Dieci piccoli indiani

(...e poi non rimase nessuno)

Voto medio di 15192
| 1777 contributi totali di cui 1746 recensioni , 27 citazioni , 0 immagini , 4 note , 0 video
Ha scritto il 14/08/17
Una fantastica lettura! La Christie crea un vortice di eventi che ti impedisco di lasciare il libro. Lo scioglimento della vicenda è un vero colpo di scena, la conclusione perfetta per un libro che ti tiene sempre sul filo del rasoio. Avevo letto ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 10/08/17
Un classico! Una scrittura ammaliante che non ti permette nessuna distrazione. Per l'estate 10 persone si ritrovano, per motivi diversi, a convivere in una casa su un'isola, non troppo distante dalla terra ferma ma comunque abbastanza lontana da ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 03/08/17
Divorato in tre notti
Un libro molto bello, avvincente e curato nei minimi dettagli. Adatto ad un pubblico attento. Sicuramente consigliato per un primo approccio all'autrice.
  • Rispondi
Ha scritto il 29/07/17
Perfetto.
In assoluto tra i miei libri preferiti. Letto in pochi giorni.
Non a caso è considerato uno dei migliori di Agatha Christie.
Meraviglioso, leggetelo e non ve pentirete!
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 28/07/17
message in a bottle
"Lei non voleva morire. Non poteva neanche immaginare di voler morire... la morte era fatta per altri" Agatha Christie "Dieci piccoli indiani"Il più classico dei gialli. Siamo in dieci, non ci conosciamo; una voce misteriosa spiattella da subito il ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 27, 2017, 14:44
"Quel che c'è di buono nelle isole è che, quando vi si arriva,non si può andare oltre, si è giunti come a una conclusione..."
Pag. 64
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 25, 2017, 20:59
"C'era qualcosa di magico in un isola: bastava quella parola ad eccitare la fantasia. Si perdeva il contatto col resto del mondo, perchè un isola era un piccolo mondo a sè. Un mondo, forse, dal quale si poteva non tornare indietro".
Pag. 28
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 02, 2017, 17:56
«Soffriva un po’ di reumatismi» rispose Rogers. «Nessun medico l’ha curata di recente?» «Medici?» Rogers sembrava meravigliato. «Da anni non chiamiamo un medico. Né io né lei.» «Non c’era motivo di credere che soffrisse di cuore?» ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 08, 2016, 09:39
C’era qualcosa di magico in un’isola: bastava quella parola a eccitare la fantasia. Si perdeva contatto col resto del mondo, perché un’isola era un piccolo mondo a sé. Un mondo, forse, dal quale non si poteva tornare indietro.
  • Rispondi
Ha scritto il Dec 07, 2016, 23:48
C'era qualcosa di magico in un'isola: bastava quella parola a eccitare la fantasia. Si perdeva contatto col resto del mondo, perché un'isola era un piccolo mondo a sé. Un mondo, forse, dal quale non si poteva tornare indietro.
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 14, 2017, 12:43
Book challenge 2017 - 8/40 "Un giallo di Agatha Christie"
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 14, 2017, 12:13
Ricevuto tramite Acciobooks, il mio primo scambio, ma la nuova versione di aNobii mi ha fatto combinare un casino con le note e non ho più i dati dello scambio.
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 18, 2016, 17:43
3
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 15, 2016, 14:42
823.912
CHR 8654
Letteratura Inglese
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi