Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Diario del seduttore

By Søren Kierkegaard

(11)

| Others | 9788889383940

Like Diario del seduttore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Il diario del seduttore", pubblicato per la prima volta nel 1843, mette in scena il raffinato gioco di un seduttore psichico fuori dal comune. Si racconta la trama sottile in cui il protagonista Giovanni avvolge la giovane Cordelia per conquistarla Continue

"Il diario del seduttore", pubblicato per la prima volta nel 1843, mette in scena il raffinato gioco di un seduttore psichico fuori dal comune. Si racconta la trama sottile in cui il protagonista Giovanni avvolge la giovane Cordelia per conquistarla e subito dopo abbandonarla alla sua logorante disperazione. La seduzione è per lui arte, egli non gode del possesso, ma della rappresentazione della conquista, il suo obiettivo è il dominio e il soggiogamento psicologico dell'amata. La riuscita della seduzione, nel comportare la fine del gioco, determina così per lui anche la cessazione del piacere.

99 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Una ragazza, quindi, non deve essere “interessante”, poiché l’interessante è frutto di una meditazione su se stessi; così, nell’arte, esso finisce con il suo mettere in evidenza la personalità dell’artista. La ragazza che vuole risultare attraente co ...(continue)

    Una ragazza, quindi, non deve essere “interessante”, poiché l’interessante è frutto di una meditazione su se stessi; così, nell’arte, esso finisce con il suo mettere in evidenza la personalità dell’artista. La ragazza che vuole risultare attraente con l’essere interessante, vuole innanzi tutto piacere a se stessa. Ecco l’obiezione che si fa, dal punto di vista estetico, a ogni genere di civetteria. Cosa ben diversa è la civetteria impropriamente detta, che nasce dalla spontaneità; come il pudore femminile, per esempio, che è pur sempre la più bella civetteria. La ragazza interessante può anche piacere, in effetti. Ma ha dovuto rinunciare alla propria femminilità più autentica; del resto, gli uomini da lei attratti sono perlopiù quelli che hanno rinunciato alla propria virilità. Una ragazza diventa interessante sopratutto mettendosi in rapporto con gli uomini. La donna rappresenta il sesso debole, eppure si addice molto più a lei che a un uomo lo starsene in solitudine nella giovinezza. Ella dev’essere capace di bastare a se stessa, ma ciò per cui e in cui ella basta a stessa è in illusione: questo è il dono regale che la natura le ha fatto. Appunto perché riposa nella quiete dell’illusione, la ragazza rimane appartata”

    Is this helpful?

    Paolo Nova said on Sep 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    M’immolo! Søren Aabye Kierkegaard è un idiota.
    Filosofo dell’estetica amorale che poi si converte.
    Per me, il massimo dell’assurdo.
    Lo trovo completamente inaccettabile. Senza alcun spessore.
    L’inizio del libro è l’identikit di uno stalker (così ver ...(continue)

    M’immolo! Søren Aabye Kierkegaard è un idiota.
    Filosofo dell’estetica amorale che poi si converte.
    Per me, il massimo dell’assurdo.
    Lo trovo completamente inaccettabile. Senza alcun spessore.
    L’inizio del libro è l’identikit di uno stalker (così verrebbe etichettato ai giorni nostri) ma anche andando oltre non ho trovato una sola riflessione interessante, degna di nota.
    Ci sono libri che si leggono per diletto, per piacere, per me, questo è stata una fatica se pur breve. Non sono riuscita a trovare niente che potesse attrarre il mio interesse se non la curiosità di capire dove voleva andare a parare alla fine.
    Concezione datata che non riesco a collocare in nessun modo nel modo filosofico di oggi. Non riesco a vedere “l’eternità” che mi sarei aspettata da un filosofo.
    Non capisco come possa essere citato ancora sui libri scolastici.
    Misogino, maschilista non aveva altra possibilità se non convertirsi al Cristianesimo.
    Condivido totalmente il pensiero di quelle persone che considerano l’opera di Kierkegaard l’opera di una persona con seri problemi relazionali e da profana aggiungerei anche sessuali.

    Is this helpful?

    giovanna said on Sep 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Edizione cartacea, penalizzata dalla traduzione.
    Meglio l'edizione ebook.

    Is this helpful?

    LadyRock said on Jul 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    affascinante nel suo cinismo romantico..
    conquistare una donna è frutto di uno studio attentissimo, fatto di parole non dette, di sguardi, di incontri accennati, di una preparazione meticolosa che richiede mesi.
    E dopo averla posseduta.. la si abb ...(continue)

    affascinante nel suo cinismo romantico..
    conquistare una donna è frutto di uno studio attentissimo, fatto di parole non dette, di sguardi, di incontri accennati, di una preparazione meticolosa che richiede mesi.
    E dopo averla posseduta.. la si abbandona al suo destino.

    Is this helpful?

    Guido said on Jun 3, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book