Diario di bordo di uno scrittore

Voto medio di 46
| 21 contributi totali di cui 14 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 28/03/16
Era una notte buia e tempestosa ...
Il libro è quel che promette: un diario di bordo, che racconta la genesi dei principali romanzi di Larsson. Agile e scorrevole, conduce con garbo a intrecciare una sorta di amichevole rapporto con l'autore, a entrare in discreta intimità con le sue s ...Continua
  • 19 mi piace
  • 7 commenti
Ha scritto il 26/11/15
Come una guida
Per chi legge Larsson da anni, è come addentrarsi nei tessuti dei suoi romanzi, un dietro le quinte i cui si vedono gli attori senza maschera e ci si incuriosisce della loro vita reale. Dopo averlo letto ho ripreso in mano L'isola del Tesoro e, ovvia ...Continua
Ha scritto il 17/11/15
La recensione che segue è stata pubblicata nel numero di novembre della rivista letteraria on line Il Colophon (https://medium.com/il-colophon/diario-di-bordo-di-uno-scrittore-3e1c81fe1d8f)

Lo scrittore svedese Björn Larsson è conosciuto in
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 13/03/15
Libro interessante per i cultori di Larsson.
Parla della genesi dei suoi vari romanzi e delle ricerche che ha fatto nella preparazione.
Ho anche capito perché non sono riuscita ad apprezzare appieno La vera storia del pirata Long John Silver:
...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 15/12/14
La vita non dev'essere come la scia di una nave.
Per una volta, tutti i commenti sono solidali. Quando vuoi bene ad una persona vorresti sapere tutto di lei.
Ed il buon Bijorn Larsson ti serve la sua biografia semi romanzata sulla tolda di una barca, anziché su un piatto d’argento.. Racconta ,
...Continua
  • 9 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Aug 03, 2014, 16:08
Il nostro ideale non dovrebbe essere la bonaccia, che può trasformare il mare in una palude; e nemmeno l'uragano, ma il grande e forte aliseo, pieno d'impeto e di gioia, salubre e vitale: un'eterna e costante boccata d'aria.
Pag. 141
  • 1 commento
Ha scritto il Aug 03, 2014, 16:06
In pochi passi si recita un verso, in pochi versi si recita una vita.
Pag. 132
  • 1 commento
Ha scritto il Aug 03, 2014, 07:38
In letteratura, e soprattutto nel romanzo, sono il cambiamento, i passi avanti, le crepe nel muro, la resistenza e la follia a essere importanti, non ciò che è statico, immutabile, regolare e necessario.
Pag. 124
Ha scritto il Aug 02, 2014, 16:20
Che prove ci sono che l'homo sapiens sapiens sia sempre rimasto uguale a se stesso? Non è più probabile che il passaggio da una cultura di cacciatori-raccoglitori a una società agricola prima, e alla società industrializzata urbana poi, con milioni d ...Continua
Pag. 66
Ha scritto il Aug 02, 2014, 16:17
Leggere i classici e conoscere la storia della letteratura a mio parere è fondamentale per ogni scrittore, sia per non scoprire l'acqua calda, ovvero rischiare di scrivere un romanzo che è già stato scritto da qualcun altro, sia per ridurre l'ego e a ...Continua
Pag. 32

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi