrischiata a pubblicare un testo come questo, pur se nella collana degli Oscar, di non sempre facile lettura. Non per la complessità della scrittura dell'artista, quanto per la banalità della routine che attraversa le pagine persino di una grande personalità come Keith Haring. Sicuramente una lezione per tutti. Un libro da leggere di tanto in tanto, spiluccando solo quello d'intellettualmente intrigante e stimolante. Quindi non proprio tutto-tutto. Bella edizione considerando il prezzo (contenuto).

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Permette di capire meglio il percorso artistico e di vita di uno degli artisti piu' pop di fine secolo. Lo consiglio per gli amanti di Keith

    ha scritto il 

  • 5

    I Diari di un non-Genio

    Un testo veramente incredibile, per chi ama keith haring come artista questo diario non farà altro che acrescere la stima per lui.
    A differenza dei soliti diari di artista (Warhol, Dalì) ,spesso infarciti di eccentricherie da artista, i diari di Haring sono il viaggio all'interno della nasc ...continua

    Un testo veramente incredibile, per chi ama keith haring come artista questo diario non farà altro che acrescere la stima per lui.
    A differenza dei soliti diari di artista (Warhol, Dalì) ,spesso infarciti di eccentricherie da artista, i diari di Haring sono il viaggio all'interno della nascita di una poetica passo passo, dal tratto alle campiture di colore, dalle tematiche ai personaggi.
    La cosa meravigliosa è vedere come tutto il lavoro di Haring non è il parto di una mente "geniale" che già sa cosa fare, ma quello di un grande artigiano, che ha creato la sua arte in anni e anni di duro lavoro e tanti sbagli.
    Insomma un grande artista e un uomo umile.

    ha scritto il 

  • 3

    pensi di conoscere keith haring perchè sai come disegna, ma ti sbagli.

    Non mi trovo a mio agio con la forma narrativa del diario: ci sono salti temporali, dimenticante, parti tagliate, parti superficiali e parti lunghe e noiose come è tipico quando non si racconta UNA storia ma si segue il filo dei propri pensieri. I diari sono stati pubblicati postumi e sono stati ...continua

    Non mi trovo a mio agio con la forma narrativa del diario: ci sono salti temporali, dimenticante, parti tagliate, parti superficiali e parti lunghe e noiose come è tipico quando non si racconta UNA storia ma si segue il filo dei propri pensieri. I diari sono stati pubblicati postumi e sono stati rivisti dagli assistenti dell'artista.
    Non sapevo nulla della vita di Keith Haring. Dopo la lettura del diario ho più chiara la sua personale filosofia di vita.

    ha scritto il 

  • 3

    Un libro che consente di apprezzare tutta l'umanità di un grande artista. Morto troppo giovane ha speso tutto il suo impegno per l'arte come comunicazione diretta e priva do ogni solipsismo.

    ha scritto il