Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Diario di un fumatore

Di

Editore: Mondadori

3.4
(490)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 301 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804577363 | Isbn-13: 9788804577362 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: Matteo Colombo

Disponibile anche come: Altri , eBook

Genere: Fiction & Literature , Gay & Lesbian , Humor

Ti piace Diario di un fumatore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Siamo onesti: i libri di Sedaris alla fine si assomigliano un po' tutti e, se l'autore piace, difficilmente non si potrà trovare anche in questo volume il tratto inconfondibile della sua ironia.


    Tuttavia, a partire dal titolo infelice, è innegabile che questa raccolta si colloca nella part ...continua

    Siamo onesti: i libri di Sedaris alla fine si assomigliano un po' tutti e, se l'autore piace, difficilmente non si potrà trovare anche in questo volume il tratto inconfondibile della sua ironia.

    Tuttavia, a partire dal titolo infelice, è innegabile che questa raccolta si colloca nella parte bassa di un'ipotetica classifica della sua produzione, soprattutto a causa del poco riuscito mix fra episodi di fantasia e quelli - decisamente più riusciti e collacati nella seconda metà - autobiografici.

    Si arriva così ai capitoli più divertenti del libro (su tutti la paccottiglia di artigianato locale prodotta da un fanatico religioso) con qualche sbadiglio di troppo, prima di ritrovare il consueto sguardo feroce e volutamente misantropo su tanti aspetti della quotidianità.

    Leggere Sedaris è come gustarsi la propria sit-com preferita: alcune puntate sono meno brillanti di altre, ma si ride anche di inerzia senza troppi pensieri.

    ha scritto il 

  • 4

    Dopo lo "stordimento" iniziale ho cominciato a capire il libro e i racconti in esso contenuti, fino a cambiare completamente opinione. All'inizio non è facile capire l'intenzione dell'autore, il suo stile di scrittura e il messaggio che vuole trasmettere. Ma poi, dopo la metà del libro, tutto div ...continua

    Dopo lo "stordimento" iniziale ho cominciato a capire il libro e i racconti in esso contenuti, fino a cambiare completamente opinione. All'inizio non è facile capire l'intenzione dell'autore, il suo stile di scrittura e il messaggio che vuole trasmettere. Ma poi, dopo la metà del libro, tutto diventa più chiaro, fluido e divertente.

    ha scritto il 

  • 3

    Di solito scelgo attentamente i libri da leggere, mentre questo l'ho comprato in un mercatino senza conoscere neanche l'autore... Per i pochi soldi che ho speso non mi lamento. Nel complesso è un libro piacevole, alcune storie mi sono piaciute, altre meno. Il titolo è un po' fuorviante ma capisco ...continua

    Di solito scelgo attentamente i libri da leggere, mentre questo l'ho comprato in un mercatino senza conoscere neanche l'autore... Per i pochi soldi che ho speso non mi lamento. Nel complesso è un libro piacevole, alcune storie mi sono piaciute, altre meno. Il titolo è un po' fuorviante ma capisco la difficoltà nella scelta del titolo per un libro di racconti...

    ha scritto il 

  • 3

    Sperando nella comicità tagliente di Sedaris, scoperta per caso con "Me parlare bello un giorno" acquisto questo libro. Mi ritrovo tra le mani una serie di racconti, alcuni avvincenti, altri deludenti. Un viaggio verso l'illusione distorta di una middle-class americana che partorisce figli precar ...continua

    Sperando nella comicità tagliente di Sedaris, scoperta per caso con "Me parlare bello un giorno" acquisto questo libro. Mi ritrovo tra le mani una serie di racconti, alcuni avvincenti, altri deludenti. Un viaggio verso l'illusione distorta di una middle-class americana che partorisce figli precari, sognatori, viaggiatori a scrocco. Il tutto per non arrivare a niente. Essendo a racconti è ideale da leggere in brevi pause, un tappabuchi. In giro c'è di meglio, cartellino giallo per Sedaris...

    ha scritto il 

  • 4

    - Amore..

    - Sì David..

    - Dovremmo parlare di quel tuo problemino con la forfora..

    - Sì…lo so tesoro, ho sempre avuto il cuoio capelluto delicato e
    ad ogni cambio stagione peggioro..

    - Mi duole dirtelo…ma è imbarazzante, l’altra sera al vernissage ti guardavano tu ...continua

    - Amore..

    - Sì David..

    - Dovremmo parlare di quel tuo problemino con la forfora..

    - Sì…lo so tesoro, ho sempre avuto il cuoio capelluto delicato e
    ad ogni cambio stagione peggioro..

    - Mi duole dirtelo…ma è imbarazzante, l’altra sera al vernissage ti guardavano tutti, certo..potremmo sempre dire che stai diventando brizzolato, ma quella generosa nevicata sulle spalle come la giustifichiamo?

    - Ti ho già detto che lo so…ho provato anche con le lozioni apposite ma ne ho sempre di più..

    - Conosco un tricologo niente male, nel frattempo possiamo raccontare che io sono in fissa con i programmi di cucina al punto da “spolverare con abbondante parmigiano” anche il mio fidanzato!!

    - Hahaha, divertente, sempre delicato il tuo umorismo, vero? Senti, dove lo teniamo il tostapane?

    - Oppure potremmo iniziare un commercio di palle di vetro con la neve e la tua statuina al posto delle solite città

    - Quanto sei stronzo….ah, ecco il tostapane, ma..cosa..cosa c’è qui dietro?!? E’ un registratore…David! Bastardo…

    ha scritto il 

  • 4

    Sedaris è un mito

    Io amo questo autore!
    Ironico, pungente. O si ama o si odia Sedaris. In questo libro sono racchiusi una serie di capitoli completamente diversi tra loro. Sono trame veloci da leggere e sempre a sfondo provocatorio!
    Sedaris è una forza! Leggete i suoi libri e non rimarrete delusi

    ha scritto il 

Ordina per