Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Dilbert e la strategia del fur(b)etto

Di

Editore: Garzanti Libri

3.9
(78)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 350 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8811597528 | Isbn-13: 9788811597520 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: F. Alessandri

Genere: Non-fiction

Ti piace Dilbert e la strategia del fur(b)etto?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il fur(b)etto è il collega d'ufficio che ognuno di noi detesta. È quello chedice: "Sono il tuo project manager. Ti tocca un lavoro difficilissimo eprobabilmente inutile. Se hai bisogno del mio aiuto, andrò dal capo alamentarmi di te". È quello che ti pugnala alle spalle e fa carriera senzalavorare, perché fare il fur(b)etto ha i suoi vantaggi. In una serie di brevicapitoli, corredati dagli ormai conosciuti fumetti, Scott Adams illustra icomportamenti tipici del fur(b)etto aziendale.
Ordina per
  • 3

    Un pò sofferto...

    Sarà che il libro ormai è un pò datato, sarà che gli altri li avevo letti in un altro periodo della mia vita oppure che oggi i "fur(b)etti" ci hanno portato all'attuale crisi, ma l'ho trovato un pò vuoto, ci sono battute fenomenali e da antologia, ma si tratta di lampi sparsi in un libro che purt ...continua

    Sarà che il libro ormai è un pò datato, sarà che gli altri li avevo letti in un altro periodo della mia vita oppure che oggi i "fur(b)etti" ci hanno portato all'attuale crisi, ma l'ho trovato un pò vuoto, ci sono battute fenomenali e da antologia, ma si tratta di lampi sparsi in un libro che purtroppo non sembra bene sapere dove andare...

    ha scritto il 

  • 0

    L’autore del best seller mondiale Il principio di Dilbert
    Oltre 10 milioni di copie vendute

    Dopo il crollo della new economy:
    le irresistibili avventure di Dilbert,
    l’impiegato flessibile del nuovo millennio

    Errare è umano.
    Nascondere i propri errori
    è da fu ...continua

    L’autore del best seller mondiale Il principio di Dilbert
    Oltre 10 milioni di copie vendute

    Dopo il crollo della new economy:
    le irresistibili avventure di Dilbert,
    l’impiegato flessibile del nuovo millennio

    Errare è umano.
    Nascondere i propri errori
    è da fur(b)etto

    Il fur(b)etto è il collega d’ufficio che detesti. È quello che ti dice: «Sono il tuo project manager. Ti tocca un lavoro difficilissimo e probabilmente inutile. Se hai bisogno del mio aiuto, andrò dal capo a lamentarmi di te». È quello che ti pugnala alle spalle e riesce a far carriera senza lavorare.
    Insomma, fare il fur(b)etto ha i suoi vantaggi. In una serie di brevi capitoli, corredati dai suoi divertentissimi fumetti, Scott Adams illustra i comportamenti tipici del fur(b)etto aziendale:
    · dà (apposta) il numero di telefono sbagliato per confondere l’interlocutore;
    · è abilissimo nel nascondere la propria incompetenza;
    · comunica con grande efficacia (cioè parla a lungo per non dire assolutamente niente);
    · adula i capi, frega i colleghi e sfrutta i collaboratori.
    Dilbert e la strategia del fur(b)etto ti insegna a riconoscere il nemico, a capire come si comporta e soprattutto a difenderti dai suoi subdoli attacchi. E ti regala persino qualche trucco per diventare un po’ più furbo.
    Con questa nuova irresistibile incursione nel mondo del lavoro, Scott Adams esplora quell’area del comportamento umano che si trova tra l’atteggiamento moralmente corretto e la condotta criminale: insomma, la zona grigia abitata da capi, direttori generali, direttori del personale, esperti di risorse umane, tagliatori di teste, venditori, portieri d’albergo, idraulici & elettricisti, famigliari e parenti serpenti.

    ha scritto il