Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Suchen Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dienstags bei Morrie. Die Lehre eines Lebens.

By

Verleger: Goldmann

4.2
(7096)

Language:Deutsch | Number of Seiten: 224 | Format: Others | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) English , Chi traditional , Chi simplified , Spanish , French , Italian , Korean , Catalan , Japanese , Swedish , Portuguese , Polish

Isbn-10: 3442308208 | Isbn-13: 9783442308200 | Publish date: 

Auch verfügbar als: Hardcover , Audio CD

Category: Fiction & Literature , Health, Mind & Body , Philosophy

Do you like Dienstags bei Morrie. Die Lehre eines Lebens. ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 4

    我愛佳句

    重點是接受你之為你,並且樂在其中。

    要同自己和好,也和身邊每一個人和好。

    愛是對於別人的處境感同身受。

    gesagt am 

  • *** Dieser Kommentar enthält Spoiler! ***

    5

    墨瑞教授在得知生命所剩無幾之後,漸漸明瞭了生命真實的意義與存在的價值,坦然面對自己即將死亡的事實,並且積極在最後留下些什麼給他認識與不認識的人,在生命的最後仍不放棄傳播愛的想法,用詼諧的態度面對:死亡並不可怕,這只是自然的過程。

    gesagt am 

  • 3

    「也許死亡讓所有人變得平等,讓素昧平生的人也會為彼此的命運落淚」

    「金錢無法替代溫柔」

    gesagt am 

  • 5

    Accidenti , gran bel libro

    L' ho trovato decisamente un gran bel libro (complimenti all' insegnante di mia figlia che l' ha assegnato per l' esate e me l& ha fatto conoscere) Da leggere senza fretta, vale la pena di ...weiter

    L' ho trovato decisamente un gran bel libro (complimenti all' insegnante di mia figlia che l' ha assegnato per l' esate e me l& ha fatto conoscere) Da leggere senza fretta, vale la pena di soffermarsi diverse volte in più punti e meditare ......incredibilmente bello. Una cosa in particolare mi ha colpito : l' uccellino sulla spalla..... Sì dovremmo chiedercelo più spesso se è oggi quel giorno e cambiare atteggiamento .....

    gesagt am 

  • 3

    Conozco muchos ancianos asi

    Las batallitas que te cuenta tu abuelo, adquiridas por los años. Pues aquí con un toque de drama, pues se muere en nada, y contadas de manera más culta.

    gesagt am 

  • *** Dieser Kommentar enthält Spoiler! ***

    4

    Mitch, giovane giornalista in carriera, torna a far visita al suo vecchio professore universitario, Morrie, dopo aver scoperto che negli anni si è ammalato di SLA, e che non gli resta molto tempo da ...weiter

    Mitch, giovane giornalista in carriera, torna a far visita al suo vecchio professore universitario, Morrie, dopo aver scoperto che negli anni si è ammalato di SLA, e che non gli resta molto tempo da vivere. Si ritroveranno così a parlare e confessarsi, affrontando non solo il tempo che scorre inesorabilmente - e quindi con l'avanzamento inesorabile della malattia - ma anche avvicinandosi ad argomenti cari ad entrambi: l'amore, la vecchiaia, il perdono, la famiglia, gli amici, gli anni trascorsi ad insegnare ai giovani. Ne risulterà un dialogo sincero, dove le paure vengono affrontate col sorriso sulle labbra e dove la malattia non avrà mai il ruolo di protagonista.

    Lo ammetto: all'inizio ero veramente scettica. Quando ne avevo letto la trama ero rimasta dubbiosa, ed ero quasi tentata di non cominciarlo nemmeno. Ma poi, si sa come son fatta: se qualcuno mi regala un libro non posso non leggerlo, più che altro per il fatto che sono convinta che nel libro stesso sia sempre presente un po' dell'animo di chi me lo ha consigliato.

    Quindi, senza pensarci troppo, cominciai a sfogliare il mio googlettino non sapendo cosa aspettarmi da questa lettura. Il risultato? Sono stata catturata dalla storia. Non tanto per i dialoghi tra il professore ed il suo vecchio allievo, quanto proprio per gli argomenti trattati. Perchè, fondamentalmente, la pensavo sempre l'esatto opposto di quello che consigliava il professore, se non addirittura mi sono comportata, in alcune occasioni, proprio come lui dice di non comportarsi.

    Solo su una cosa la pensavamo esattamente nello stesso identico modo: la morte. Perchè, come diceva Giorgio Faletti in una canzone, fà che la morte mi trovi vivo. E non vivo inteso come colui che respira, mangia, dorme, pensa, ma colui che può ancora autonomamente fare qualcosa.

    Ed è lì che allora sono nate tutte le domande: andando al di là del mero aspetto fisico, qual'è il limite esatto che divide la vita dalla morte?

    gesagt am 

Sorting by