Dieci piccoli indiani

Voto medio di 15464
| 1.439 contributi totali di cui 1.416 recensioni , 18 citazioni , 1 immagine , 4 note , 0 video
Dieci persone estranee l’una all’altra sono state invitate a soggiornare in una splendida villa a Nigger Island senza sapere il nome del generoso ospite. Eppure, chi per curiosità , chi per bisogno, chi per opportunità , hanno accettato l’invito. E o ...Continua
Jessica Fletcher
Ha scritto il 28/05/18
#grosselacuneletterarie
Come ho potuto io, che sono cresciuta a pane e signora in giallo, che so a memoria tutti gli episodi della serie Poirot con David Suchet, che quando stiro guardo in loop assassinio sull'orient Express con Albert Finley e Sean Connery, che mi immedesi...Continua
Gessica
Ha scritto il 26/04/18

Pazzesco!
Nonostante questo libro sia uscito quasi 80 anni fa, sembra che sia stato scritto ieri.
Una stesura senza tempo!
Favoloso

roberto
Ha scritto il 18/04/18
A lezione di giallo
I bei tempi, quando nei gialli, le morti non erano sempre truculente, non esistevano inseguimenti di Land Rover, le mitragliette erano di là da venire come pure i telefonini e non parliamo del pc. Eppure è una bella lettura, decisamente d’atmosfera,...Continua
maTilde
Ha scritto il 15/04/18
SPOILER ALERT

Ahhh!!!
Le statuine che scompaiono come i morti!!!!!!!!!!!!!

Classe2b Imi1718
Ha scritto il 08/04/18
Camilla Tenaglia Non essendo una grande appassionata di libri gialli ho letto questo libro perché dovevo. Ho impiegato un po' per capire che la vicenda era intrigante e che la scrittrice rispetto agli atri gialli dove si serviva di un detective per s...Continua

Manuela Ile Agosta
Ha scritto il Jan 27, 2017, 14:44
"Quel che c'è di buono nelle isole è che, quando vi si arriva,non si può andare oltre, si è giunti come a una conclusione..."
Pag. 64
Manuela Ile Agosta
Ha scritto il Jan 25, 2017, 20:59
"C'era qualcosa di magico in un isola: bastava quella parola ad eccitare la fantasia. Si perdeva il contatto col resto del mondo, perchè un isola era un piccolo mondo a sè. Un mondo, forse, dal quale si poteva non tornare indietro".
Pag. 28
Katia
Ha scritto il Jan 02, 2017, 17:56
«Soffriva un po’ di reumatismi» rispose Rogers. «Nessun medico l’ha curata di recente?» «Medici?» Rogers sembrava meravigliato. «Da anni non chiamiamo un medico. Né io né lei.» «Non c’era motivo di credere che soffrisse di cuore?» «No, dottore. Che i...Continua
Cristina -...
Ha scritto il Dec 08, 2016, 09:39
C’era qualcosa di magico in un’isola: bastava quella parola a eccitare la fantasia. Si perdeva contatto col resto del mondo, perché un’isola era un piccolo mondo a sé. Un mondo, forse, dal quale non si poteva tornare indietro.
Postcards from...
Ha scritto il Dec 07, 2016, 23:48
C'era qualcosa di magico in un'isola: bastava quella parola a eccitare la fantasia. Si perdeva contatto col resto del mondo, perché un'isola era un piccolo mondo a sé. Un mondo, forse, dal quale non si poteva tornare indietro.

roberto
Ha scritto il Apr 18, 2018, 18:48

Giallo nel giallo

Biblioteca...
Ha scritto il Nov 06, 2017, 13:14
Collocazione: MIST 145
G Benvenuti1989
Ha scritto il Sep 07, 2017, 07:10
Seconda lettura
Chris Valvasori
Ha scritto il Aug 18, 2016, 17:43
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 15, 2016, 14:42
823.912 CHR 8654 Letteratura Inglese

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi