Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Dieci giorni che sconvolsero il mondo

By John Reed

(5)

| Others | 9780312177119

Like Dieci giorni che sconvolsero il mondo ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

28 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Appassionata cronaca dei giorni precedenti e immediatamente successivi al 7 novembre 1917 (giorno della presa del Palazzo d'Inverno), fino al vittorioso respingimento, vicino a Pietroburgo, delle raccogliticce forze filo-Kerenskij. In pratica, è ciò ...(continue)

    Appassionata cronaca dei giorni precedenti e immediatamente successivi al 7 novembre 1917 (giorno della presa del Palazzo d'Inverno), fino al vittorioso respingimento, vicino a Pietroburgo, delle raccogliticce forze filo-Kerenskij. In pratica, è ciò che oggi chiameremmo un "instant book" (era già scritto e pronto per essere pubblicato all'inizio del 1918), ma di altissima qualità. Oltre al grande valore testimoniale (leggendo, pare proprio di trovarsi lì, nella stessa stanza insieme a Lenin, Trotskij e a quel pugno di coraggiosi rivoluzionari mentre, in drammatiche riunioni-fiume all'Istituto Smolnyi, pianificano la presa del potere) c'è anche molto, molto di più: c'è la bellezza sfolgorante della speranza rivoluzionaria, del sogno socialista che sta per realizzarsi, qui ancora carico di tutto il suo idealismo, ancora incorrotto dalle degenerazioni e dai compromessi che sarebbero venuti dopo. Una pietra miliare della letteratura politica.

    Is this helpful?

    IlRosso said on Oct 16, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un pezzo di storia. da leggere perdonando l'autore.

    Is this helpful?

    MAGIO said on Aug 10, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avevo già letto Operai e capitale di Tronti (Il faro della piazza rossa si è spento da tempo...) e quindi ero abbondantemente vaccinato da ogni simpatia filosovietica eppure l'epopea degli uomini che compirono l'impresa della presa del Palazzo d'Inve ...(continue)

    Avevo già letto Operai e capitale di Tronti (Il faro della piazza rossa si è spento da tempo...) e quindi ero abbondantemente vaccinato da ogni simpatia filosovietica eppure l'epopea degli uomini che compirono l'impresa della presa del Palazzo d'Inverno (impresa che già a 17 anni sapevo impossibile alle nostre latitudini)mi esaltò. Così come, una decina d'anni dopo, quando oramai la catastrofe dei movimenti si era avvitata nella spirale della più violenta autodistruzione, mi commosse alla lacrime il canto dell'Internazionale alla fine del primo tempo di quel simpatico polpettone che fu Reds di Warren Beatty. Maledetta nostalgia

    Is this helpful?

    Ugo Maria Tassinari said on May 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Si scarica tramite http://libridibordo.wordpress.com/

    Is this helpful?

    Alexik said on Dec 9, 2012 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Ende und Herder

    Einaudi giovani
    cioè è un libro per i giovani

    su <<repubblica>> vedo la pubblicità di Cartier e scopro che

    nel 1917 Cartier rivoluzionava il mondo dell'orologeria con il primo orologio di forma quadrata

    nei libri di storia si parla ...(continue)

    Einaudi giovani
    cioè è un libro per i giovani

    su <<repubblica>> vedo la pubblicità di Cartier e scopro che

    nel 1917 Cartier rivoluzionava il mondo dell'orologeria con il primo orologio di forma quadrata

    nei libri di storia si parla di una lite furibonda tra Radek e Bucharin per uno di questi modelli. Fu Martov a dividerli e a farli ragionare: sembra che abbia detto qualcosa così: più tardi torniamo a discutere di orologi ma adesso spiegatemi ancora quella riga di Herder che io non ho capito e che farebbe di me un controrivoluzionario e di voi due due giganti. E loro gli avrebbero detto: ma ridacci l'orologio va là, e vai a rileggerti bene Herder-

    Is this helpful?

    [radek] said on Jun 24, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book