Diario assolutamente sincero di un indiano part-time

Voto medio di 422
| 133 contributi totali di cui 91 recensioni , 42 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Arnold Spirit Jr, della tribù degli Spokane, è nato con l'acqua nel cervello, un eccesso di fluido cerebrospinale che gli ha lasciato tutta una serie di problemi fisici: mal di testa, convulsioni, un occhio miope e uno ipermetrope che non vanno ... Continua
Ha scritto il 15/07/15
Un libro emozionante che va dritto al cuore
Un libro emozionante e sincero che va dritto al cuore…la storia di un ragazzo strano che diventa un “vincente” nonostante tutto (la povertà, i problemi di salute, l’etnia, i pregiudizi degli altri) …”Il diario assolutamente sincero di ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 21/04/15
Un piccolo capolavoro
Un romanzo serio e spiritoso allo stesso tempo, così acuto e intelligente che, in poche pagine, riesce a trattare diversi argomenti “scomodi” che possono dare spunto a diverse discussioni.Narra la storia di Junior, un indiano d’America che ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 02/03/15
Il romanzo narra la storia di Arnold Spirit Jr che prende la decisione di continuare i suoi studi fuori dalla riserva dove vive con i genitori. Questa scelta lo porta a una lotta continua contro i pregiudizi dei bianchi per i quali lui è un ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 26/11/14
Un libro per teenagers, scritto con un linguaggio piuttosto semplice e diretto, che rispecchia molto il quattordicenne voce narrante. Un ragazzino che non è decisamente una persona comune: indiano (d'America) in una scuola di ragazzi bianchi, ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 05/12/13
La schiappa che fa a pugni con la realtà
Come tanti libri di protagonisti "schiappe" Il diario dell'indiano part-time è infarcito di umorismo e leggera demenzialità all'americana: piacevole, veloce.Eppure, nonostante la fusione (abbastanza malriuscita, forse) con le illustrazioni di ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Sep 14, 2013, 14:31
Sapevo che Stizza avrebbe spiccato il volo a un metro e mezzo dall'anello. E sapevo che sarebbe arrivato almeno mezzo metro più in alto di me. Per questo, dovevo essere più svelto di lui. E così Stizza ha saltato. E io ho saltato con lui.E POI ... Continua...
Pag. 201
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 14, 2013, 07:50
Lei soffriva e io l'amavo, o qualcosa del genere, per cui in un certo senso dovevo amare anche la sua sofferenza. Ma soprattutto amavo guardarla. Lo fanno tutti i ragazzi, no? E anche gli uomini. Noi adoriamo guardare le ragazze e le donne. Ci piace ... Continua...
Pag. 123
  • Rispondi
Ha scritto il Sep 13, 2013, 14:12
Mi ha rivolto un sorriso misterioso. Gli adulti sono specializzati nei sorrisi misteriosi. Sarà questo che imparano all'università?
Pag. 44
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 29, 2009, 09:59
Ogni libro al mondo è un mistero. E leggere tutti i libri che siano mai stati scritti è come scoprire un unico, gigantesco mistero. E non importa quante cose uno ha già imparato: continuerà sempre a imparare che c'è ancora un sacco da imparare."
Pag. 107
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 03, 2009, 18:42
"Ce la posso fare" ho detto al coach, ai miei compagni, al mondo intero."Ce la puoi fare" mi ha fatto eco il coach."Ce la posso fare.""Ce la puoi fare."Vi rendete conto di quanto è straordinario sentirsi dire queste parole da un adulto? Anzi, ... Continua...
Pag. 199
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi