Die sizilianische Oper

By

Verleger: Piper Verlag

4.0
(2933)

Language: Deutsch | Number of Seiten: 271 | Format: Paperback | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) Italian , Spanish , French

Isbn-10: 3492234402 | Isbn-13: 9783492234405 | Publish date: 

Category: Fiction & Literature , Humor , Mystery & Thrillers

Do you like Die sizilianische Oper ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 5

    Capolavoro, libro splendido nel contenuto e nella costruzione molto particolare. Se vi interessa leggere la mia recensione completa la trovate a questo link: http://www.libri.we-news.com/recensioni-li ...weiter

    Capolavoro, libro splendido nel contenuto e nella costruzione molto particolare. Se vi interessa leggere la mia recensione completa la trovate a questo link: http://www.libri.we-news.com/recensioni-libri/i/295-recensione-il-birraio-di-preston-libro-di-andrea-camilleri

    gesagt am 

  • 1

    Non sono riuscito a superare il terzo capitolo. Molti amici me lo avevano presentato come un bel libro ma non ero più abituato al dialetto di Camilleri e mi sono mancate le forze per continuare ...weiter

    Non sono riuscito a superare il terzo capitolo. Molti amici me lo avevano presentato come un bel libro ma non ero più abituato al dialetto di Camilleri e mi sono mancate le forze per continuare

    gesagt am 

  • 0

    Libro di lodevoli intenti e contenuti, del filone “simil-storico” che non solo amo ma, come consiglierei di adottare dalle scolaresche, come già accade a Ibla (RG), per quelli che tuttavia sono i miei ...weiter

    Libro di lodevoli intenti e contenuti, del filone “simil-storico” che non solo amo ma, come consiglierei di adottare dalle scolaresche, come già accade a Ibla (RG), per quelli che tuttavia sono i miei gusti e limiti l’avrei apprezzato ulteriormente e immediatamente se il Capitolo Primo che invece arriva a pagina solo a pagina 22. E’ anche vero che ogni capitoletto può leggersi secondo un ordine arbitrario… ma constando più che altro di testimonianze sullo stesso avvenimento – l’incendio scoppiato in teatro – la confusione non sarebbe mutata… se non, appunto, fino alla lettura del “Capitolo Primo”.
    Comunque: Camilleri Forever!!

    gesagt am 

  • 3

    Ben scritto. ma...

    Quando ci metto così tanto a terminare un libro significa che qualcosa non è andato bene. In questo caso posso ipotizzare, oltre a una fase personale di "stanca", lo scoglio del gergo inventato da Cam ...weiter

    Quando ci metto così tanto a terminare un libro significa che qualcosa non è andato bene. In questo caso posso ipotizzare, oltre a una fase personale di "stanca", lo scoglio del gergo inventato da Camilleri, i mille personaggi e una storia non lineare.
    Il classico libro che, se prende, te lo leggi in uno-due giorni se è tanto, divertendoti come un matto. Nel mio caso me lo sono trascinato un capitolo a giorno e i suoi punti di forza sono diventati solo dei malus, un vero peccato.
    Certi profili però sono totali, uno su tutti "don Tanino Licanzi, detto "manolesta", perchè aveva il vizio di toccare il culo, con abilità quasi sovrumana, a tutte le femmine che gli venivano a tiro [...] -Mi stanno to'ando i' culo!- strillò sbalordita, indignata e leggermente felice la prefettessa." Geniale.

    gesagt am 

  • 4

    Camilleri una garanzia, è come comprare titoli di stato teseschi... con gli altri puoi sperimentare, con Camilleri sai di poterti rilassare perchè la qualità è immutabile e intatta, cristallina dalla ...weiter

    Camilleri una garanzia, è come comprare titoli di stato teseschi... con gli altri puoi sperimentare, con Camilleri sai di poterti rilassare perchè la qualità è immutabile e intatta, cristallina dalla prima all'ultima pagina. Anche quest'opera (una delle sue prime) non si smentisce, leggera e soave si snoda tra le mille sfaccettature di una vita siciliana assolutamente unica e irripetibile. E' un po sempre come tornare a casa.

    gesagt am 

  • 4

    Questa volta Montalbano prende spunto da un fatto di cronaca realmente avvenuto nella Sicilia dell'800 e dà vita ad un romanzo come suo solito giallo, ma divertente allo stesso tempo.
    E' sempre un pia ...weiter

    Questa volta Montalbano prende spunto da un fatto di cronaca realmente avvenuto nella Sicilia dell'800 e dà vita ad un romanzo come suo solito giallo, ma divertente allo stesso tempo.
    E' sempre un piacere leggere Camilleri e il suo fantastico dialetto siciliano.

    gesagt am 

  • 5

    Il numero uno, il più grande. C'è tutto: la storia e la finzione, la farsa, il potere e il popolo, gli ominicchi e gli eroi, il sesso, la musica, l'odio, la passione l'arroganza e la meschineria e que ...weiter

    Il numero uno, il più grande. C'è tutto: la storia e la finzione, la farsa, il potere e il popolo, gli ominicchi e gli eroi, il sesso, la musica, l'odio, la passione l'arroganza e la meschineria e quella lingua speciale un po' siciliano un po' italiano che mi fa scompisciare.
    Contemporaneamente sto leggendo un libro di storiografia che smaschera la falsa ricostruzione di alcuni studiosi relativa al possesso da parte dei Templari della Sindone conservata a Torino. Camilleri era la lettura GIUSTA: dov'è la realtà e dove il verosimile, dove la finzione, dove la fantasia?

    gesagt am 

Sorting by